10 Giu [20:05]

Penalizzato Richard a Spa
la vittoria passa a Julien Briché

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Il tamponamento di Richard ai danni di Briché nel penultimo giro non è passato inosservato ai commissari che nel dopo gara hanno penalizzato di 1 secondo lo svizzero della Hyundai. La vittoria è così passata al francese della Peugeot 308 del team JSB Competition.

Domenica 10 giugno, gara 2

1 - Julien Briché (Peugeot 308) - JSB – 9 giri 27’53”943
2 - Kris Richard (Hyundai i30) - Target – 0"283
3 - Maxime Potty (VW Golf GTI) - Comtoyou - 1”130
4 - Mikel Azcona (Cupra TCR) - PCR – 1”900
5 - Stian Paulsen (Cupra TCR) - PCR – 2”721
6 - Daniel Nagy (Hyundai i30) - M1RA – 3”237
7 - Dusan Borkovic (Hyundai i30) - Target – 4”211
8 - Reece Barr (Hyundai i30) - Target – 4”922
9 - Danny Kroes (Cupra TCR) - PCR – 8”929
10 - Francisco Mora (Hyundai i30) - M1RA – 9”469
11 - Francisco Abreu (Peugeot 308) - Sports&You – 10”211
12 - Cedric Piro (Honda Civic) – Piro - 11"921
13 - Jens Reno Moller (Honda Civic) - Reno – 13”550
14 - Giovanni Altoè (Audi RS3 DSG) - Pit Lane – 16”038
15 - Munkong Sathien (Cupra TCR) - Monlau - 16”494
16 - Baus Marie Coppens (Cupra TCR DSG) - JSB – 17”168
17 - Martin Ryba (VW Golf) - Brutal Fish – 24”027
18 - Loris Cencetti (Hyundai i30) - Autodis – 1 giro
19 - Josh Files (Honda Civic) - Hell Energy – 2 giri
20 - Jean Karl Vernay (Audi RS3) - Leopard – 3 giri

Ritirati
3° giro - Attila Tassi
3° giro - Stefano Comini

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone