17 Giu [9:51]

Misano - Gara 2
Bis di Fittipaldi, Ptacek che sorpresa

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Da Misano - Alessandro Bucci - Photo 4

Enzo Fittipaldi estende il suo dominio assoluto nell’appuntamento di Misano, quarta prova del campionato 2018 della Formula 4 italiana. Il pilota carioca della Prema ha vinto anche gara 2 senza nemmeno avvertire la concorrenza alle sue spalle, seguito sul podio dall’ottimo Petr Ptacek della Bhaitech (ottimo l’avvio del ceco e bravo a superare il compagno di squadra Leonardo Lorandi al 4° giro) e dall’alfiere della DRZ Benelli Ian Rodriguez, con il pilota guatemalteco che le ha letteralmente studiate tutte per sopravanzare il bresciano della Bhaitech, riuscendovi a suon di duelli culminati dopo il 10° passaggio.

Davvero rimarchevole la prestazione di Ptacek, autore anche del giro record in 1’35’’490 soffiando lo scettro, in tal senso, al devastante Enzo Fittipaldi, vero e proprio rullo compressore del weekend.
Il rivale al titolo di Lorandi e di Fittipaldi, Olli Caldwell (autore, peraltro, di un bel sorpasso su Saucy nelle fasi finali di gara), giunto quinto sotto la bandiera a scacchi, si è visto comminare una penalità di 10 secondi che lo ha fatto scivolare in decima piazza. Il britannico della Prema aveva tamponato l’incolpevole Giorgio Carrara (Jenzer) nelle fasi iniziali di gara, a sua volta centrato da Amaury Cordeel. Entrambi i piloti sono stati costretti al ritiro.

Il team Jenzer può comunque dirsi abbastanza soddisfatto per i risultati incamerati in gara 2, grazie al quinto posto di Federico Malvestiti ed al settimo ed all'ottavo di Gregoire Saucy e Oliver Rasmussen. Grande spettacolo nel duello tra Lorandi e Petecof al 5° passaggio, con il brasiliano della Prema che, autore di una manovra molto ardita, ha danneggiato l’ala anteriore sul cordolo, poi rottasi nel passaggio su quello successivo costringendo il pilota ad una sosta che ha compromesso la sua gara.

Tra i piloti apparsi più in difficoltà in gara 2, troviamo Alessio Deledda della Technorace, autore di un testacoda al via dopo essere stato spinto sull'erba da un avversario, prima di essere costretto al ritiro per il cedimento dell’anteriore sinistra e Amna Al Qubaisi della Prema richiamata ai box per sostituire l’ala anteriore danneggiata. Alla luce dei risultati di gara 2, Lorandi mantiene la leadership del campionato con sei punti di vantaggio su Fittipaldi, con Caldwell ora distaccato di 30 lunghezze.

Domenica 17 giugno 2018, gara 2

1 – Enzo Fittipaldi - Prema – 29’56’’229 18 giri
2 - Petr Ptacek - Bhaitech – 1’’980
3 - Ian Rodriguez - DRZ Benelli – 8’’593
4 - Leonardo Lorandi – Bhaitech – 9’’941
5 - Federico Malvestiti - Jenzer – 13’’012
6 – Ilya Morozov – Cram – 14’’194
7 - Gregoire Saucy - Jenzer – 15’’047
8 - Oliver Rasmussen - Jenzer – 16’’376
9 – Niklas Krutten - Mucke – 16’’779
10 – Olli Caldwell - Prema – 20’’306*
11 - Javier Gonzalez - Jenzer – 21’’880
12 - Nazim Azman - Jenzer – 22’’613
13 – William Alatalo - Mucke – 23’’242
14 – Gastone Sampier – BVM – 26’’249
15 - Edoardo Morricone - DR Formula – 29’’487
16 - Marzio Moretti - BVM – 30’’282
17 - Andrea Dell'Accio - Cram – 31’’087
18 - Ido Cohen - Mucke – 33’’389
19 – Alessandro Famularo - Bhaitech – 36’’962
20 - Emilio Cipriani - Cram – 37’’427
21 - Fabio Venditti - Corbetta – 1'09''045
22 - Anthony Famularo - Bhaitech – 1'22''622
23 - Amna Al Qubaisi - Prema – 1 giro
24 - Gianluca Petecof – Prema – 1 giro
25 – Umberto Laganella - Cram – 2 giri

*penalizzato di dieci secondi per aver tamponato Giorgio Carrara.

Giro più veloce: Petr Ptacek 1’35’’490

Ritirati
2° giro – Giorgio Carrara
2° giro – Amaury Cardeel
3° giro – Alessio Deledda

Il campionato
1.Lorandi 159; 2.Fittipaldi 153; 3.Caldwell 129; 4.Malvestiti 91; 5.Ptacek 79; 6.Rodriguez 75; 7.Vesti 68; 8.Petecof 66; 9.Alatalo 57; 10.Sowery 54.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone