10 Giu [11:58]

Spa, gara 2:
Richard centra il Target con la Hyundai

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Da Spa - Antonio Caruccio - Photo 4

La Hyundai torna al successo nel TCR Europe, grazie alla vittoria di Kris Richard, che si è imposto in chiusura del terzo round della serie europea. Lo svizzero ha sopravanzato la Peugeot di Briché, sorprendentemente veloce e competitiva, che nella ripartenza dalla safety-car, intervenuta per recuperare la Honda di Tassi, finita in via di fuga alla Bruxelles, aveva anche assaporato la possibilità di vincere.

Al penultimo giro infatti, dopo aver messo fuori dai giochi Jean-Karl Vernay, che aveva cercato di speronarlo alla Bus Stop, il transalpino aveva avvicinato Richard a Les Combes, ma è stato tamponato finendo lungo in via di fuga. A chiudere il podio è così salito Potty, con la Golf della compagine locale Comtoyou, mentre anche Files si è dovuto fermare quando occupava il secondo posto. Nemmeno un metro è durata la gara di Comini, già nel giro di formazione con il motore improvvisamente ammutolito, finito in protezione sulla griglia. Grazie al quarto posto, Azcona consolida la leadership di campionato.

Domenica 10 giugno, gara 2

1 - Kris Richard (Hyundai i30) - Target – 9 giri 27’53”943
2 - Julien Briché (Peugeot 308) - JSB – 0”717
3 - Maxime Potty (VW Golf GTI) - Comtoyou - 1”847
4 - Mikel Azcona (Cupra TCR) - PCR – 2”617
5 - Stian Paulsen (Cupra TCR) - PCR – 3”438
6 - Daniel Nagy (Hyundai i30) - M1RA – 3”954
7 - Dusan Borkovic (Hyundai i30) - Target – 4”928
8 - Reece Barr (Hyundai i30) - Target – 5”639
9 - Danny Kroes (Cupra TCR) - PCR – 9”646
10 - Francisco Mora (Hyundai i30) - M1RA – 10”186
11 - Francisco Abreu (Peugeot 308) - Sports&You – 10”928
12 - Cedric Piro (Honda Civic) – Piro - 12”638
13 - Jens Reno Moller (Honda Civic) - Reno – 14”267
14 - Giovanni Altoè (Audi RS3 DSG) - Pit Lane – 16”468
15 - Munkong Sathien (Cupra TCR) - Monlau - 17”211
16 - Baus Marie Coppens (Cupra TCR DSG) - JSB – 17”885
17 - Martin Ryba (VW Golf) - Brutal Fish – 24”744
18 - Loris Cencetti (Hyundai i30) - Autodis – 1 giro
19 - Josh Files (Honda Civic) - Hell Energy – 2 giri
20 - Jean Karl Vernay (Audi RS3) - Leopard – 3 giri

Ritirati
3° giro - Attila Tassi
3° giro - Stefano Comini

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone