10 Feb [9:33]

Phoenix, 1° giorno
Rahal e Sato al vertice

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Cortesi

Con due giri veloci nelle fasi conclusive del primo giorno di test IndyCar a Phoenix, Graham Rahal e Takuma Sato hanno portato una virtuale doppietta al team Rahal Letterman Lanigan, salendo (unici due piloti del gruppo) oltre le 189 miglia orarie di media sul giro (304 km/h). La sessione ha visto i piloti impegnati nella prima vera serie di confronti con le vetture dotate della nuova aerodinamica comune, e oltre a completare tanti giri, si è vista parecchia concitazione per capire il comportamento delle macchine in scia e nelle fasi di traffico.

Molti i commenti positivi ma anche qualche preoccupazione, in particolare sulla difficoltà delle fasi di traffico intenso sull'usura delle gomme anteriori. Le gomme avranno bisogno di qualche approfondimento visto che alcuni si sono lamentati dell'eccessivo sottosterzo, mentre altri hanno lamentato la difficoltà di controllo per via della ridotta downforce rispetto ai precedenti aerokit. Da segnalare alcune forature (causate da detriti) ed un solo testacoda. Nel tentativo di lasciare strada al compagno di squadra, Matheus Leist si è girato senza colpire alcuna barriera.

Alle spalle di Rahal e Sato si sono piazzati i due piloti del team Penske nonché ultimi due campioni della serie Simon Pagenaud e Josef Newgarden, mentre Tony Kanaan ha chiuso quinto, in forma col team Foyt anche se ha spiegato di non essere alla ricerca del tempo. In top-10 anche le tre vetture del team Andretti di Ryan Hunter-Reay, Marco Andretti ed Alexander Rossi, oltre a Scott Dixon. Ha debuttato anche Ed Jones, nuovo acquisto del team Ganassi, mentre Robert Wickens ha affrontato col team Schmidt il primo apprendimento su una pista ovale.

A completare più giri è stato Kyle Kaiser, che ha superato quota 250 così come Spencer Pigot, mentre Kanaan ha girato meno, soli 64 giri in totale tra mattino e pomeriggio.

Venerdì 9 febbraio 2018, 1° giorno

1 - Graham Rahal (Dallara DW12-Honda) - Rahal - 189.090 mph
2 - Takuma Sato (Dallara DW12-Honda) - Rahal - 189.065
3 - Simon Pagenaud (Dallara DW12-Chevy) - Penske - 188.430
4 - Josef Newgarden (Dallara DW12-Chevy) - Penske - 188.182
5 - Tony Kanaan (Dallara DW12-Chevy) - Foyt - 187.806
6 - Ryan Hunter-Reay (Dallara DW12-Honda) - Andretti - 187.724
7 - Marco Andretti (Dallara DW12-Honda) - Andretti - 187.339
8 - Scott Dixon (Dallara DW12-Honda) - Ganassi - 186.945
9 - Alexander Rossi (Dallara DW12-Honda) - Andretti - 186.634
10 - Matheus Leist (Dallara DW12-Chevy) - Foyt - 186.616
11 - Will Power (Dallara DW12-Chevy) - Penske - 186.353
12 - Sebastien Bourdais (Dallara DW12-Honda) - Coyne - 185.584
13 - Spencer Pigot (Dallara DW12-Chevy) - ECR - 184.642
14 - Robert Wickens (Dallara DW12-Honda) - Schmidt - 184.547
15 - Charlie Kimball (Dallara DW12-Chevy) - Carlin - 184.426
16 - Ed Carpenter (Dallara DW12-Chevy) - ECR - 183.711
17 - James Hinchcliffe (Dallara DW12-Honda) - Schmidt - 183.533
18 - Ed Jones (Dallara DW12-Honda) - Ganassi - 183.416
19 - Max Chilton (Dallara DW12-Chevy) - Carlin - 183.386
20 - Pietro Fittipaldi (Dallara DW12-Honda) - Coyne - 183.347
21 - Zach Veach (Dallara DW12-Honda) - Andretti - 182.306
22 - Kyle Kaiser (Dallara DW12-Chevy) - Juncos - 181.808
23 - Gabby Chaves (Dallara DW12-Chevy) - Harding - 180.879

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone