28 Ago [14:58]

Tailem Bend, gare
Van Gisbergen agguanta la vetta

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Silvano Taormina

Cambio al vertice della classifica piloti nel Supercars che, alla vigilia delle gare di durata, offre un nuovo leader in cima alla graduatoria. Shane Van Gisbergen, infatti, grazie ad un primo ed un secondo posto sul nuovissimo impianto di Tailem Bend ha scavalcato il rivale Scott McLaughlin. Quest'ultimo, sul tracciato del South Australia che in molti hanno definito "all'europea", non ha trovato il bandolo della matassa vivendo il peggior weekend della stagione che lo ha visto impantanato nei meandri delle posizioni a ridosso dei top. McLaughlin, adesso, dovrà invertire velocemente la rotta per arrestare il momento positivo dei rivali di casa Triple Eight ed evitare un altra batosta come quella dello scorso anno.

Nuova prova di forza per Van Gisbergen
La gara del sabato si è tramutata presto nell'ennesima prova di forza da parte di Van Gisbergen. Il neozelandese, dopo essersi accodato al team-mate e poleman Jamie Whincup al via, ci ha messo solo poche tornate per prendere le misure ed infilzare la Commodore gemella. Da quel momento si è limitato ad amministrare la propria leadership, nonostante una caution che ha spezzato il ritmo della competizione. Proprio tale neutralizzazione, decretata per recuperare la vettura in panne di Tander, ha giocato contro Whincup. L'epta-campione infatti, dopo aver imboccato la pit-lane come il resto del plotone all'esposizione delle bandiere gialle, ha trovato la propria piazzola occupata da Van Gisbergen perdendo del tempo prezioso che lo ha fatto scivolare in ottava posizione. Il tutto a vantaggio delle due Nissan di Rick Kelly e Michael Caruso che ne hanno approfittato per installarsi in zona podio. Un risultato che non avevano preventivato alla vigilia. In quarta posizione ha chiuso Whincup dopo aver infilato in sequenza Davison, McLaughlin e Winterbottom. Da applausi la rimonta di James Courtney, fenomenale nel risalire in ottava posizione dalla tredicesima piazzola in griglia.

Whincup non sbaglia nulla
La prova domenicale ha offerto la rivincita da parte di Whincup, esibitosi in un lights-to-flag. Questa volta il portacolori del Triple Eight non ha sbagliato nulla, imponendo il proprio ritmo sin dai primi metri e distaccando di oltre undici secondi sulla linea del traguardo il compagno Van Gisbergen. Quest'ultimo, diversamente, ha pasticciato un pò nelle battute iniziali perdendo del tempo prezioso dietro a Slade prima di riappropiarsi della piazza d'onore persa al via. Il secondo posto, in ogni caso, gli vale la vetta del campionato alla luce della prova sottotono di McLaughlin che ha digerito poco il circuito di Tailem Bend chiudendo a margine della top-ten. Chi si mantiene nelle zone calde è il solito Reynolds, terzo, il quale non perde il contatto dal vertice nemmeno nella classifica piloti. Giù dal podio la coppia del Brad Jones Racing formata da Slade e Percat. Ancora difficoltà per la Ford che ha visto in Davison, settimo, il miglior piazzato della sua pattuglia. Solamente nona la Nissan di Caruso, tornata nelle posizioni nelle quali naviga solitamente dopo il doppio podio del giorno prima.

Sabato 25 agosto, gara 1

1 - Shane Van Gisbergen (Holden Commodore) - Triple Eight - 24 giri 48'23''233
2 - Rick Kelly (Nissan Altima) - Kelly - 6''260
3 - Michael Caruso (Nissan Altima) - Kelly - 8''912
4 - Jamie Whincup (Holden Commodore) - Triple Eight - 12''887
5 - Mark Winterbottom (Ford Falcon) - Tickford - 15''823
6 - Scott McLaughlin (Ford Falcon) - DJR Penske - 16''400
7 - Will Davison (Ford Falcon) - 23Red - 16''776
8 - James Courtney (Holden Commodore) - WAU - 17''239
9 - Chaz Mostert (Ford Falcon) - Tickford - 18''419
10 - Craig Lowndes (Holden Commodore) - Triple Eight - 19''359
11 - Nick Percat (Holden Commodore) - BJR - 20''601
12 - Tim Slade (Holden Commodore) - BJR - 22''778
13 - Cameron Waters (Ford Falcon) - Tickford - 24''928
14 - Fabian Coulthard (Ford Falcon) - DJR Penske - 27''351
15 - Tim Blanchard (Holden Commodore) - BJR - 28''039
16 - Jack Le Brocq (Holden Commodore) - Tekno - 33''528
17 - David Reynolds (Holden Commodore) - Erebus - 33''763
18 - Scott Pye (Holden Commodore) - WAU - 34''083
19 - Andre Heimgartner (Nissan Altima) - Kelly - 34''64
20 - Lee Holdsworth (Holden Commodore) - Schwerkolt - 39''772
21 - James Golding (Holden Commodore) - GRM - 41''897
22 - Richie Stanaway (Ford Falcon) - Tickford - 43''283
23 - Simona De Silvestro (Nissan Altima) - Kelly - 43''715
24 - Anton De Pasquale (Holden Commodore) - Erebus - 45''363
25 - Macauley Jones (Holden Commodore) - BJR - 45''578
26 - Todd Hazelwood (Ford Falcon) - Stone - 57''958
27 - Kurt Kostecki (Holden Commodore) - KBR - 1'07''649

Giro più veloce: Shane Van Gisbergen 1'51''162

Ritirato
18° giro - Garth Tander

Domenica 26 agosto, gara 2

1 - Jamie Whincup (Holden Commodore) - Triple Eight - 41 giri 1.17'54''386
2 - Shane Van Gisbergen (Holden Commodore) - Triple Eight - 11''289
3 - David Reynolds (Holden Commodore) - Erebus - 13''509
4 - Tim Slade (Holden Commodore) - BJR - 20''544
5 - Nick Percat (Holden Commodore) - BJR - 22''064
6 - Scott Pye (Holden Commodore) - WAU - 24''688
7 - Will Davison (Ford Falcon) - 23Red - 26''372
8 - Craig Lowndes (Holden Commodore) - Triple Eight - 30''594
9 - Michael Caruso (Nissan Altima) - Kelly - 32''414
10 - Scott McLaughlin (Ford Falcon) - DJR Penske - 34''966
11 - Anton De Pasquale (Holden Commodore) - Erebus - 43''585
12 - Chaz Mostert (Ford Falcon) - Tickford - 44''419
13 - James Courtney (Holden Commodore) - WAU - 47''099
14 - Fabian Coulthard (Ford Falcon) - DJR Penske - 46''942
15 - Cameron Waters (Ford Falcon) - Tickford - 47''784
16 - Mark Winterbottom (Ford Falcon) - Tickford - 49''08
17 - Rick Kelly (Nissan Altima) - Kelly - 53''534
18 - Jack Le Brocq (Holden Commodore) - Tekno - 1'09''267
19 - Macauley Jones (Holden Commodore) - BJR - 1'13''297
20 - Garth Tander (Holden Commodore) - GRM - 1'13''886
21 - Tim Blanchard (Holden Commodore) - BJR - 1'22''059
22 - Richie Stanaway (Ford Falcon) - Tickford - 1'36''088
23 - Simona De Silvestro (Nissan Altima) - Kelly - 1'45''007
24 - James Golding (Holden Commodore) - GRM - 1'45''587
25 - Todd Hazelwood (Ford Falcon) - Stone - 1 giro

Giro più veloce: Jamie Whincup 1'50''583

Ritirati
20° giro - Lee Holdsworth
4° giro - Andre Heimgartner
2° giro - Kurt Kostecki

il campionato
1.Van Gisbergen 2778; 2.McLaughlin 2759; 3.Whincup 2416; 4.Lowndes 2229; 5.Reynolds 2213; 6.Coulthard 1922; 7.Kelly 1918, 8.Mostert 1892; 9.Slade 1742; 10.Pye 1702.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone