8 Lug [12:31]

Budapest, gara 2: vince Mora
nella doppietta Hyundai

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Da Budapest – Antonio Caruccio – Photo 4

Francisco Mora conquista la vittoria della seconda corsa del TCR Europe di scena a Budapest. Il portoghese, partito dalla pole grazie alla griglia invertita, è stato l'uomo di punta nella doppietta Hyundai, precedendo sotto la bandiera a scacchi l’idolo locale Daniel Nagy. Ha perso posizioni invece Francisco Abreu, con la Peugeot 308, che si è fatto beffare a metà gara dalle Honda di Files e Tassi, quest'ultimo, però, non è riuscito a conquistare il podio nella gara di casa finendo quarto. Uscito invece di scena troppo presto Dusan Borkovic, fuori causa al terzo passaggio dopo un contatto con Josh Flies. Il serbo è dovuto rientrare ai box per sistemare la sua Hyundai i30, perdendo la possibilità di insidiare la leadership di campionato.

Poco male, perché anche Mikeal Azcona, che mantiene il primato con un solo punto sul più immediato inseguitore, ha ricevuto un drive-through penalty per aver oltrepassato il limite della pista. Tanti in verità i piloti puniti per questa infrazione, soprattutto Briché, che era in lotta per il podio, poi Jean Karl Vernay, che cercava di recuperare a seguito di una difficile qualifica. Ottavo, dopo una rimonta da fondo gruppo, Stefano Comini, bicampione della serie nelle stagioni inaugurali.

Domenica 8 luglio, gara 1

1 - Francisco Mora (Hyundai i30) – M1RA - 13 giri 25’02”577
2 - Daniel Nagy (Hyundai i30) – M1RA - 1”421
3 - Josh Files (Honda Civic) – Hell Energy - 6”819
4 - Attila Tassi (Honda Civic) - Hell Energy - 8”683
5 - Francisco Abreu (Peugeot 308) - Sports&You - 13”618
6 - Reece Barr (Hyundai i30) – Target – 1 giro - 14”132
7 - Kris Richard (Hyundai i30) – Target - 14”711
8 - Stefano Comini (Honda Civic) - Autodis - 15”852
9 - Ferenc Fizca (Cupra TCR DSG) – Zengo - 16”805
10 - Stian Paulsen (Cupra TCR) – PCR - 20”369
11 - Loris Cencetti (Hyundai i30) - Autodis - 22”557
12 - Maxime Potty (VW Golf GTI) - Comtoyou - 23”175
13 - Martin Ryba (VW Golf) – Brutal Fish - 37”913
14 - Mikel Azcona (Cupra TCR) – PCR - 38”244
15 - Julien Briché (Peugeot 308) - JSB - 38”515
16 - Jens Reno Moller (Honda Civic) – Reno - 49”347
17 - Baus Marie Coppens (Cupra TCR DSG) – JSB - 56”682
18 - Vitor Davidovsky (Honda Civic) – PSS – 1’06”158
19 - Danny Kroes (Cupra TCR) - PCR – 1 giro
20 - Jean-Karl Vernay (Audi RS3) – Leopard – 2 giri
21 - Mark Jedloczky (Cupra TCR) - JLG - 2 giri

Giro più veloce: Francisco Abreu in 1’54”474

Ritirati
5° giro - Cedric Piro (Honda Civic) – Piro
1° giro - Igor Stefanovski (Hyundai i30) – Stefanovski
1° giro - Dusan Borkovic (Hyundai i30) – Target

Il campionato dopo 8 gare
1.Azcona 112 punti; 2.Borković 111; 3.Nagy 87; 4.Files 68; 5.Vernay 62; 6.Tassi 60; 7.Richard 54; 8.Mora e Paulsen44; 10. Briché 38.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone