5 Mar [15:10]

Adelaide, gare
Van Gisbergen apre la stagione

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Silvano Taormina

Si apre con una doppietta di Shane Van Gisbergen la stagione 2018 del Supercars Championship. Il neozelandese del Triple Eight, campione 2016 della categoria, ha annichilito la concorrenza cogliendo la pole in entrambi gli shoot-out e il successo in tutte e due le manches. Eppure gara 1 non era iniziata nel migliore dei modi per lui, complice una partenza a rilento che lo ha fatto scivolare al terzo posto. A giovarne McLaughlin, installatosi al comando nella prima parte di gara, e Courtney, accodatosi al kiwi di casa Penske prima di ereditare la leadership dopo il primo valzer dei pit-stop. Van Gisbergen, costretto a rivedere la sua strategia, si è riportato in testa solo al termine del suo secondo cambio gomme. Nemmeno un paio di interventi della safety-car nel finale lo hanno distratto.

La piazza d'onore è finita nelle mani di Courtney, applaudito dai box dal nuovo team principal Michael Andretti, e McLaughlin per il DJR Penske. A completare la top-five l'ottimo David Reynolds, miracolato dai commissari dopo un contatto con Whincup, e Mark Winterbottom. Gara 2 sembrava risolversi in un dominio netto da parte di Whincup, bravo a balzare al comando allo spegnersi dei semafori ed erigere sin da subito un gap di sicurezza sugli inseguitori. Dopo una trentina di giri, però, il cambio lo ha abbandonato interrompendo la sua straordinaria sequenza di 137 arrivi al traguardo consecutivi. La prima posizione l'ha ereditata Reynolds prima che Van Gisbergen, forte di un treno di gomme più fresche, nel finale gli soffiasse la leadership proseguendo indisturbato verso il traguardo. A chiudere il podio un buon Garth Tander per il team GRM.

A seguire le due Ford di Chaz Moster e Cameron Waters mentre il loro compagno di squadra Winterbottom, dopo aver navigato a lungo in zona podio, ha chiuso in tredicesima posizione a causa di un drive-through per aver oltrepassato i limiti della pista. Solamente sesto Courtney, il quale non è riuscito a replicare il podio del giorno prima così come McLaughlin che ha chiuso a margine della top-ten. Weekend opaco per la Nissan, incapace di andare oltre il nono posto con Caruso nella prova domenicale. Al di sotto delle aspettative anche Fabian Coulthard, protagonista di alcuni contatti in entrambe le gare. Giornata difficile per tutti i rookie, soprattutto per gli attesi Richie Stanaway e James Golding che sono finiti a muro. Alla fine il migliore è risultato l'oriundo Anton De Pasquale per l'Erebus Motorsport. Al termine del weekend inaugurale di Adelaide Van Gisbergen conduce a punteggio pieno, seguito da Reynolds e Courtney. Il Supercars tornerà in pista a fine mese per la prova a contorno del Gran Premio d'Australia all'Albert Park di Melbourne.

Sabato 3 marzo, gara 1

1 - Shane Van Gisbergen (Holden Commodore) - Triple Eight - 78 giri in 1.56'18''654
2 - James Courtney (Holden Commodore) - WAU - 1''222
3 - Scott McLaughlin (Ford Falcon) - DJR Penske - 3''431
4 - David Reynolds (Holden Commodore) - Erebus - 4''479
5 - Mark Winterbottom (Ford Falcon) - Tickford - 6''749
6 - Jamie Whincup (Holden Commodore) - Triple Eight - 7''666
7 - Chaz Mostert (Ford Falcon) - Tickford - 9''471
8 - Will Davison (Ford Falcon) - 23Red - 10''317
9 - Craig Lowndes (Holden Commodore) - Triple Eight - 10''925
10 - Scott Pye (Holden Commodore) - WAU - 13''304
11 - Garth Tander (Holden Commodore) - GRM - 16''336
12 - Nick Percat (Holden Commodore) - BJR - 16''902
13 - Lee Holdsworth (Holden Commodore) - Schwerkolt - 16''916
14 - Tim Slade (Holden Commodore) - BJR - 18''457
15 - Michael Caruso (Nissan Altima) - Kelly - 20''158
16 - Cameron Waters (Ford Falcon) - Tickford - 21''014
17 - Andre Heimgartner (Nissan Altima) - Kelly - 27''542
18 - Simona De Silvestro (Nissan Altima) - Kelly - 29''277
19 - Anton de Pasquale (Holden Commodore) - Erebus - 1 giro
20 - Jack Le Brocq (Holden Commodore) - Tekno - 1 giro
21 - Richie Stanaway (Ford Falcon) - Tickford - 1 giro
22 - Fabian Coulthard (Ford Falcon) - DJR Penske - 3 giri
23 - Todd Hazelwood (Ford Falcon) - Stone - 3 giri

Giro più veloce: Jamie Whincup 1'21''095

Ritirati
65° giro - Rick Kelly
58° giro - Tim Blanchard
55° giro - James Golding

Domenica 4 marzo, gara 2

1 - Shane Van Gisbergen (Holden Commodore) - Triple Eight - 78 giri in 1.48'02''091
2 - David Reynolds (Holden Commodore) - Erebus - 0''825
3 - Garth Tander (Holden Commodore) - GRM - 3''632
4 - Chaz Mostert (Ford Falcon) - Tickford - 5''956
5 - Cameron Waters (Ford Falcon) - Tickford - 11''271
6 - James Courtney (Holden Commodore) - WAU - 13''951
7 - Craig Lowndes (Holden Commodore) - Triple Eight - 14''683
8 - Scott Pye (Holden Commodore) - WAU - 16''886
9 - Michael Caruso (Nissan Altima) - Kelly - 17''272
10 - Scott McLaughlin (Ford Falcon) - DJR Penske - 25''086
11 - Tim Slade (Holden Commodore) - BJR - 25''798
12 - Will Davison (Ford Falcon) - 23Red - 30''235
13 - Mark Winterbottom (Ford Falcon) - Tickford - 30''727
14 - Rick Kelly (Nissan Altima) - Kelly - 34''923
15 - Nick Percat (Holden Commodore) - BJR - 35''577
16 - Fabian Coulthard (Ford Falcon) - DJR Penske - 42''185
17 - Anton de Pasquale (Holden Commodore) - Erebus - 44''046
18 - Simona De Silvestro (Nissan Altima) - Kelly - 51''846
19 - James Golding (Holden Commodore) - GRM - 1'03''203
20 - Richie Stanaway (Ford Falcon) - Tickford - 1'06''355
21 - Todd Hazelwood (Ford Falcon) - Stone - 1 giro
22 - Jack Le Brocq (Holden Commodore) - Tekno - 1 giro
23 - Tim Blanchard (Holden Commodore) - BJR - 7 giri
24 - Lee Holdsworth (Holden Commodore) - Schwerkolt - 8 giri

Giro più veloce: Jamie Whincup 1'20''919

Ritirati
61° giro - Andre Heimgartner
30° giro - Jamie Whincup

Il campionato
1.Van Gisbergen 300; 2.Reynolds 258; 3.Courtney 240; 4Mostert 216; 5.McLaughlin 207; 6.Tander 186; 7.Lowndes 180; 8.Winterbottom; 9.Waters 171; 10.Pye 168.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone