6 Gen [9:41]

Daytona - 1° giorno
Braun insidia le Cadillac

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Cortesi

Resta al vertice, ma non di molto la Corvette DPi by Dallara nel primo giorno di prove IMSA a Daytona. La vettura di casa General Motors ha comandato entrambi i turni di prove libere della giornata piazzando al top Filipe Albuquerque, mentre il secondo tempo è stato segnato da Christian Fittipaldi, sul medesimo esemplare. A rompere un possibile dominio è stato però il team CORE Autosport con Colin Braun e l'Oreca 07. Il texano, dopo anni di purgatorio, ha finalmente la chance di tornare a lottare per l'assoluta e non se l'è fatta scappare, lasciando a tre decimi il compagno Romain Dumas.

Terza posizione per il team di Wayne Taylor con al volante il neo arrivato Renger Van Der Zande, mentre il team Spirit of Daytona, da poco entrato nel programma Cadillac, si è tenuto nel gruppo di testa. Un'altra Oreca, quella del team di Jackie Chan e della Jota ha visto la top-5 grazie al tempo di Ho-Pin Tung. Settima la vettura gemella che vede al via Lance Stroll, Felix Rosenqvist, Daniel Juncadella e Robin Frijns.

Quinta posizione per la Ligier di Fernando Alonso e Lando Norris, ed è stato proprio il giovanissimo americano a mettere a segno il tempo. Ventinovesimo riscontro per Alonso, proprio alle spalle di Stroll. Non si sono messe in mostra le Acura del team Penske, che hanno saltato la prima sessione del tutto. Più veloce Simon Pagenaud col ventesimo tempo di giornata. La vettura numero 11 ha chiuso di poco fuori dalla top-10.

Più staccato il più veloce degli alfieri del team Joest e della Mazda: la squadra tedesca ha dovuto ricostruire una delle vetture dopo un incidente in una sessione privata a Sebring, e ha fatto pochi giri solo nel secondo turno. Jonathan Bomarito ha faticato a rimanere nella prima pagina dei risultati. Ancora più staccato team ESM, con la migliore Nissan DPi nelle mani di Johannes Van Overbeek.

Porsche con voglia di rivincita in GTLM. Dopo le difficoltà dello scorso anno, Laurens Vanthoor ha piazzato al top la 991 a motore centrale in uno stint con poco carburante. Staccata di tre decimi la Ford GT di Richard Westbrook, principale inseguitore. Terzo e quarto posto per la Ford numero 66 con Dirk Mueller e per la seconda Porsche con Nick Tandy. Quarta posizione per il migliore dei portacolori Ferrari, Alessandro Pier Guidi. Il pilota italiano è solo al lavoro: Toni Vilander è con la moglie per la nascita del loro terzo figlio. Staccate le Corvette e le nuove BMW M8 ancora in fase di svezzamento.

In GT Daytona miglior tempo per la Lamborghini del team Grasser con Franck Perera e Mirko Bortolotti, ma anche Matteo Cairoli si è messo in luce col secondo posto del turno pomeridiano per il team Manthey. Staccata la Ferrari della Scuderia Corsa, con Alessandro Balzan protagonista di un'odissea aeroportuale che gli ha rischiato di far perdere la giornata per via della tempesta di neve su New York. È comunque risultato il più veloce della pattuglia Ferrari.

Sabato 6 gennaio 2017, 1° giorno

1 - Barbosa/Albuquerque/Fittipaldi (Cadillac DPi) – AXRacing - 1'37"196
2 - Bennett/Braun/Dumas/Duval (ORECA LMP2) – CORE - 1'37"303
3 - Taylor/Van Der Zande/Hunter-Reay (Cadillac DPi) – Taylor - 1'37"396
4 - McMurry/Vautier/Cheever (Cadillac DPi) – SDR - 1'37"469
5 - Tung/Brundle/Felix da Costa/Habsburg (ORECA LMP2) - Jackie Chan - 1'37"707
6 - De Oliveira/Curran/Conway/Middleton (Cadillac DPi) – AXRacing - 1'37"740
7 - Stroll/Rosenqvist/Juncadella/Frijns (ORECA LMP2) - Jackie Chan - 1'37"850
8 - Miller/Cullen/Drumwright (Multimatic/Riley LMP2) – Bar1 - 1'38"132
9 - Hanson/Norris/Alonso (Ligier LMP2) – United - 1'38"170
10 - Van Overbeek/Derani/Lapierre (Nissan DPi) – ESM - 1'38"220
11 - Sharp/Dalziel/Pla (Nissan DPi) – ESM - 1'38"265
12 - Cameron/Montoya/Pagenaud (Acura DPi) – Penske - 1'38"324
13 - Trummer/Alon/Cindric/DeFrancesco (ORECA LMP2) – JDC-Miller - 1'38"354
14 - French/Masson/O'Ward (ORECA LMP2) – Perf"Tech - 1'38"408
15 - Castroneves/Rahal/Taylor (Acura DPi) – Penske - 1'38"758
16 - Bomarito/Pigot/Tincknell (Mazda DPi) – Joest - 1'38"876
17 - Saavedra/Yacaman/Gonzalez/Boulle (Ligier LMP2) – PR1 - 1'39"615
18 - Owen/de Sadeleer/Di Resta/Senna (Ligier LMP2) – United - 1'39"720
19 - Vanthoor/Bamber/Bruni (Porsche 911 RSR) – Porsche - 1'44"065
20 - Briscoe/Westbrook/Dixon (Ford GT) – Ganassi - 1'44"095
21 - Pilet/Tandy/Makowiecki (Porsche 911 RSR) – Porsche - 1'44"141
22 - Hand/Mueller/Bourdais (Ford GT) – Ganassi - 1'44"415
23 - Pier Guidi (Ferrari 488 GTE) - Risi - 1'44"429
24 - Magnussen/Garcia/Rockenfeller (Chevrolet Corvette C7R) – Corvette - 1'44"483
25 - Gavin/Milner/Fassler (Chevrolet Corvette C7R) – Corvette - 1'44"708
26 - Miller/Cullen/Drumwright (Multimatic/Riley LMP2) – Bar1 - 1'44"792
27 - Ineichen/Bortolotti/Perera/Breukers (Lamborghini Huracan) – Grasser - 1'47"104
28 - Smith/Walls/Proczyk/Muller (Porsche 911 GT3 R) – Manthet - 1'47"240
29 - Sims/De Phillippi/Auberlen/Eng (BMW M8 GTLM) – Rahal - 1'47"352
30 - Van Splunteren/Perez Companc/Engelhart/Lenz (Lamborghini Huracan) – Grasser - 1'47"364
31 - Van Der Linde/van der Linde/Mies/Schmidt (Audi R8 LMS GT3) – Land - 1'47"388
32 - Potter/Lally/Davis/Winkelhock (Audi R8 LMS GT3) – Magnus - 1'47"457
33 - Lindsey/Bergmeister/Pappas (Porsche 911 GT3 R) - Park Place - 1'47"540
34 - Sellers/Snow/Caldarelli/Miller (Lamborghini Huracan) – Miller - 1'47"570
35 - Marks/Aschenbach/Farnbacher/Ledogar (Acura NSX GT3) – Shank - 1'47"610
36 - Keating/Bleekemolen/Christodoulou/Stolz (Mercedes-AMG GT3) – Riley - 1'47"652
37 - Hawksworth/Heinemeier Hansson/Pruett/Farnbacher (Lexus RCF) – 3GT - 1'47"663
38 - Baumann/Marcelli/Junqueira (Lexus RCF) – 3GT - 1'47"703
39 - Legge/Parente/Hindman/Allmendinger (Acura NSX) – Shank - 1'47"749
40 - Long/Nielsen/Renauer/Jaminet (Porsche 911 GT3 R) – Wright - 1'47"758
41 - Klingmann/Yount/Kvamme (BMW M6 GT3) – Turner - 1'47"901
42 - Dalla Lana/Lamy/Lauda/Serra (Ferrari 488 GT3) - AF Corse - 1'47"933
43 - MacNeil/Balzan/Jeannette/Segal (Ferrari 488 GT3) - Scuderia Corsa - 1'48"329
44 - Sweedler/Bell/Montecalvo/Bird (Ferrari 488 GT3) - Scuderia Corsa - 1'48"532
45 - Perez de Lara/Fuentes/Creel/Molina (Ferrari 488 GT3) – Risi - 1'48"542
46 - Habul/Jaeger/Engel/Grenier (Mercedes-AMG GT3) – Riley - 1'48"786
47 - Gilsinger/Eversley/Rayhall/Falb (Acura NSX GT3) – Hart - 1'48"881
48 - Koch/Foley III/Perez/Spinelli (Mercedes-AMG GT3) – P1 - 1'49"133
49 - Krohn/Edwards/Catsburg/Farfus (BMW M8 GTLM) – Rahal - 1'50"918
50 - Jarvis/Nunez/Rast (Mazda DPi) – Joest - st

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone