12 Mar [1:38]

San Paolo, gara
A Serra-De Oliveira la Corrida de Duplas

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Silvano Taormina

Daniel Serra e Joao Paulo De Oliveira si sono aggiudicati l'edizione 2018 della Corrida de Duplas, la gara di durata che apre la stagione della Stock Car Brasil. Un successo ricercato, messo in piedi fin dalle qualifiche in cui si sono aggiudicati la pole, ma per nulla scontato alla luce del meteo variabile che ha condizionato la gara. Un chiaro segnale della propria competitività lanciato da Serra, il quale punta a bissare il titolo centrato lo scorso anno, e una bella soddisfazione per De Oliveira, da anni protagonista in Giappone nel Super GT e nella Super Formula.

Proprio quest'ultimo, il quale non gareggiava a San Paolo da venti anni, si è preso la responsabilità della partenza. Uno start bagnato, decretato dai commissari dopo tre giri dietro la safety-car, che in pochi secondi ha mietuto la prima vittima. Lucas Di Grassi, infatti, che scattava al fianco di De Oliveira, sul rettifilo d'arrivo è finito in aquaplaning picchiando contro il muro. Dopo una manciata di passaggi è emerso Cesar Ramos, bravo a farsi sotto e soffiare la testa della corsa a De Oliveira alla "S di Senna", imitato poco dopo da Filipe Albuquerque.

Nel frattempo, alle loro spalle si accendeva una bella battaglia tra Fraga, Zonta, Bueno e Muller. Quest'ultimo, al pari della compagna di squadra Figueiredo sull'altra vettura del team Ipiranga, al tredicesimo giro ha sofferto una foratura che ha causato una nuova caution. Al restart, con l'asfalto oramai quasi asciutto, in molti ne hanno approfittato per la sosta obbligatoria. Il regime di bandiera verde è durato solo pochi giri, con la safety-car chiamata nuovamente in causa per un contatto tra Piquet e Jarvis.

La gara è ripartita quando mancava circa un quarto d'ora alla fine, con Laurens Vanthoor nuovo leader dopo essere subentrato a Zonta. Leadership durata solo tre tornate prima che Serra, nel frattempo risalito in seconda piazza, si rifacesse sotto così come Van Der Linde, a sua volta salito in macchina al posto di Ramos. Nelle concitate battute finali, con diversi doppiati a creare scompiglio nel gruppo di testa, si è assistito alla risalita fino alla seconda posizione da parte di Rubens Barrichello, il quale aveva rilevato Albuquerque.

Non abbastanza per impensierire Serra, involatosi verso la bandiera a scacchi. In terza posizione sono transitati Ramos/Van Der Linde ma, a motori spenti, la coppia del Blau Motorsport è stata retrocessa di venti secondi per aver effettuato la sosta in regime di bandiera gialla. Il gradino più basso del podio lo hanno così ereditato Ricardo Mauricio e Felipe Nasr per il Full Time Sport. A chiudere la top-five Zonta-Vanthoor e Wilson-Giaffone. Solamente tredicesimo Felipe Massa, rallentato da un problema al motore insieme a Caca Bueno, che nel finale ha lottato con Mark Winterbottom. Proprio l'australiano, insieme al co-equiper Atila Abreu, si è reso protagonista di una bella rimonta dall'ultima posizione in griglia dopo aver avuto un problema al cambio in qualifica. Discorso simile per Foresti-D'Ambrosio, risaliti dalla tredicesima fila in griglia.

Sabato 10 marzo, gara

1 - Serra/De Oliveira - Eurofarma RC - 31 giri 1''02'03''255
2 - Barrichello/Albuquerque - Full Time Sport - 2''214
3 - Maurício/Nasr - Full Time Sport - 7''094
4 - Zonta/Vanthoor - TMG Shell - 7''757
5 - Wilson/Giaffone - Eurofarma RC - 11''024
6 - Gomes/Derani - Cimed - 11''237
7 - Khodair/Hellmeister - Blau - 12''372
8 - Suzuki/Vernay - Hot Car - 15''232
9 - Salas/Altuna - Hot Car - 18''014
10 - Foresti/D'Ambrosio - Cimed - 20''786
11 - Abreu/Winterbottom - TMG Shell - 22''408
12 - Ramos/Van Der Linde- Blau - 26''428*
13 - Bueno/Massa - Cimed - 28''340
14 - Pizzonia/Jarvis - Prati Donaduzzi - 47''991
15 - Lima/Myasava - G-Force - 1'00''757
16 - Brito/Bleekemolen - Eisenbahn - 1'18''313
17 - Jimenez/Carbone- G-Force - 1 giro
18 - Meira/Orige - Mico's - 1 giro
19 - Tuka Rocha/Matos - Vogel - 1 giro
20 - Navarro/Girolami - Cavaleiro - 1 giro
21 - Osman/Fineschi - Cavaleiro - 1 giro
22 - Marques/Croce - Micos - 1 giro*
23 - Genz/Muffato - Eisenbahn - 6 giri

Miglior giro: Daniel Serra 1'37''867

Ritirati
23° giro - Campos/Green
20° giro - Lapenna/Robe
20° giro - Baptista/N. Figuiredo
19° giro - Piquet/Frinjs
18° giro - Nunes/Burti
18° giro - Camilo/Muller
15° giro - B. Figuiredo/Monteiro
15° giro - Fraga/Catsburg
13° giro - Casagrande/Van Der Drift
4° giro - Di Grassi/Farfus

* 20 secondi di penalità sul tempo finale per aver effettuato il pit-stop in regime di caution

il campionato
1. Serra 20; 2. Barrichello 17; 3. Mauricio 14; 4. Zonta 12; 5. Wilson 10; 6. Gomes 8; 7. Khodair 6; 8. Suzuki 5; 9. Salas 4; 10. Foresti 3.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone