10 Ott [14:55]

Nato e Vautier alla Petit Le Mans
Di Grassi con Mazda, Yacaman KO

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Cortesi

Ci sarà molta carne al fuoco alla Petit Le Mans 2018, appuntamento finale dell’IMSA 2018. Sul tracciato di Road Atlanta, ci saranno due novità nei team di spicco. Norman Nato sostituirà al team Nissan Extreme Speed Antonio Giovinazzi, che essendo passato sotto contratto in Formula 1 non potrà prendere parte alla gara. Il francese purtroppo non avrà prospettive immediate, in quanto non è ancora chiaro se e come il team continuerà dopo lo stop di Ed Brown, coproprietario e sponsor. La Petit Le Mans marcherà anche l’ultima apparizione di Johannes Van Overbeek, che a 45 anni chiuderà una carriera impreziosita da una vittoria alla 24 Ore di Daytona e una alla 12 Ore di Sebring. In ActionExpress ci sarà un altro francese, Tristan Vautier. Purtroppo, Joao Barbosa nel crash al via di Laguna seca ha riportato fratture alle costole e non è stato autorizzato a correre. Vautier sarà presente insieme a Filipe Albuquerque. Non ci sarà il team Spirit of Daytona, che quest’anno è spesso mancato all’appello per motivi di budget dopo il gran botto di Sebring e la necessità di riparare la vettura.

Non ci sarà nemmeno Gustavo Yacaman, rimpiazzato sull’Oreca PR1 da Will Owen, che affiancherà Sebastian Saavedra e Jose Gutierrez per motivi di budget. Owen ha corso in ELMS e a Le Mans con il team United Autosport. Alla Mazda tornerà come “terzo pilota” Marino Franchitti così come Lucas Di Grassi, all’esordio sulla vettura del team Joest. Tutto invariato, auto a parte, in casa Penske: la squadra del Capitano ha ottenuto un aumento di potenza.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone