7 Apr [10:40]

Red Bull - Ali regolari, arriva il Kers

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Il destino delle macchine vincenti è sempre quello di essere sotto l'obiettivo critico dei perdenti. La Red Bull RB7 non sfuggge a questa antica regola. Dominatrice del GP di Australia con Sebastian Vettel senza impiegare il Kers, è stata accusata per non averlo utilizzato... Poi, è finita nel mirino per le ali anteriori, che sono troppo vicine all'asfalto. E come si era verificato con la RB6 nel 2010, la RB7 è stata sottoposta a verifiche tecniche dai commissari FIA appena giunta a Sepang. I controlli svolti da Charlie Whiting, direttore tecnico della Federazione Internazionale, non hanno appurato alcunché.

Ed ha dichiarato: "L'inclinazione della monoposto? Tutto il concetto della vettura gira attorno a questo particolare, gli altri non sono riusciti a ottenere gli stessi benefici". Traducendo, gli altri si mettano il cuore in pace e lavorino meglio... Ma come avvengono i controlli sulle ali, per capire che esse non siano flessibili. Ai lati, vengono applicati pesi di 100 chili, in precedenza erano di 50, e il movimento che questo provoca verso il basso non deve essere superiore ai 20 millimetri. La Red Bull inoltre, nelle prove libere di domani proverà il Kers. Se darà i risultati sperati, verrà impiegato per tutto il weekend, in caso contrario si attenderà che questo raggiunga maggiori livelli di affidabilità.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone