2 Lug [23:02]

Chicagoland, gara
Busch e Larson, finale esplosivo

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Cortesi

Finale spettacolare a Chicago per l'appuntamento della NASCAR al Chicagoland Speedway. A vincere, dopo un doppio contatto nel finale con Kyle Larson, è stato Kyle Busch, che ha conquistato il sesto successo dell'anno. Dopo una caution a oltre 40 giri dalla fine, i due portacolori di Ganassi e Gibbs si sono trovati ad affrontare una rincorsa spettacolare nel traffico. Liberatisi di Martin Truex (poi quarto) e Kevin Harvick, Larson e Busch si sono trovati nel traffico e, all'ultimo giro, il primo ha rotto gli indugi toccando Busch e facendolo scivolare a contatto con le barriere. A quel punto, Busch ha cercato la sua rivincita, "pizzicando" il rivale quanto è bastato per mandarlo di traverso. Larson, che ha chiuso secondo davanti a Harvick, ha difeso Busch dopo la reazione avversa del pubblico, definendo l'incidente una toccata di gara in uno dei finali migliori che ricordasse.

È stato incredibile il quinto posto di Clint Bowyer, che è finito sotto anche di tre giri per un'incredibile striscia di penalità. Dopo aver preso un drive-through per eccesso di velocità ai box, Bowyer è ripassato troppo veloce prendendo uno stop-and-go. Nemmeno questa volta è andata bene, dato che si è fermato per troppo poco tempo, venendo richiamato per la terza volta. In sesta piazza, Erik Jones ha preceduto il compagno da Joe Gibbs Denny Hamlin, sopravvissuto a un testacoda, mentre Joey Logano, Brad Keselowski e Alex Bowman hanno completato la top-10.

Domenica 1 luglio 2018, gara

1 - Kyle Busch (Toyota) – Gibbs - 267 giri
2 - Kyle Larson (Chevrolet) – Ganassi - 267
3 - Kevin Harvick (Ford) – Stewart-Haas - 267
4 - Martin Truex Jr. (Toyota) - Furniture Row - 267
5 - Clint Bowyer (Ford) – Stewart-Haas - 267
6 - Erik Jones (Toyota) – Gibbs - 267
7 - Denny Hamlin (Toyota) – Gibbs - 267
8 - Joey Logano (Ford) – Penske - 267
9 - Brad Keselowski (Ford) – Penske - 267
10 - Alex Bowman (Chevrolet) – Hendrick - 267
11 - Daniel Suarez (Toyota) – Gibbs - 267
12 - Jamie McMurray (Chevrolet) - Ganassi - 267
13 - Paul Menard (Ford) - Wood Brothers - 267
14 - Jimmie Johnson (Chevrolet) – Hendrick - 267
15 - Ryan Blaney (Ford) – Penske - 267
16 - Ricky Stenhouse Jr. (Ford) – Roush - 266
17 - Kurt Busch (Ford) – Stewart-Haas - 266
18 - Ryan Blaney (Ford) – Penske - 266
19 - Chase Elliott (Chevrolet) – Hendrick - 266
20 - William Byron (Chevrolet) – Hendrick - 266
21 - Michael McDowell (Ford) - Front Row - 266
22 - Chris Buescher (Chevrolet) – JTG - 266
23 - Darrell Wallace Jr. (Chevrolet) – Petty - 266
24 - AJ Allmendinger (Chevrolet) – JTG - 266
25 - Aric Almirola (Ford) – Stewart-Haas - 266
26 - Trevor Bayne (Ford) – Roush - 265
27 - Kasey Kahne (Chevrolet) – Leavine - 264
28 - Ty Dillon (Chevrolet) – Germain - 264
29 - Matt DiBenedetto (Ford) – GoFas - 262
30 - Ross Chastain (Chevrolet) – Premium - 261
31 - Gray Gaulding (Toyota) – BK - 260
32 - Reed Sorenson (Chevy) – Premium - 259
33 - Kyle Wheaterly (Ford) – Premium - 255
34 - Corey LaJoie (Chevrolet) – TriStar - 233
35 - BJ MacLeod (Chevy) – Premium - 227
36 - Landon Cassill (Chevy) – Premium - 224
37 - Austin Dillon (Chevrolet) – Childress - 189
38 - David Ragan (Ford) - Front Row - 189
39 - Timmy Hill (Chevrolet) – Rick Ware - 185

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone