11 Gen [19:36]

Stratton il nuovo team al via
Ad oggi quattro piloti confermati

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Si aggiunge una nuova scuderia sulla griglia della BRDC British F3: è la Stratton Motorsport, realtà attiva da oltre quarant'anni che vanta una lunga esperienza nel Gran Turismo nazionale, focalizzandosi nelle ultime stagioni sulla classe GT4 con le vetture di Aston Martin e Lotus.

Le corse in monoposto, però, sono qualcosa di inedito in casa Stratton. Per questo programma, la compagine capitanata da Roger Bennington ha unito le forze con P1 Sport, la storica struttura di Roly Vincini (arrivata a vincere nel 2008 la Formula Renault 3.5 con Giedo van der Garde) che aveva già preparato il suo ingresso nella serie d'Oltremanica per il 2017, senza però concretizzarlo. In questa alleanza, Vincini agirà come "direttore tecnico" e si occuperà della scelta dei piloti, mentre l'organico sarà rinforzato con alcuni meccanici ex GP2.

Il gruppo Stratton, che opera inoltre nel settore delle auto storiche, ha acquistato ben tre esemplari della Tatuus-Cosworth protagonista del campionato, mentre la livrea scelta ha un sapore tipicamente britannico: comanda il verde, abbinato ad alcune parti tinte di giallo. Il direttore sportivo David Kershaw conta di poter ottenere risultati di livello: "Per noi è una nuova avventura, e siamo fiduciosi di poter essere subito competitivi. Pensiamo di avere un pacchetto molto interessante".

Nel frattempo, il campionato organizzato dalla MotorSport Vision conta ad oggi su quattro piloti confermati ufficialmente: il primo ad aderire, già a novembre, è stato Joshua Mason, di nuovo al via con il team Lanan, al quale ha fatto seguito l'americano Dev Gore, pronto all'esordio in Europa con Double R. Sono invece degli ultimi giorni gli annunci fatti da Hillspeed, che ha messo sotto contratto il canadese Ben Hurst e il tedesco Jusuf Owega.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone