2 Ott [17:05]

Gare a Monza: Venturini resta al top

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Cortesi

Giovanni Venturini sempre più in vetta nel GT Open dopo l’appuntamento di casa di Monza. Il pilota del team Imperiale, ancora coadiuvato da Marco Mapelli, ha segnato un secondo ed un sesto posto gestendo al meglio gli handicap e segnando punti preziosissimi.

In gara 1 il successo è andato al Wessex Racing di Nigel Mustill, con la squadra britannica che ha approfittato delle qualità velocistiche della Lamborghini Gallardo R-Extenso per involarsi verso la bandiera a scacchi dalla pole. A prevalere il regular Craig Dolby, affiancato per l’occasione da Seb Morris visto l’impegno di Riki Christodolou nel Blancpain. Al secondo posto, dopo una prima parte di gara sfavillante di Mapelli (andato addirittura al comando), Venturini si è portato a meno di 2” dai leader passando nonostante l’handicap i terzi classificati Shaun Balfe e Rob Bell con la prima delle McLaren 650S. L’handicap di tempo ha penalizzato anche le BMW con Bouveng-Rueda al quarto posto mentre più lontani anno concluso Da Veiga-Costa. Balfe e Bell hanno conquistato il successo nella classe Pro-Am davanti all’altra McLaren di Ledogar-West. Quinto posto assoluto per la Ferrari di Ramos-Mac.

In gara 2 si è verificata la doppietta del team Teo Martin, con Da Costa e Da Veiga che sono riusciti a prevalere sulla seconda BMW M6 della compagine spagnola, quella di Fran Rueda e Augusto Farfus. Il brasiliano, autore della pole (oltre che dei due giri più veloci) ha controllato la situazione, mentre Bouveng, rientrato dai box in terza piazza, ha dovuto scavalcare la McLaren di Alexander West, vincitrice, con anche Come Ledogar al volante, della classe Pro-Am. Il duo ferrarista Ramos-Mac, rimasto orfano in casa AF Corse dopo il botto in qualifica che ha messo KO la vettura nei colori Kaspersky, ha centrato il podio assoluto davanti a Dolby-Morris e agli alfieri Lexus Costa-Frommenwiler.

Domenica 1 ottobre 2017, gara 2

1 - Dolby/Morris (Lamborghini Gallardo Rex GT3) - Wessex - 38 giri
2 - Venturini/Mapelli (Lamborghini Huracan GT3) – Imperiale - 1"785
3 - Balfe/Bell (McLaren 650 S GT3 2015) – Balfe - 13"994
4 - Bouveng/Rueda (BMW M6 GT3) - Teo Martin - 15"503
5 - Ramos/Mac (Ferrari 488 GT3) - AF Corse - 19"272
6 - Ledogar/West (McLaren 650 S GT3 2015) – Garage 59 - 31"694
7 - Biagi/Giammaria (Lamborghini Huracan GT3) – Imperiale - 35"252
8 - Postiglione/Fontana (Lamborghini Huracan GT3) – Imperiale - 38"154
9 - Liberati/Ling (Lamborghini Huracan GT3) – Raton - 39"691
10 - Costa/Frommenwiler (Lexus RC F GT3) – Frey - 39"939
11 - Pierburg/Onslow Cole (Mercedes AMG GT3) - 53"813
12 - Tappy/Benham (McLaren 650S) – Garage 59 - 58"138
13 - Hamaguchi/Liuzzi (Lamborghini Huracan GT3) – FFF - 58"336
14 - Perazzini/Griffin (Ferrari 488 GT3) - AF Corse - 1'02"703
15 - Drmic/Lukas (Porsche 991) – Forch - 1'11"920
16 - Hellmeister/Hahn (Mercedes-AMG GT3) – Drivex - 1'11"972
17 - Coimbra/Silva (Mercedes-AMG GT3) – Sports&You - 1'18"301
18 - Hrachowina/Konrad (Lamborghini Huracan) – Konrad - 1'19"616
19 - Basso/Figueiredo (Mercedes AMG GT3) - Sports and You - 1'30"069
20 - Fu/Lancieri (Ferrari 488) – SF Racing - 1 giro
21 - Calamia/Pampanini (Mercedes-AMG GT3) – SPS - 1 giro
22 - Da Veiga/Da Costa (BMW M6 GT3) - Teo Martin - 7 giri
23 - Still/Scheuschner (Lamborghini Huracan) – Konrad - 9 giri

Giro più veloce: Augusto Farfus - 1'47”862

Ritirati
20° giro - Basso-Figueireido
2° giro - Postiglione-Fontana
1° giro - Liberati-Ling
1° giro - Hrachowina-Konrad

Sabato 30 settembre 2017, gara 1

1 - Da Veiga/Da Costa (BMW M6 GT3) - Teo Martin - 33 giri
2 - Bouveng/Rueda (BMW M6 GT3) - Teo Martin - 6"107
3 - Ramos/Mac (Ferrari 488 GT3) - AF Corse - 9"038
4 - Dolby/Morris (Lamborghini Gallardo Rex GT3) - Wessex - 9"475
5 - Costa/Frommenwiler (Lexus RC F GT3) – Frey - 18"809
6 - Venturini/Mapelli (Lamborghini Huracan GT3) – Imperiale - 19"239
7 - Ledogar/West (McLaren 650 S GT3 2015) – Garage 59 - 23"246
8 - Biagi/Giammaria (Lamborghini Huracan GT3) – Imperiale - 28"927
9 - Tappy/Benham (McLaren 650S) – Garage 59 - 31"434
10 - Hamaguchi/Liuzzi (Lamborghini Huracan GT3) – FFF - 48"781
11 - Perazzini/Griffin (Ferrari 488 GT3) - AF Corse - 53"789
12 - Pierburg/Onslow Cole (Mercedes AMG GT3) - 54"126
13 - Balfe/Bell (McLaren 650 S GT3 2015) – Balfe - 1'00"608
14 - Drmic/Lukas (Porsche 991) – Forch - 1'10"325
15 - Hellmeister/Hahn (Mercedes-AMG GT3) – Drivex - 1'14"389
16 - Calamia/Pampanini (Mercedes-AMG GT3) - SPS - 1'21"976
17 - Coimbra/Silva (Mercedes-AMG GT3) – Sports&You - 1'31"859
18 - Fu/Lancieri (Ferrari 488) – SF Racing - 1'43"196
19 - Still/Scheuschner (Lamborghini Huracan) – Konrad - 1 giro

Giro più veloce: Augusto Farfus - 1'48”209

Ritirati
25° giro - Farnbacher-Farnbacher

Il campionato
1. Venturini 97; 2. Rueda-Bouveng 92; 3. Costa-Frommenwiler 83; 4. Biagi 81; 5. Ramos-Mac 78; 6. D.Farnbacher 57. 7. Da Veiga 52

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone