6 Ago [15:17]

Brands Hatch, gare
Caroline, Chadwick e Kjaergaard: successi di peso

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

A Brands Hatch, per la la prima volta in questa stagione di British F3, il leader Linus Lundqvist ha concluso un appuntamento a secco di vittorie: poco male per lo svedese, che rimane saldamente padrone della situazione in classifica. In gara 3 è invece tornato al successo il suo antagonista principale Nicolai Kjaergaard, interrompendo l'astinenza che durava dalla tappa di Snetterton, dividendosi la posta in palio con il confermato Jamie Caroline e la sua... omonima Jamie Chadwick: per la prima volta nella storia della categoria, una ragazza è salita sul gradino più alto del podio.

Ancora a bordo nel team Carlin come sostituto di Clement Novalak (infortunato nella Formula Renault Eurocup a Spielberg), Caroline ha dominato la prima manche: scattato dalla pole-position siglata in qualifica, è riuscito a imprimere il proprio ritmo sin dalle battute iniziali. Il campione in carica della British F4 ha preceduto Lundqvist, autore di un ottimo start e poi capace di controllare il rivale Kjaergaard. Buon quarto posto per Billy Monger, che nel finale ha resistito alla pressione del compagno di squadra Sun Yue Yang.

In gara 2, con griglia invertita, è arrivata la storica affermazione della Chadwick: a transitare primo sul traguardo era stato in realtà Pavan Ravishankar, ma la sua partenza "a razzo" è avvenuta in anticipo e i commissari gli hanno presto comminato una penalità di 10". La portacolori del Douglas Motorsport, rimasta in scia, ha quindi ereditato il trionfo dopo aver tenuto a bada gli indiani Krishnaraaj Mahadik e Kush Maini, entrambi autori di belle rimonte. Più limitati i recuperi di Kjaergaard e Lundqvist, rispettivamente nono e undicesimo, mentre Caroline è rientrato ai box per alzare bandiera bianca. Da segnalare la safety-car intervenuta al giro 2 per rimuovere la vettura insabbiata di Ben Hurst.

Sfruttando la pole in gara 3, Kjaergaard ha quindi riassaporato la vittoria: il danese se l'è dovuta vedere con il team-mate Caroline, sua ombra per l'intera distanza confermando il proprio potenziale velocistico, mentre Lundqvist ha chiuso terzo senza riuscire davvero a inserirsi nella lotta. Ma per lo svedese è comunque un passo importante nella caccia al titolo, quando restano da disputare due round: quelli di Donington e Silverstone. A seguire, quarta posizione per Tom Gamble davanti a Monger, i quali hanno approfittato del testacoda in cui è incappato Yang.

Sabato 4 agosto 2018, gara 1

1 - Jamie Caroline - Carlin - 14 giri 19'16"729
2 - Linus Lundqvist - Double R - 2"958
3 - Nicolai Kjaergaard - Carlin - 3"529
4 - Billy Monger - Carlin - 9"473
5 - Sun Yue Yang - Carlin - 9"847
6 - Kush Maini - Lanan - 15"744
7 - Krishnaraaj Mahadik - Double R - 16"845
8 - Manuel Maldonado - Fortec - 17"529
9 - Tom Gamble - Fortec - 20"450
10 - Sasakorn Chaimongkol - Hillspeed - 28"277
11 - Jusuf Owega - Hillspeed - 28"815
12 - Jamie Chadwick - Douglas - 36"635
13 - Pavan Ravishankar - Double R - 36"772
14 - Arvin Esmaeili - Douglas - 40"793
15 - Josh Mason - Lanan - 49"469
16 - Ben Hurst - Hillspeed - 55"740

Giro più veloce: Nicolai Kjaergaard 1'21"844

Domenica 5 agosto 2018, gara 2

1 - Jamie Chadwick - Douglas - 13 giri 21'16"975
2 - Krishnaraaj Mahadik - Double R - 0"439
3 - Kush Maini - Lanan - 0"727
4 - Sasakorn Chaimongkol - Hillspeed - 4"001
5 - Arvin Esmaeili - Douglas - 7"828
6 - Jusuf Owega - Hillspeed - 7"890
7 - Manuel Maldonado - Fortec - 8"408
8 - Tom Gamble - Fortec - 8"608
9 - Nicolai Kjaergaard - Carlin - 8"765
10 - Pavan Ravishankar - Double R - 8"949
11 - Linus Lundqvist - Double R - 10"227
12 - Sun Yue Yang - Carlin - 10"951
13 - Billy Monger - Carlin - 14"807
14 - Josh Mason - Lanan - 28"665

Giro più veloce: Billy Monger 1'22"331

Ritirati
9° giro - Jamie Caroline
2° giro - Ben Hurst

Domenica 5 agosto 2018, gara 3

1 - Nicolai Kjaergaard - Carlin - 14 giri 19'28"004
2 - Jamie Caroline - Carlin - 0"414
3 - Linus Lundqvist - Double R - 2"088
4 - Tom Gamble - Fortec - 5"600
5 - Billy Monger - Carlin - 6"195
6 - Kush Maini - Lanan - 7"106
7 - Manuel Maldonado - Fortec - 17"707
8 - Krishnaraaj Mahadik - Double R - 17"731
9 - Jusuf Owega - Hillspeed - 18"215
10 - Sasakorn Chaimongkol - Hillspeed - 18"424
11 - Jamie Chadwick - Douglas - 32"316
12 - Ben Hurst - Hillspeed - 33"435
13 - Sun Yue Yang - Carlin - 41"689
14 - Pavan Ravishankar - Double R - 42"075
15 - Josh Mason - Lanan - 45"144
16 - Arvin Esmaeili - Douglas - 1 giro

Giro più veloce: Nicolai Kjaergaard 1'22"604

Il campionato
1.Lundqvist 473 punti; 2.Kjaergaard 362; 3.Maini 321; 4.Gamble 302; 5.Mahadik 261; 6.Maldonado 240; 7.Monger 227; 8.Chadwick 204; 9.Chaimongkol 192; 10.Yang 187

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone