4 Giu [19:24]

F4 francese a Spa
De Pauw eroe in casa, Collet resiste

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Sul circuito di Spa-Francorchamps, la F4 francese ha vissuto un'appassionante trasferta oltreconfine: Caio Collet rimane il leader della classifica generale con 109 punti e mezzo, ma spartirsi i successi in palio sono stati Ulysse De Pauw, Esteban Muth e Stuart White, il settimo diverso della stagione 2018.

In gara 1 De Pauw è stato profeta in patria: il belga è emerso da leader dalla battaglia al vertice che nelle fasi iniziali è costata il ritiro proprio a Collet, incappato in un contatto alla chicane di Les Combes con White. Piazza d'onore per Pierre-Louis Chovet, settimo in griglia, che al quarto giro è riuscito ad avere ragione di Arthur Leclerc, poleman nella giornata di venerdì caratterizzata dalla pioggia. A seguire proprio White, quarto davanti a Theo Pourchaire e Adam Eteki.

Iscritto al trofeo Junior, Pourchaire si è preso il successo assoluto in gara 2: è passato in testa alla corsa al quinto giro, superando Esteban Muth, Ugo De Wilde ed Eteki, con questi ultimi due poi coinvolti in un incidente a tre con Reshad De Gerus. Inevitabile l'ingresso della safety-car che ha congelato le posizioni: a completare il podio sono stati così Muth e De Pauw, seguiti da White. 18esimo allo start, pagando dazio per il ritiro nella prima manche, Collet ha compiuto una grande rimonta fino alla quinta posizione, davanti a Leclerc e a Matheo Herrero, che era stato il pole-sitter grazie all'inversione di griglia.

In gara 3, infine, si è ricreato il duello fra Collet e White che si erano contesi la "borsa di studio" del Volant Winfield a Le Castellet: questa volta il sudafricano si è preso la rivincita, superando il rivale poco dopo la ripartenza dalla neutralizzazione provocata dall'uscita all'Eau Rouge di Baptiste Berthelot. In precedenza, aveva già scavalcato De Pauw e Pourchaire (poi sesto e quarto), mentre Collet aveva piegato il poleman Leclerc, giunto soltanto quinto. Ad aggiudicarsi il gradino più basso del podio è stato invece un ottimo Chovet.

Sabato 2 giugno 2018, gara 1

1 - Ulysse De Pauw - 9 giri 23'11"293
2 - Pierre-Louis Chovet - 1"681
3 - Arthur Leclerc - 3"196
4 - Stuart White - 4"631
5 - Theo Pourchaire - 4"705
6 - Adam Eteki - 5"421
7 - Théo Nouet - 9"435
8 - Ugo De Wilde - 11"087
9 - Esteban Muth - 11"422
10 - Matéo Herrero - 16"413
11 - Reshad De Gerus - 18"266
12 - Shihab Al Habsi - 18"606
13 - O'Neill Muth - 22"178
14 - Romain Boeckler - 29"003
15 - Sacha Lehmann - 29"185
16 - Baptiste Berthelot - 40"729
17 - Baptiste Moulin - 46"636

Giro più veloce: Theo Pourchaire 2'33"160

Ritirati
2° giro - Caio Collet

Sabato 2 giugno 2018, gara 2

1 - Theo Pourchaire - 8 giri 24'47"433
2 - Esteban Muth - 0"286
3 - Ulysse De Pauw - 0"838
4 - Stuart White - 1"056
5 - Caio Collet - 1"469
6 - Arthur Leclerc - 1"854
7 - Matéo Herrero - 2"568
8 - O'Neill Muth - 3"323
9 - Pierre-Louis Chovet - 2"951
10 - Sacha Lehmann - 3"953
11 - Romain Boeckler - 4"414
12 - Baptiste Moulin - 5"042
13 - Shihab Al Habsi - 5"278
14 - Théo Nouet - 5"737
15 - Baptiste Berthelot - 7"114

Ritirati
6° giro - Reshad De Gerus
6° giro - Adam Eteki
6° giro - Ugo De Wild

Domenica 3 giugno 2018, gara 3

1 - Stuart White - 8 giri 24'23"359
2 - Caio Collet - 0"675
3 - Pierre-Louis Chovet - 3"464
4 - Theo Pourchaire - 4"476
5 - Arthur Leclerc - 5"282
6 - Ulysse De Pauw - 5"436
7 - Ugo De Wilde - 5"889
8 - Adam Eteki - 6"573
9 - Esteban Muth - 10"114
10 - Théo Nouet - 10"931
11 - O'Neill Muth - 11"632
12 - Reshad De Gerus - 12"269
13 - Matéo Herrero - 14"496
14 - Romain Boeckler - 15"327
15 - Sacha Lehmann - 16"238
16 - Baptiste Moulin - 17"210
17 - Shihab Al Habsi - 45"035

Ritirati
2° giro - Baptiste Berthelot

Il campionato
1.Collet 109,5 punti; 2.De Pauw 98; 3.De Wilde 95; 4.Leclerc 88; 5.Eteki 86; 6.White 80; 7.Chovet 77; 8.Muth E. 48,5; 9.Herrero 22; 10.Nouet 20

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone