2 Feb [14:50]

Derani, Vernay, De Oliveira
alla Corrida de Duplas

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Silvano Taormina

Iniziano a circolare i primi nomi che andranno a comporre l'entry-list della Corrida de Duplas di San Paolo, la tappa inaugurale della Stock Car Brasil che vedrà i piloti titolari affiancati per l'occasione da guest-driver internazionali. Il primo annuncio qualche settimana fa è stato quello di Felipe Massa, al suo primo impegno dopo la fine della sua carriera in Formula 1, chiamato al fianco di Cacà Bueno tra le fila del Cimed Racing. Proprio la compagine che fa capo a Joao Adibe nei giorni scorsi ha comunicato il nome dell'altro co-equiper. Al fianco di Marcos Gomes, infatti, ci sarà Luis Felipe Derani. Per il venticinquenne paulista, nel 2016 vincitore della 24 Ore di Daytona e lo scorso anno impegnato nel WEC con la Ford, si tratta del debutto assoluto nella serie di casa.

Esordio in terra brasiliana anche per Jean Karl Vernay, campione in carica della TCR International Series, ingaggiato dal team Hot Car per coaudivare Rafael Suzuki. Oltre al francese, la squadra diretta da Amedeu Rodrigues punterà anche sull'argentino Mariano Altuna, vecchia conoscenza dell'Eurocup Formula Renault 2.0 ad inizio anni 2000 con il team Lucidi, che dividerà l'abitacolo con l'altro titolare Guilherme Salas. Ranghi completi anche per i campioni in carica dell'Eurofarma RC.

Con il campione 2017 Daniel Serra ci sarà Joao Paulo De Oliveira, in arrivo dal Giappone dove da quasi quindici anni si divide tra Super GT e Super Formula. Il neo-acquisto Max Wilson, invece, accoglierà Felipe Giaffone. Per cognato di Barrichello, con un passato in Indycar ed oggi protagonista nella popolarissima Formula Truck Brasil riservata ai camion, si tratta del ritorno nella Stock Car a tre anni da sua ultima apparizione sempre nella Corrdida de Duplas.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone