11 Nov [23:41]

WSK Final Cup 2 ad Adria
Thompson in rimonta nella OKJ

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Manca solo la disputa delle Prefinali e delle Finali al definitivo traguardo della WSK Final Cup 2017, evento che tradizionalmente, dal 2011, conclude la stagione di gare di WSK Promotion. Dopo i risultati delle manche di qualifica di sabato, tutto lascia pensare che, per gli attuali leader delle classifiche di classe, restare in vetta sarà un affare abbastanza difficile. Sono infatti emersi nuovi sfidanti, che renderanno ancora più accese le volate di domenica sul traguardo delle categorie KZ2, OK, OK Junior e 60 Mini.

Basz all’attacco in classe OK
Ha vinto le sue due manche per partire all’attacco del leader di classifica: è il polacco Karol Basz (Kosmic-Vortex-Bridgestone), che chiude in testa la fase eliminatoria in classe OK e sarà in pole position nella Prefinale A. Accanto e sé avrà proprio il pordenonese Lorenzo Travisanutto (Zanardi-Parilla), il capo classifica che ha chiuso al terzo posto sabato e che si prepara a una gara che promette scintille. Ma non sono stati da meno gli altri sfidanti, con in testa Nicklas Nielsen (Tony Kart-Vortex): secondo al termine delle eliminatorie, il danese partirà in pole nella Prefinale B, affiancato nella stessa fila dal tedesco Felix Arnold (Tony Kart-Vortex), rivelazione della giornata. Dopo i risultati di queste due gare, sarà infine la Finale a decretare il vincitore definitivo

Lorandi resta davanti in KZ2
Il bresciano Alessio Lorandi (Tony Kart-TM-Bridgestone), leader KZ2, resta in testa al gruppo dopo le manche e conquista la pole position in Prefinale. A tentare l’aggancio è il romeno Daniel Vasile (DR-Modena), che ha vinto una manche e sarà in prima fila accanto a Lorandi. Seconda fila per il bergamasco Matteo Viganò (Tony Kart-Vortex) e per il russo Ivan Chubarov (Croc-TM).

Bertuca vola in testa in 60 Mini
Con due vittorie di manche, il milanese Cristian Bertuca (EvoKart-TM-Vega) sorprende tutti in 60 Mini, aggiudicandosi la pole in prefinale A. Al suo fianco, in prima fila, si schiererà il russo Nikita Bedrin (Tony Kart-TM), leader di classifica e migliore in prova. Tre successi hanno invece assicurato al siciliano Alfio Spina (CRG-TM) la partenza davanti a tutti nella prefinale B. Nel secondo slot di partenza prenderà posto il veneto Alessandro Cenedese (Parolin-TM).

Thompson lanciato in rimonta in OKJ
É Harry Thompson (FA Alonso-Vortex-Vega) il pilota che guida l’assalto alla OK Junior: il britannico è in forte recupero dopo aver mancato il top della classifica nel primo appuntamento della scorsa settimana e, con una prova di forza, ha vinto le tre manche centrando la pole position in Prefinale A. Accanto a Thompson scatterà il pilota di Nizza Luca Bosco (Tony Kart-Vortex), terzo nel ranking delle manche e anche lui con necessità di recuperare punteggio. La pole in Prefinale B è per la rivelazione del weekend di Adria, il palermitano Gabriele Minì (Parolin-Parilla) che si è piazzato secondo nelle eliminatorie. Il ceco Roman Stanek (Kosmic-Vortex) affiancherà Minì in prima fila, mentre si è allontanato dalle prime posizioni il leader di classifica, lo svedese Viktor Gustafsson (Tony Kart-Vortex), che partirà in terza fila nella stessa gara.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone