23 Lug [12:03]

F4 tedesca a Hockenheim
Vesti e Zendeli vincono di fronte alla F1

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Era l'appuntamento più prestigioso nel calendario 2018 (anzi, nella storia) dell'ADAC F4: quello di Hockenheim, a contorno del Gran Premio di Germania di Formula 1. A godersi gli onori della cronaca sono stati Frederik Vesti e il capoclassifica Lirim Zendeli, che si sono divisi le due uniche vittorie in palio in questo weekend molto particolare, contro le solite tre.

Sfruttando la pole ottenuta nella Q1 "bagnata" del sabato mattina, Vesti ha festeggiato il suo primo successo nella serie tedesca, dopo aver già fatto centro in quella italiana. Il portacolori Van Amersfoort ha condotto da leader tutta gara 1. Alla ripresa dalla safety-car intervenuta per l'uscita di Niklas Krütten, il danese ha difeso la leadership ed è riuscito ad allungare sfruttando la lotta alle proprie spalle tra il compagno Liam Lawson e Zendeli. Ad avere la meglio per la piazza d'onore è stato il neozelandese, mentre il pilota di casa si è accontentato del terzo gradino del podio. Dove a consegnare i premi era presente Toto Wolff, team principal Mercedes.

Bella prestazione per Enzo Fittipaldi della Prema, risalito al quarto posto precedendo il figlio d'arte David Schumacher (vincitore fra i rookies) e Gianluca Petecof. Ottimo risultato anche quello del nostro Federico Malvestiti, presente in qualità di wild-card con il team Jenzer, capace di chiudere settimo. Il brianzolo ha rimontato dalla 16esima casella, rimediando alla penalità di 10 posizioni ricevuta (insieme ad altri cinque concorrenti) per una violazione della bandiera rossa in qualifica. Stallando al via, Leon Kohler ha invece vanificato la sua prima fila.

In gara 2, domenica mattina, Zendeli è partito a razzo bruciando il poleman Lawson, ed ha preso il largo non appena terminata la neutralizzazione causata dal crash di Kohler in uscita dal tornantino. Il tutto mentre il suo principale antagonista, Lawson, è stato costretto ad una sosta imprevista ai box per la toccata con Schumacher che gli ha provocato una foratura. Il figlio di Ralf, resistendo con l'ala anteriore danneggiata, si è visto poi esporre la bandiera nero-arancio (pit-stop obbligatorio) ma ha creato un mucchio selvaggio: in queste fasi, anche Vesti ha patito una foratura.

I distacchi, più avanti, si sono nuovamente azzerati per un'altra safety-car chiamata dallo stop di Mick Wishofer. Al via libera, Zendeli è ancora andato in fuga mentre Olli Caldwell si è riscattato del ritiro in gara 1 difendendo il secondo posto dagli attacchi di Fittipaldi: abbiamo visto così sul podio due macchine Prema, assieme a quella di Jack Doohan quarto (e miglior rookie). L'australiano ha tenuto dietro lo svizzero Gregoire Saucy, poi Joey Alders e il brasiliano Petecof. Altra top 10 per l'azzurro Malvestiti, che ha raccolto un buon punticino.

Sabato 21 luglio 2018, gara 1

1 - Frederik Vesti - Van Amersfoort - 17 giri 30'00"422
2 - Liam Lawson - Van Amersfoort - 2"154
3 - Lirim Zendeli - US Racing - 2"735
4 - Enzo Fittipaldi - Prema - 5"059
5 - David Schumacher - US Racing - 9"630
6 - Gianluca Petecof - Prema - 16"424
7 - Federico Malvestiti - Jenzer - 17"382
8 - Charles Weerts - Van Amersfoort - 17"835
9 - Joey Alders - Van Amersfoort - 18"369
10 - Lucas Alecco Roy - Van Amersfoort - 19"006
11 - Gregoire Saucy - Jenzer - 20"775
12 - Jack Doohan - Prema - 21"652
13 - Tom Beckhäuser - US Racing - 22"078
14 - Mick Wishofer - US Racing - 22"297
15 - Giorgio Carrara - Jenzer - 23"999
16 - Andreas Estner - Neuhauser - 25"162
17 - Leon Köhler - Mucke - 26"714
18 - Ido Cohen - Mucke - 33"110
19 - Sebastian Estner - Neuhauser - 36"124
20 - Konsta Lappalainen - KIC - 40"181
21 - Amaury Cordeel - Mucke - 41"311
22 - Vaclav Safar - Safar - 41"724
23 - Jesse Salmenautio - KIC - 44"144

Giro più veloce: Lirim Zendeli 1'41"348

Ritirati
5° giro - Oliver Caldwell
2° giro - Niklas Krutten

Domenica 22 luglio 2018, gara 2

1 - Lirim Zendeli - US Racing - 17 giri 31'28"674
2 - Oliver Caldwell - Prema - 4"556
3 - Enzo Fittipaldi - Prema - 4"980
4 - Jack Doohan - Prema - 10"016
5 - Gregoire Saucy - Jenzer - 10"462
6 - Joey Alders - Van Amersfoort - 10"930
7 - Gianluca Petecof - Prema - 11"687
8 - Charles Weerts - Van Amersfoort - 12"113
9 - Niklas Krütten - Mucke - 13"500
10 - Federico Malvestiti - Jenzer - 17"810
11 - Frederik Vesti - Van Amersfoort - 21"140
12 - David Schumacher - US Racing - 21"867
13 - Ido Cohen - Mucke - 22"239
14 - Andreas Estner - Neuhauser - 23"502
15 - Sebastian Estner - Neuhauser - 24"840
16 - Vaclav Safar - Safar - 31"365
17 - Amaury Cordeel - Mucke - 33"826
18 - Liam Lawson - Van Amersfoort - 49"219
19 - Jesse Salmenautio - KIC - 89"706
20 - Tom Beckhäuser - US Racing - 1'40"710
21 - Lucas Alecco Roy - Van Amersfoort - 1 giro
22 - Konsta Lappalainen - KIC - 1 giro
23 - Giorgio Carrara - Jenzer - 1 giro

Giro più veloce: Lirim Zendeli 1'41"792

Ritirati
4° giro - Mick Wishofer
1° giro - Leon Kohler

Il campionato
1.Zendeli 239 punti; 2.Lawson 193; 3.Fittipaldi 165; 4.Vesti 146; 5.Wishofer 122; 6.Caldwell 113; 7.Weerts 108; 8.Krutten 63; 9.Schumacher 56; 10.Petecof 36

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone