8 Ott [13:15]

Jerez - Gara 2
Russell campione, vittoria di Lorandi

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Da Jerez - Massimo Costa

Sabato la Formula 2 ha festeggiato a Jerez il nuovo campione 2017, Charles Leclerc, con una tappa di anticipo sulla chiusura stagionale (manca la trasferta di Abu Dhabi). Stamane, domenica, anche la GP3 ha di fatto chiuso il discorso per il titolo che è finito nelle mani di George Russell. L'inglese del team ART, quarto al traguardo, ha recuperato i punti necessari (anche quelli del giro più veloce) per mettersi al riparo da Jack Aitken. Sono 188 quelli totalizzati da Russell, pilota Junior Mercedes, 138 quelli del compagno di squadra Aitken, Junior Renault. Giochi finiti dunque e merito a Russell, 19 anni, che a partire dal terzo evento di Silverstone, ha sempre tenuto le redini della classifica generale ottenendo un totale di quattro vittorie.

I suoi principali rivali li ha trovati in seno al team ART che ha dimostrato una netta superiorità. Prima Nirei Fukuzumi, poi Aitken, hanno tentato di disarcionare Russell, ma senza successo. Russell, che a Budapest aveva provato per due giornate la Mercedes lasciando una ottima impressione, il prossimo anno sarà al via della Formula 2, probabilmente con il team ART, ma si parla anche di un suo possibile passaggio alla DAMS.

Detto di Russell, il secondo protagonista della giornata è stato Alessio Lorandi del team Jenzer. Il pilota italiano del team Jenzer partiva dalla posizione del poleman dopo l'ottavo posto di gara 1. Scattato bene, senza esitazioni, si è portato al comando davanti a Dorian Boccolacci della Trident. Lorandi ha subito creato un piccolo margine tra sè e il rivale francese che si è rivelato fondamentale, riuscendo a mantenere sempre quegli 8 decimi-1 secondo che non hanno mai permesso a Boccolacci di poter pensare all'attacco o di azionare il DRS.

Soltanto nel finale, per il contatto tra Niko Kari e Daniel Ticktum che ha portato in pista la safety-car (una Porsche che come già nella gara 1 della F2 procedeva lentamente e con le luci lampeggianti sul tetto che a fatica col sole si notavano) Lorandi ha vissuto qualche brivido. Ma ha ben gestito la fase di ripartenza non permettendo a Boccolacci di avvicinarsi. Per Lorandi è la prima vittoria in GP3 e arriva dopo un periodo veramente sfortunato iniziato a Budapest con la foratura in gara 2, a Spa con un set-up sbagliato in gara 1 e la rottura del differenziale in gara 2, a Monza con la tamponata ricevuta da Leonardo Pulcini.

Poi, la penalità presa in qualifica a Jerez che ha suscitato molti dubbi (a rallentare era stato Aitken e lui ne aveva solo subìto le conseguenze), il contatto in rettifilo con Giuliano Alesi in gara 1 che lo aveva relegato in nona posizione e infine la penalità comminata al francese che ha portato Alessio ottavo e dunque davanti a tutti in griglia di partenza di gara 2. Weekend tormentato quello spagnolo per Lorandi, ma concluso nel migliore dei modi, con grande freddezza. Merito anche al team Jenzer che ha saputo lavorare al meglio.

Bravo Boccolacci, che ha preso punti importanti tornando sul podio dopo che vi era salito nella gara 2 di apertura a Montmelò, sempre da secondo classificato. La terza posizione è andata a Niko Kari, nel finale attaccato da Daniel Ticktum. Duello spettacolare con i due piloti che hanno affrontato appaiati la curva 1 e 2 finché alla terza virata Kari ha colpito Ticktum mandandolo in ghiaia. A quel punto, a motori spenti, è scattata la penalità di 10" che ha promosso terzo Anthoine Hubert. A seguire il trio ART con Russell-Aitken-Fukuzumi, poi Alesi, settimo, e Tatiana Calderon ultima a prendere punti. Undicesimo Pulcini che ha trovato qualche difficoltà di troppo in questo weekend.

Domenica 8 ottobre 2017, gara 2

1 - Alessio Lorandi - Jenzer - 17 giri 28'05"939
2 - Dorian Boccolacci - Trident - 0"743
3 - Anthoine Hubert - ART - 1"696
4 - George Russell - ART - 2"722
5 - Nirei Fukuzumi - ART - 3"065
6 - Jack Aitken - ART - 3"617
7 - Giuliano Alesi - Trident - 4"077
8 - Tatiana Calderon - DAMS - 4"376
9 - Julien Falchero - Campos - 5"198
10 - Steijn Schothorst - Arden - 5"563
11 - Leonardo Pulcini - Arden - 5"948
12 - Arjun Maini - Jenzer - 6"576
13 - Bruno Baptista - DAMS - 6"960
14 - Ryan Tveter - Trident - 7"229
15 - Raoul Hyman - Campos - 7"723
16 - Juan Manuel Correa - Jenzer - 8"096
17 - Marcos Siebert - Campos - 8"637
18 - Kevin Joerg - Trident - 8"746
19 - Niko Kari - Arden - 1"511

Giro più veloce: George Russell 1'32"279

Ritirato
13° giro - Daniel Ticktum

Il campionato
1.Russell 190; 2.Aitken 140; 3.Fukuzumi 134; 4.Hubert 117; 5.Alesi 99; 6.Lorandi 82; 7.Boccolacci 72; 8.Tveter 62; 9.Maini 53; 10.Kari 36.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone