6 Mar [14:10]

Test a Montmelò - 2° turno LIVE
Leal avvicina Chilton

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Dall'inviato Antonio Caruccio

Ore 17:00
Chilton tiene il comando della graduatoria in questo secondo turno di test della GP2 a Montmelò. Il portacolori di Carlin dimostra i buoni passi in avanti ottenuti già a Jerez rispetto all’apprendistato del 2012, e con questo tempo si è aggiudicato la seconda piazza assoluta della giornata, rimasto ancora nelle mani di Fabrizio Crestani questa mattina. Alle spalle di Chilton ha chiuso una delle più belle sorprese di questi test, Julian Leal. Arrivato da una modesta stagione di apprendistato, il colombiano dopo Jerez conferma anche a Montmelò i progressi in avanti fatti col team Trident, piazzandosi a due centesimi dalla prima posizione di Chilton. Quarto posto per Stefano Coletti. L’italomonegasco di casa Coloni era stato il più veloce a metà turno, salvo poi venire sopravanzato di un paio di decimi nel finale.

Per Stefano ugualmente la consapevolezza di avere un mezzo estremamente competitivo e solo alcune piccole cose da perfezionare per essere al comando. Settimo tempo per Davide Valsecchi, con la vettura di Dams, rallentato nel corso del tentativo a gomma nuova. Tredicesimo Onidi, rallentato dall’uscita di inizio sessione, ma agguerrito e deciso domani a riprendere le posizioni di alta classifica. Sedicesimo Richelmi, impegnato in prove di set-up con Trident, salvo trovare traffico con gli pneumatici nuovi e non migliorare il proprio riferimento. Formazione inedita invece in casa Rapax, con Sergio Canamasas diciannovesimo e Ricardo Texeira ventitreesimo. Fondo griglia per Lazarus, impegnata sulla ricerca di un buon assetto in configurazione gara, senza prestare particolare attenzione al cronometro.

Nella foto, Max Chilton (Photo Pellegrini)

I tempi del 2° turno, martedì 6 marzo 2012

1 – Max Chilton – Carlin – 1’29”479 – 23 giri
2 – Julian Leal – Trident – 1’29”494 - 24
3 – Marcus Ericsson – iSport – 1’29”605 - 21
4 – Stefano Coletti – Coloni – 1’29”687 - 26
5 – James Calado – Lotus – 1”29”740 - 22
6 – Giedo Van Der Garde – Catheram – 1’20”769 - 26
7 – Davide Valsecchi – Dams – 1’29”877 - 41
8 – Esteban Gutierrez – Lotus – 1’29”92 - 25
9 – Johnny Cecotto – Addax – 1’29”947 - 28
10 – Simon Trummer – Arden – 1’29”980 - 36
11 – Nathaneal Berthon – Racing Engineering – 1’30”014 - 29
12 – Fabio Leimer – Racing Engineering – 1’30”053 - 30
13 – Fabio Onidi – Coloni – 1’30”311 - 20
14 – Jolyon Palmer - iSport – 1’30”323 - 28
15 – Felipe Nasr – Dams – 1’30”393 - 44
16 – Stephane Richelmi – Trident – 1’30”577 - 26
17 – Nigel Melker – Ocean – 1’30”603 - 18
18 – Jon Lancaster – Ocean – 1’30”715 - 36
19 – Sergio Canamasas – Rapax – 1’31”468 - 39
20 – Rio Haryanto – Carlin – 1’31”646 - 21
21 – Josef Kral – Addax – 1’31”696 - 29
22 – Rodolfo Gonzalez – Catheram – 1’31”967 - 24
23 – Ricardo Teixeira – Rapax – 1’32”631 - 24
24 – Fabrizio Crestani – Lazarus – 1’33”456 - 27
25 – Giancarlo Serenelli – Lazarus – 1’35”420 - 11
26 – Luiz Razia – Arden – Senza tempo


Ore 16:35
Leal conquista il secondo tempo di questi test con soli 15 millesimi di ritardo da Chilton, mentre anche Ericsson si mette davanti a Coletti, facendolo scivolare in quarta piazza. Risale invece in ottava posizione Onidi.

Ore 16:00
Max Chilton è l'attuale leader del secondo turno di test a Montmelò. L'inglese di Carlin precede di due decimi Stefano Coletti, che con la Dallara di Coloni si era portato al vertice della graduatoria a metà della seconda ora. Buon terzo Cecotto, con Addax, che ha scavalcato Calado. Attardato in classifica Onidi, autore di un'uscita di pista che ha provocato la bandiera rossa per il recupero della vettura. Esperimenti aerodinamici in casa Trident, con Leal quattordicesimo e Richelmi ventiduesimo. Medesimo lavoro anche in casa Lazarus con Crestani, mentre Serenelli continua l'apprendistato con la GP2, come anche Canamasas in quindicesima posizione con Rapax.


I tempi

1 – Max Chilton – Carlin – 1’29”479
2 – Stefano Coletti – Coloni – 1’29”687
3 – Jhonny Cecotto – Addax – 1’29”947
4 – James Calado – Lotus – 1”30”128
5 – Giedo Van Der Garde – Catheram – 1’30”389
6 – Felipe Nasr – Dams – 1’30”393
7 – Fabio Leimer – Racing Engineering – 1’30”587
8 – Nigel Melker – Ocean – 1’30”603
9 – Esteban Gutierrez – Lotus – 1’30”690
10 – Jolyon Palmer - iSport – 1’30”837
11 – Marcus Ericsson – iSport – 1’30”839
12 – Davide Valsecchi – Dams – 1’31”044
13 – Sergio Canamasas – Rapax – 1’31”468
14 – Julian Leal – Trident – 1’31”547
15 – Rio Haryanto – Carlin – 1’31”646
16 – Josef Kral – Addax – 1’31”696
17 – Nathaneal Berthon – Racing Engineering – 1’31”882
18 – Rodolfo Gonzalez – Catheram – 1’31”967
19 – Simon Trummer – Arden – 1’32”508
20 – Jon Lancaster – Ocean – 1’32”560
21 – Ricardo Teixeira – Rapax – 1’32”631
22 – Stephane Richelmi – Trident – 1’32”829
23 – Fabrizio Crestani – Lazarus – 1’33”456
24 – Fabio Onidi – Coloni – 1’34”827
25 – Giancarlo Serenelli – Lazarus – 1’35”420
26 – Luiz Razia – Arden – Senza tempo


Ore 15:00
Si confema Calado in vetta alla classifica al termine della prima ora di test, sempre davanti a Leimer. Nono tempo per Davide Valsecchi, quindicesimo Fabrizio Crestani, alle spalle della prima Rapax affidata alle mani di Teixeira. Questa mattina inoltre Razia era rimasto fermo per un problema tecnico.


Nella foto, James Calado (Photo Pellegrini)

I tempi
1 – James Calado – Lotus – 1”30”494
2 – Fabio Leimer – Racing Engineering – 1’30”587
3 – Esteban Gutierrez – Lotus – 1’30”690
4 – Marcus Ericsson – iSport – 1’31”340
5 – Max Chilton – Carlin – 1’31”545
6 – Rio Haryanto – Carlin – 1’31”646
7 – Jolyon Palmer - iSport – 1’31”727
8 – Nathaneal Berthon – Racing Engineering – 1’31”882
9 – Davide Valsecchi – Dams – 1’32”360
10 – Felipe Nasr – Dams – 1’32”455
11 – Simon Trummer – Arden – 1’32”508
12 – Jon Lancaster – Ocean – 1’32”560
13 – Giedo Van Der Garde – Catheram – 1’32”803
14 – Ricardo Teixeira – Rapax – 1’33”255
15 – Fabrizio Crestani – Lazarus – 1’34”564
16 – Fabio Onidi – Coloni – 1’34”827
17 – Giancarlo Serenelli – Lazarus – 1’35”420
18 – Sergio Canamasas – Rapax – 1’35”751
19 – Rodolfo Gonzalez – Catheram – 1’35”796
20 – Stephane Richelmi – Trident – 1’39”536
21 – Josef Kral – Addax – 1’42”348

Ore 14:35
Calado prende il comando delle operazioni in 1'30"494, precedendo Leimer di 93 millesimi ed il compagno Gutierrez. Questa mattina Fabio Onidi ha portato avanti il lavoro iniziato a Jerez, montando molto presto la gomma nuova, ed un solo treno montato anche dal compagno Coletti, alle spalle dei primi, che invece avevano montato due treni.

Ore 14:10
Troppo caldo l'asfalto per tentare il tempo, con ancora la maggior parte dei piloti ai box. In pista solo Jon Lancaster, che non ha preso parte al turno della mattina, con il miglior tempo di 1'33"840, contro 1'36"577 di Nasr, con la vettura di Dams.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone