15 Lug [16:28]

Mugello, gara 2
Quaresmini di rimonta

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
La Carrera Cup Italia ha concluso il quinto round stagionale sul circuito del Mugello con una avvincente gara 2, che sul traguardo ha premiato Gianmarco Quaresmini, capace di risalire da quarto sulla griglia di partenza fino al gradino più alto del podio precedendo Matteo Malucelli (2°) e Simone Iaquinta (3°). Durante la corsa, il 22enne vincitore per Dinamic Motorsport – Centro Porsche Brescia ha passato in successione i compagni di squadra Diego Bertonelli (Centro Porsche Bologna) al via e Malucelli (Centro Porsche Mantova) al secondo giro, per poi superare anche Giovanni Berton (AB Racing –Centri Porsche di Roma) a metà gara con una efficace manovra alla curva Bucine, l'ultima del tracciato toscano.

Lo stesso Berton è stato poi superato anche da Malucelli, che partiva in pole e si è ripreso la posizione dopo essere stato bruciato dal pilota veneto in partenza, andando a concludere secondo, e da Iaquinta, che dopo la vittoria in gara 1 stavolta ha conquistato il terzo gradino del podio con la 911 GT3 Cup di Ombra Racing – Centro Porsche Catania. Con Berton classificato quarto, a pochi minuti dal termine al quinto posto è risalito Luca Segù con la prima vettura di Ghinzani Aco Motorsport – Centri Porsche di Milano. Il 18enne rookie comasco si è confermato in top-5 dopo il secondo posto di gara 1, mentre Simone Pellegrinelli (Bonaldi Motorsport – Centro Porsche Bergamo) si è dovuto ritirare per un fuoripista in ghiaia proprio mentre occupava la quinta posizione, costringendo la direzione gara a impiegare la safety car.

A quel punto, però, il periodo di “caution” è durato fino alla fine della gara, di fatto congelando le posizioni ottenute fino a quel momento anche per la fermata di Alex De Giacomi (Tsunami RT – Centro Porsche Padova), rimasto con la posteriore sinistra a terra sul rettifilo principale in una zona giudicata pericolosa al fianco della corsia di uscita dai box. Alle spalle dei primi 5 hanno quindi concluso nell'ordine Bertonelli, e i rimontanti Enrico Fulgenzi (GDL Racing – Centro Porsche Latina) e Daniele e Riccardo Cazzaniga, i due giovani fratelli brianzoli in forze al team Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano.

A completare la top-10 assoluta Bashar Mardini, vincitore in Michelin Cup. Con questo successo il pilota canadese di GDL Racing allunga ulteriormente in vetta alla classifica della categoria riservata ai gentlemen drivers. Dopo il successo in gara 1, non è riuscita la doppietta a Marco Cassarà, comunque subito alle spalle di Mardini per Ombra Racing – Centro Porsche Catania, mentre, con De Giacomi fermo, Luca Pastorelli (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena) è riuscito a completare il podio. Nella Silver Cup, categoria che vede protagoniste le 991 GT3 Cup gen.I, Vincenzo Montalbano firma il secondo successo del weekend per Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano dopo quello colto dal compagno di equipaggio Walter Palazzo in gara 1.

La classifica di gara 2

1. Quaresmini (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Brescia) 15 giri in 32'20”353 2. Malucelli (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Mantova) a 0”370; 3. Iaquinta (Ombra Racing – Centro Porsche Catania) a 0”747; 4. Berton (AB Racing – Centri Porsche di Roma) a 1”327; 5. Segù(Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 3”586; 6. Bertonelli (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna) a 12”310; 7. Fulgenzi (GDL Racing – Centro Porsche Latina) a 19”665; 8. D. Cazzaniga (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 20”508; 9. R. Cazzaniga (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 20”942; 10. Mardini (GDL Racing) a 22”167; 11. Cassarà (Ombra Racing – Centro Porsche Catania) a 22”802; 12. Pastorelli (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena) a 23”297; 13. Mercatali (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Firenze) a 23”756; 14.Montalbano (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 29”274; 15.Piria (Guest Car) a 29”442; 16. Locanto (ABRacing – Centri Porsche di Roma) a 29”721; 17. Satta (Ghinzani Arco Motorsport) a 1 giro; 18. De Giacomi (Tsunami RT – Centro Porsche Padova) a 2 giri; 19.Pellegrinelli (Bonaldi Motorsport – Centro Porsche Bergamo) a 5 giri.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone