1 Ott [14:41]

Charlotte, gara
Finale folle, Blaney al top, Johnson KO

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Cortesi

Ha debuttato con una gara spettacolare e un’improbabile vittoria di Ryan Blaney il tracciato stradale di Charlotte, con lo storico ovale che per l'occasione è stato riconfigurato aggiungendo barriere e chicane. Il circuito sin dalle prove si è rivelato difficile, in particolare per le chicane, equipaggiate con dissuasori, che hanno tratto tutti in inganno, anche a decidere la corsa sono state le staccate nel finale con gomme vecchie. In gara, tanti sono stati i sorpassi, quasi più che su un ovale, ed il Roval (road oval) è stato durissimo per tutti. Ma due incidenti hanno definito la fisionomia del round e del resto del campionato.

Il primo dei contatti decisivi è stato al re-start con sei giri al termine. Kyle Larson e Brad Keselowski, che avevano lottato l'uno contro l'altro per tutto l'ultimo stint, si sono tirati la staccata, ma affrontando la prima curva per la prima volta a gomme vecchie sono andati lunghissimi, finendo nelle barriere seguiti da Kyle Busch. È arrivata così una sospensione con bandiera rossa. Alla ripartenza e nei tre giri finali, si sono sfidati Martin Truex Jr e Jimmie Johnson. In un disperato tentativo di attacco, il pluricampione californiano ha però sbagliato l’ultima chicane, perdendo il posteriore della sua Chevy e toccando il rivale. Così Blaney è spuntato dal nulla, prendendosi il successo. Secondo si è piazzato Jamie McMurray, seguito da Clint Bowyer, Alex Bowman e Kurt Busch.

Vibrante anche il conto dei punti per i playoff. Con l’errore finale, Johnson ha perso molte posizioni, restando escluso dalla successiva fase: la voglia di vincere l’ha messo fuori gioco. Miracolosamente ce l’ha invece fatta Larson, che ha affrontato gli ultimi passaggi con una vettura completamente a pezzi. Il pilota di Ganassi tenuto duro, centrando più volte il muro all’ultimo giro per l’assenza di direzionalità ma riuscendo ad approfittare dei contatti finali. Alla fine, lui, Johnson e Aric Almirola hanno finito a pari punti, col primo rimasto tagliato fuori. Hanno dato l’addio ai playoff anche Denny Hamlin, mai in gioco in un anno decisamente al di sotto delle attese, Austin Dillon (finito a muro) e Erik Jones.

Domenica 30 settembre, gara

1 - Ryan Blaney (Ford) – Penske - 109
2 - Jamie McMurray (Chevrolet) - Ganassi - 109
3 - Clint Bowyer (Ford) – Stewart-Haas - 109
4 - Alex Bowman (Chevrolet) – Hendrick - 109
5 - Kurt Busch (Ford) – Stewart-Haas - 109
6 - Chase Elliott (Chevrolet) – Hendrick - 109
7 - AJ Allmendinger (Chevrolet) – JTG - 109
8 - Jimmie Johnson (Chevrolet) – Hendrick - 109
9 - Kevin Harvick (Ford) – Stewart-Haas - 109
10 - Joey Logano (Ford) – Penske - 109
11 - Ryan Newman (Chevrolet) – Childress - 109
12 - Denny Hamlin (Toyota) – Gibbs - 109
13 - Matt DiBenedetto (Ford) – GoFas - 109
14 - Martin Truex Jr. (Toyota) - Furniture Row - 109
15 - Regan Smith (Chevy) – Premium - 109
16 - David Ragan (Ford) - Front Row - 109
17 - Chris Buescher (Chevrolet) – JTG - 109
18 - Michael McDowell (Ford) - Front Row - 109
19 - Aric Almirola (Ford) – Stewart-Haas - 109
20 - Cole Whitt (Chevy) – TriStar - 109
21 - Daniel Suarez (Toyota) – Gibbs - 109
22 - Ty Dillon (Chevrolet) – Germain - 109
23 - Daniel Hemric (Chevy) – Childress - 109
24 - Ross Chastain (Chevrolet) – Premium - 109
25 - Kyle Larson (Chevrolet) – Ganassi - 109
26 - Jeffrey Earnhardt (Chevrolet) – Cope - 109
27 - Justin Marks (Chevrolet) - Rick Ware - 108
28 - JJ Yeley (Chevrolet) – StarCom - 108
29 - Landon Cassill (Chevy) – Premium - 108
30 - Erik Jones (Toyota) – Gibbs - 108
31 - Brad Keselowski (Ford) – Penske - 103
32 - Kyle Busch (Toyota) – Gibbs - 103
33 - Paul Menard (Ford) - Wood Brothers - 103
34 - William Byron (Chevrolet) – Hendrick - 103
35 - Trevor Bayne (Ford) – Roush - 103
36 - Darrell Wallace Jr. (Chevrolet) – Petty - 103
37 - Ricky Stenhouse Jr. (Ford) – Roush - 100
38 - Timmy Hill (Chevrolet) – Rick Ware - 70
39 - Austin Dillon (Chevrolet) – Childress - 64
40 - Stanton Barrett (Ford) – Front Row - 11

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone