6 Feb [16:21]

Monger in pista con Carlin
La missione British F3 continua

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Billy Monger fa sul serio: sta lavorando per essere al via della British F3 2018, come aveva anticipato già a dicembre da ospite al galà FIA di Parigi. Il giovane pilota inglese è uscito allo scoperto sui social network, mostrando il suo ritorno in pista a Oulton Park con una vettura del team Carlin campione in carica, dotata ovviamente di comandi appositi. "Non pensavo che questo sarebbe stato possibile pochi mesi fa. La strada è ancora lunga ma l'obiettivo è più vicino. Grazie al team Carlin per averlo reso oggi possibile", è stato il suo messaggio. E la squadra ha replicato su Twitter: "Stai facendo un ottimo lavoro. Siamo orgogliosi di essere parte del tuo cammino e speriamo di essere insieme sulla griglia della British F3".

Monger, che ha perso la parte inferiore delle gambe lo scorso giugno in un incidente a Brands Hatch nella British F4, potrebbe essere un vero pioniere per le competizioni in monoposto, da sempre off-limits per chi si è trovato nella sua condizione. "Ho avuto un incontro con la FIA, e sono state modificate alcune normative che in precedenza escludevano le monoposto ai piloti disabili", aveva già raccontato nelle settimane passate.

Nonostante le avversità, quindi, la sua carriera non sembra destinata a concludersi: ad esempio fa già parte del progetto di Frederic Sausset per correre l'edizione 2020 della 24 Ore di Le Mans con un equipaggio formato da soli portatori di handicap. Sausset, quadriamputato, nel 2016 aveva stupito alla sua prima esperienza nella maratona francese, resa possibile con lo slot del "Garage 56" concesso dagli organizzatori.

A gennaio, in occasione dell'Autosport International Show di Birmingham, "BillyWhizz" è stato inoltre protagonista di alcune esbizioni su una Jaguar F-Type stradale da 500 cavalli preparata da Mission Motorsport, un'iniziativa che mira alla riabilitazione degli invalidi di guerra attraverso le corse. E sul palco ha incontrato Nigel Mansell, iridato in Formula 1 nel 1992.





Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone