3 Set [11:28]

Città del Messico, qualifica
Porsche monopolizza la prima fila

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Silvano Taormina

Una lotta serrata tra le due Porsche ha caratterizzato le qualifiche sul tracciato di Mexico City. Alla fine l'ha spuntata l'equipaggio composto da Timo Bernhard, Earl Bamber e Brendon Hartley, alla loro prima pole stagionale e reduci dal successo al Nurburgring, che hanno preceduto i compagni di squadra Jani-Lotterer-Tandy. Hartley, autore del miglior giro in assoluto, ha guidato il gruppo nella prima frazione mentre Lotterer si è imposto in quella successiva. La media con il crono segnato da Bernhard ha assicurato alla Porsche numero 2 la partenza al palo.

In seconda fila le due Toyota con Conway-Kobayashi-Lopez a precedere Buemi-Davidson-Nakajima. Lopez, nel finale rallentato da una LMP2, poteva ambire a qualcosa di più ma si è ritrovato costretto ad abortire il suo ultimo tentativo. Un risultato che in ogni caso lascia ben sperare i giapponesi in ottica gara. In LMP2 si è imposta la Alpine A470 del team Signatech, con Nicola Lapierre autore del miglior tempo, la quale condividerà la terza fila con i leader di classe in campionato Tung-Jarvis-Laurent al volante della Oreca del DC Racing. A seguire le vetture gemelle di Canal-Prost-Senna per il Rebellion e Rusinov-Thiriet-Lynn del G-Drive.

Decisamente serrata la lotta per la pole in GTE-Pro, con gli otto equipaggi iscritti racchiusi in un fazzoletto di appena otto decimi. Ad imporsi è stata la Ferrari di Davide Rigon e Sam Bird, con la loro media di appena un decimo più veloce di quella segnata dall'Aston Martin dei danesi Thiim e Sorensen. Al momento si ritrovano ad inseguire le due Ford di Priaulx-Tincknell e Mucke-Pla, le quali si accomoderanno in seconda fila. In GTE-Am i più veloci sono risultati Ried-Cairoli-Dienst con la Porsche 911 del Dempsey Proton, ventiduesimi assoluti.

Lo schieramento di partenza

1. fila
Bernhard/Bamber/Hartley (Porsche 919) - Porsche - 1'24''562
Jani/Lotterer/Tandy (Porsche 919) - Porsche - 1'24''710
2. fila
Conway/Kobayashi/Lopez (Toyota TS050) - Toyota - 1'24''802
Buemi/Davidson/Nakajima (Toyota TS050) - Toyota - 1'25''378
3. fila
Lapierre/Menezes/Negrao (Alpine A470) - Signatech - 1'32''809
Tung/Jarvis/Laurent (Oreca 07) - DC Racing - 1'33''105
4.fila
Canal/Prost/Senna (Oreca 07) - Rebellion - 1'33''605
Rusinov/Thiriet/Lynn (Oreca 07) - G - Drive - 1'34''002
5. fila
Gonzalez/Trummer/Petrov (Oreca 07) - Manor - 1'34''051
Beche/Heinemeier Hansson/Derani (Oreca 07) - Rebellion - 1'34''122
6. fila
Cheng/Brundle/Gommendy (Oreca 07) - DC Racing - 1'34''272
Rao/Hanley/Vergne (Oreca 07) - Rebellion - 1'34''483
7. fila
Perrodo/Vaxiviere/Collard (Oreca 07) - TDS - 1'35''365
Rigon/Bird (Ferrari 488) - AF Corse - 1'39''425
8. fila
Thiim/Sørensen (Aston Martin Vantage) - Aston Martin - 1'39''534
Priaulx/Tincknell (Ford GT) - Ganassi - 1'39''640
9. fila
Mucke/Pla (Ford GT) - Ganassi - 1'39''728
Turner/Adam/Serra (Aston Martin Vantage) - Aston Martin - 1'39''851
10. fila
Christensen/Estre (Porsche 911) - Porsche - 1'39''870
Calado/Pier Guidi (Ferrari 488) - AF Corse - 1'40''059
11. fila
Lietz/Makowiecki (Porsche 911) - Porsche - 1'40''252
Ried/Cairoli/Dienst (Porsche 911) - Dempsey Proton - 1'42''056
12. fila
Dalla Lana/Lamy/Lauda (Aston Martin Vantage) - Aston Martin - 1'42''158
Wainwright/Barker/Foster (Porsche 911) - Gulf - 1'42''965
13. fila
Mok/Sawa/Griffin (Ferrari 488) - Clearwater - 1'43''296
Flohr/Castellacci/Molina (Ferrari 488) - Spirit of Race - 1'44''648

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone