21 Ago [14:22]

Eastern Creek, gare
Vittoria con record per Whincup

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Silvano Taormina

Un nuovo record si aggiunge all'incredibile palmares di Jamie Whincup. Il portacolori del Triple Eight, sei volte campione della principale serie australiana a ruote coperte, con il trionfo in gara 2 a Eastern Creek è divenuto il pilota ad aver ottenuto il maggior numero di successi. Centosei contro i centocinque del suo storico compagno di squadra Craig Lowndes, tuttora in attività e pertanto in grado di riprendersi il record nel corso della stagione. Una vittoria che gli consente anche di avvicinare in classifica piloti il leader Scott McLaughlin. Il talentuoso ventitreenne del DJR Penske per la prima volta in questa stagione è parso un pò impacciato.

Eppure aveva tutte le carte in regola per far bene. Ottenuta la pole in Q1, al via di gara 1 non è stato perfetto lasciando sfilare Mark Winterbottom prima e Shane Van Gisbergen poco dopo. Al termine dei cambi-gomme si è ripreso la leadership, seguito a ruota dal campione in carica. Al restart dopo una caution decretata per i numerosi detriti lasciati da Todd Kelly dopo una foratura, McLaughlin e Van Gisbergen sono transitati affiancati sul traguardo toccandosi più volte in piena accellerazione. Alla curva 2, il lento tornantino a sinistra, la lotta è sfociata in un doppio contatto in cui Van Gisbergen ha avuto la peggio girandosi.

A beneficiarne Fabian Coulthard, il quale si è involato indisturbato verso la bandiera a scacchi seguito da Chaz Mostert. Whincup, che ha riportato vistosi danni all'anteriore nella carambola tra i due neozelandesi, in qualche modo è riuscito a proseguire giungendo terzo. In top-five anche Winterbottom e il sorprendente Scott Pye. McLaughlin e Van Gisbergen hanno chiuso rispettivamente decimo e quindicesimo. Più lineare la prova domenicale, dominata da Whincup a partire dal termine del primo valzer di pit-stop. A cedergli la leadership Mostert, a sua volta bravo a beffare il poleman McLaughlin al via. Questi ultimi due, insieme a Coulthard e Mostert, hanno inscenato una bella lotta a quattro nell'ultimo stint.

Solo a due giri dalla fine il vincitore di gara 1 è riuscito a creare un piccolo margine sul resto del gruppetto assicurandosi la piazza d'onore. Il podio lo ha completato Van Gisbergen che ha preceduto le Ford di McLaughlin e Mostert. Poco fuori dall top-five un buon Nick Percat mentre Caruso, settimo, chiude un buon weekend dopo il sesto posto del giorno prima. Fuori dai radar alcuni top-driver come James Courtney e Will Davison, venuti ai ferri corti in gara 1. Al termine del turbolendo weekend di Eastern Creek, l'ultimo prima della campagna endurance, si accorcia notevolmente la classifica piloti. McLaughlin è sempre in testa davanti a Whincup e Coulthard che recuperano terreno mentre nelle zone calde si inserisce prepotentemente anche Mostert, adesso quinto dietro a Van Gisbergen.

Sabato 19 agosto, gara 1

1 - Fabian Coulthard (Ford Falcon) - DJR Penske - 31 giri 49'29''170
2 - Chaz Mostert (Ford Falcon) - Nash - 0''984
3 - Jamie Whincup (Holden Commodore) - Triple Eight - 7''448
4 - Mark Winterbottom (Ford Falcon) - Prodrive - 8''782
5 - Scott Pye (Holden Commodore) - Walkinshaw - 9''324
6 - Michael Caruso (Nissan Altima) - Kelly Racing - 10''187
7 - Craig Lowndes (Holden Commodore) - Triple Eight - 10''381
8 - David Reynolds (Holden Commodore) - Erebus - 17''039
9 - Garth Tander (Holden Commodore) - GRM - 17''456
10 - Scott McLaughlin (Ford Falcon) - DJR Penske - 18''458
11 - Tim Blanchard (Holden Commodore) -BJR - 19''078
12 - Rick Kelly (Nissan Altima) - Kelly Racing - 19''379
13 - Will Davison (Holden Commodore) - Tekno - 21''488
14 - Jason Bright (Ford Falcon) - Britek - 21''933
15 - Shane Van Gisbergen (Holden Commodore) - Triple Eight - 22''163
16 - James Courtney (Holden Commodore) - Walkinshaw - 25''277
17 - Lee Holdsworth (Holden Commodore) - Schwerkolt - 25''741
18 - Dale Wood (Holden Commodore) - Erebus - 26''106
19 - Cameron Waters (Ford Falcon) - Prodrive - 27''22
20 - Tim Slade (Holden Commodore) - BJR - 27''537
21 - Simona De Silvestro (Nissan Altima) - Kelly Racing - 28''106
22 - Alex Davison (Holden Commodore) - Dumbrell - 29''889
23 - Alex Rullo (Holden Commodore) - Dumbrell - 41''303
24 - Nick Percat (Holden Commodore) - BJR - 1'29''211
25 - Todd Kelly (Nissan Altima) - Kelly Racing - 1 giro

Giro più veloce: Nick Percat 1'30''582

Squalificato
James Moffat

Domenica 20 agosto, gara 2

1 - Jamie Whincup (Holden Commodore) - Triple Eight - 52 giri 1.24'01''861
2 - Fabian Coulthard (Ford Falcon) - DJR Penske - 9''863
3 - Shane Van Gisbergen (Holden Commodore) - Triple Eight - 13''961
4 - Scott McLaughlin (Ford Falcon) - DJR Penske - 14''103
5 - Chaz Mostert (Ford Falcon) - Nash - 15''924
6 - Nick Percat (Holden Commodore) - BJR - 20''806
7 - Michael Caruso (Nissan Altima) - Kelly Racing - 20''846
8 - Jason Bright (Ford Falcon) - Britek - 25''643
9 - David Reynolds (Holden Commodore) - Erebus - 32''781
10 - Todd Kelly (Nissan Altima) - Kelly Racing - 36''744
11 - Garth Tander (Holden Commodore) - GRM - 40''328
12 - Will Davison (Holden Commodore) - Tekno - 40''559
13 - Tim Blanchard (Holden Commodore) -BJR - 42''735
14 - James Moffat (Holden Commodore) - GRM - 44''786
15 - Lee Holdsworth (Holden Commodore) - Schwerkolt - 48''305
16 - James Courtney (Holden Commodore) - Walkinshaw - 48''568
17 - Tim Slade (Holden Commodore) - BJR - 49''101
18 - Scott Pye (Holden Commodore) - Walkinshaw - 49''765
19 - Mark Winterbottom (Ford Falcon) - Prodrive - 57''317
20 - Rick Kelly (Nissan Altima) - Kelly Racing - 1'01''673
21 - Alex Davison (Holden Commodore) - Dumbrell - 1'32''564
22 - Dale Wood (Holden Commodore) - Erebus - 1 giro
23 - Simona De Silvestro (Nissan Altima) - Kelly Racing - 1 giro

Giro più veloce: Chaz Mostert 1'30''157

Ritirati
39° giro - Craig Lowndes
15° giro - Alex Rullo
15° giro - Cameron Waters

Il campionato
1. McLaughlin 2058; 2. Whincup 2046; 3. Coulthard 1951; 4. Van Gisbergnen 1800; 5. Mostert 1794; 6. Winterbottom 1503; 7. Lowndes 1446; 8. Reynolds 1395; 9. Tander 1368; 10. Waters 1264

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone