25 Ott [12:54]

Montmelò, 1° turno
Evans il più veloce davanti a Korjus

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Dall'inviato Antonio Caruccio

Si conclude con il miglior tempo di Mitch Evans il primo turno di test organizzato dalla GP3 sul circuito del Montmelò. Il neozelandese di casa Arden, che su questa pista ha sempre avuto un ottimo feeling come dimostra la pole position conquistata in maggio, ha fermato i cronometri sul tempo di 1’39”695, precedendo di quattro decimi Kevin Korjus, travasato per l'occasione dal team Tech 1 della World Series alla GP3. La sessione questa mattina è iniziata con una quarantina di minuti di ritardo a causa della nebbia, tempo poi recuperato nella pausa pranzo, leggermente accorciata, per dare la possibilità ai piloti di completare il lavoro programmato con le squadre. Rilevamenti cronometrici poco significativi quindi, dato che molti, tra cui i portacolori Lotus ART, non hanno montato le gomme slick sul finale del turno. Al terzo posto ha concluso Carlos Huertas, alfiere Carlin, proveniente dal Formula 3.

Quinto tempo, alle spalle di Tio Ellinas, per Brandon Maisano. Il campione uscente della Formula Abarth e protagonista della Formula 3 Italia quest’anno, è sceso in pista con i colori del team Jenzer, percorrendo ben trentotto tornate, classificandosi per un decimo abbondante davanti a Miki Weckstrom, al volante della Dallara di Tech 1, squadra con cui ha disputato l’Eurocup di Formula Renault 2000 quest’anno. Chiudono la Top-10 l’esperta coppia di Atech, formata da Tamas Pal Kiss e Nick Yelloly, Gabby Chaves, passato a Manor, e Michael Heche, protagonista in Formula Abarth col team BVM Target. Dodicesimo, Edoardo Liberati è il primo degli italiani, mentre Michela Cerruti completa la sessione col diciottesimo tempo. Sedicesimo invece Nicolas Costa, anch’egli proveniente dall’Abarth, dove difendeva i colori di Cram.

Martedì 25 ottobre 2011, 1° turno

1 - Mitch Evans – Arden – 1’39”695 – 23 giri
2 - Kevin Korjus – Tech 1 – 1’40”062 - 18
3 - Carlos Huertas – Carlin – 1’40”508 - 12
4 - Tio Ellinas – Arden – 1’40”620 - 36
5 - Brandon Maisano – Jenzer – 1’40”692 - 38
6 - Miki Weckstrom – Tech 1 – 1’40”814 - 16
7 - Tamas Pal Kiss – Atech – 1’40”916 - 13
8 - Nick Yelloly – Atech – 1’40”957 - 16
9 - Gabby Chaves – Manor – 1’40”997 – 25
10 - Michael Heche – Jenzer – 1’41”074 - 35
11 - Maxim Zimin – Jenzer – 1’41”267 - 30
12 - Edoardo Liberati – Arden – 1’41”486 - 22
13 - Pieter Schothorst – Trident/Addax – 1’41”515 - 22
14 - Markus Pommer – Mucke – 1’41”562 - 20
15 - Pascal Wehrlein – Mucke – 1’42”000 - 19
16 - Nicolas Costa – Carlin – 1’42”229 - 27
17 - Gerardo Nieto – Tech 1 – 1’42”613 - 14
18 - Michela Cerruti – Trident/Addax – 1’47”382 - 17
19 - Ethan Ringel – Atech – 1’47”550 - 10
20 - Marlon Stockinger – Status – 1’50”507 - 14
21 - Scott Malvern – Status – 1’51”745 - 20
22 - Aaro Vainio – Lotus ART – 1’51”922 - 11
23 - Gregoire Demoustier – Lotus ART – 1’52”075 - 17
24 - Daniel Abt – Lotus ART – 1’57”134 - 16
25 - Kotaro Sakurai – Status – 1’58”122 - 9
26 - Matias Laine – Manor – 1’58”534 - 12

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone