13 Apr [17:40]

Barcellona, 2° giorno
Bottas imprendibile. Caldarelli terzo

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Dall’inviato Antonio Caruccio

Valterri Bottas è il dominatore della seconda giornata di test della GP3 disputatasi sul circuito del Montmelò a Barcellona. Il finlandese di casa Lotus ART, da sempre tra i favoriti per il successo finale, ha conquistato il miglior tempo sia al mattino, in 1’38”004, che nel pomeriggio, con la pista però decisamente più calda e quindi meno performante. Bottas già a Silverstone aveva sempre occupato le posizioni di alta classifica, riuscendo finalmente ad emergere a Barcellona, completando 83 tornate totali, e ad essere sempre estremamente incisivo ad ogni sua uscita. Nigel Melker si è portato ad un decimo scarso dalla vetta coi colori del team Mucke, mentre Andrea Caldarelli conquista il podio virtuale. Terzo tempo per il ventunenne pilota abruzzese, miglior alfiere di casa Tech 1 in tutte le circostanze, sia in assetto da qualifica che in simulazione di gara.

“A Barcellona oggi abbiamo ottenuto dei risultati sicuramente incoraggianti (con anche il settimo tempo al pomeriggio, ndr), ma c’è ancora molto lavoro da fare. Sono contento di essermi adattato abbastanza in fretta sia alla nuova macchina che al team, per me sconosciuti fino a sole due settimane fa. Ci mancano purtroppo i chilometri che gli altri hanno potuto percorrere nelle precedenti sessioni di test, ma già domani continueremo a lavorare sodo per raggiungere la vetta della classifica” sono le parole di Caldarelli a fine giornata. Non è invece riuscito a sfruttare le gomme nuove Vittorio Ghirelli, che resta comunque molto costante e convincente sul passo gara.

Torna a farsi vedere invece Lewis Williamson, secondo nel quarto turno dopo essere stato brillante protagonista con la pioggia due settimane fa, come anche Rio Haryanto, terzo, rispettivamente per i colori di Arden e Manor. Domani l’ultimo giorno di prove prima della pausa che porterà all’inizio del campionato ad Istanbul, in data 8 maggio.

Nella foto, Andrea Caldarelli (Photo Pellegrini)

Mercoledì 13 aprile 2011 – 4° turno

1 - Valterri Bottas – Lotus ART – 1’39”335 – 23 giri
2 - Lewis Williamson – Arden – 1’39”574 – 41
3 - Rio Haryanto – Manor – 1’39”660 - 38
4 - James Calado – Lotus ART – 1’39”742 - 24
5 - Antonio Felix Da Costa – Status GP – 1’39”747 – 22.
6 - Nico Muller – Jenzer – 1’39”772 - 22
7 - Andrea Caldarelli – Tech 1 – 1’39”812 – 38
8 - Alexander Sims – Status GP – 1’39”826 - 26
9 - Pedro Nunes – Lotus ART – 1’39”917 - 30
10 - Mitch Evans – Arden – 1’39”941 - 45.
11 - Adrian Quaife-Hobbs – Manor – 1’39”992 - 26
12 - Simon Trummer – Arden – 1’40”048 - 41
13 - Tom Dillmann – Carlin – 1’40”101 – 25
14 - Marlon Stockinger – Atech – 1’40”157 - 50
15 - Tamas Pal Kiss – Tech 1 – 1’40”173 - 34.
16 - Matias Laine – Manor – 1’40”182 - 39
17 - Gabby Chaves – Addax – 1’40”212 – 29
18 - Nigel Melker – Mucke – 1’40”245 – 45
19 - Maxim Zimin – Jenzer – 1’40”275 - 38
20 - Daniel Morad – Addax – 1’40”303 - 31.
21 - Aaro Vainio – Tech 1 – 1’40”308 - 30
22 - Nick Yelloly – Atech – 1’40”334 - 27
23 - Conor Daly – Carlin – 1’40”371 - 31
24 - Vittorio Ghirelli – Jenzer – 1’40”407 - 34
25 - Ivan Lukashevich – Status GP – 1’40”564 - 46.
26 - Michael Christensen – Mucke – 1’40”706 – 42
27 - Leonardo Cordeiro – Carlin – 1’39”119 - 38
28 - Zoel Amberg – Atech – 1’39”235 - 25
29 - Willi Steindl – Mucke – 1’39”295 - 35
30 - Thomas Hylkema – Addax – 1’39”774.


Mercoledì 13 aprile 2011 – 3° turno

1 - Valterri Bottas – Lotus ART – 1’38”004 – 50 giri
2 - Nigel Melker – Mucke – 1’38”192 – 35
3 - Andrea Caldarelli – Tech 1 – 1’38”396 – 36
4 - Nico Muller – Jenzer – 1’38”436 - 38
5 - Lewis Williamson – Arden – 1’38”488 – 45.
6 - Adrian Quaife-Hobbs – Manor – 1’38”517 - 27
7 - Gabby Chaves – Addax – 1’38”551 – 36
8 - James Calado – Lotus ART – 1’38”576 - 44
9 - Michael Christensen – Mucke – 1’38”675 – 23
10 - Antonio Felix Da Costa – Status GP – 1’38”683 – 44.
11 - Daniel Morad – Addax – 1’38”689 - 42
12 - Pedro Nunes – Lotus ART – 1’38”694 - 40
13 - Mitch Evans – Arden – 1’38”696 - 31
14 - Aaro Vainio – Tech 1 – 1’38”743 - 23
15 - Alexander Sims – Status GP – 1’38”785 - 54.
16 - Simon Trummer – Arden – 1’37”788 - 40
17 - Matias Laine – Manor – 1’38”794 - 34
18 - Rio Haryanto – Manor – 1’38”823 - 35
19 - Vittorio Ghirelli – Jenzer – 1’38”887 - 34
20 - Tamas Pal Kiss – Tech 1 – 1’38”910 - 23.
21 - Marlon Stockinger – Atech – 1’38”945 - 32
22 - Nick Yelloly – Atech – 1’39”024 - 27
23 - Leonardo Cordeiro – Carlin – 1’39”119 - 38
24 - Maxim Zimin – Jenzer – 1’39”208 - 27
25 - Zoel Amberg – Atech – 1’39”235 - 25.
26 - Ivan Lukashevich – Status GP – 1’39”265 - 35
27 - Willi Steindl – Mucke – 1’39”295 - 35
28 - Conor Daly – Carlin – 1’39”666 - 46
29 - Thomas Hylkema – Addax – 1’39”774
30 - Tom Dillmann – Carlin – 1’39”282 – 33

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone