11 Apr [18:17]

Silverstone, 1° giorno: duello in casa Arden

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Dall’inviato Antonio Caruccio

Il miglior tempo della prima giornata dei test collettivi della GP3 a Silverstone è andato nelle mani di Mitch Evans. Il neozelandese, con il crono di 1’50”292, ha preceduto Antonio Felix Da Costa, mentre nel pomeriggio il primo posto è stato appannaggio del finlandese Matias Laine, compagno di Evans in casa Arden. Per la squadra di Mark Webber e Christian Horner buoni riscontri sono arrivati anche dall’italiano David Fumanelli, tra i più veloci ad inizio turno con la gomma usata, salvo avere qualche problema di troppo con quella nuova. Prima uscita ufficiale di Kevin Ceccon con il team Ocean, decimo. Costante anche Aaro Vainio del team Lotus, e William Buller, con la seconda vettura del team Carlin.

Presente a Silverstone con il team Status Alice Powell, che diventa così la terza ragazza a prendere parte al campionato GP3 dopo Carmen Jordà e Vicky Piria. La pilotessa italo-inglese porta a casa il ventesimo posto nella mattinata, dovendosi togliere di dosso un po’ della ruggine accumulata dal test di Barcellona. Ciò nonostante, insieme al compagno Antonio Spavone, diciassettesimo, ha trovato con la Trident Racing una buona base di set-up su cui concentrarsi domani. Nell’ultima ora del pomeriggio è poi scesa la pioggia che ha posto fine anticipata alle prove dei team. Da sottolineare ancora una volta l’assenza del team Mucke, mentre in casa Jenzer è rimasta ferma la terza macchina, con Maxim Zimin presente nel paddock del nuovo “Wing” a Silverstone insieme al vincitore della GP2 a Sepang, Luiz Razia, e al protagonista della WSR, Alexander Rossi.

Nella foto, David Fumanelli

Mercoledì 11 aprile 2012, 2° turno

1 - Matias Laine - Arden - 1'50"292 – 22 giri
2 - Mitch Evans - Arden - 1'50"647 - 24
3 - Conor Daly - Lotus - 1'50"985 - 22
4 - William Buller - Carlin - 1'51"445 - 22
5 - Aaro Vainio – Lotus - 1'51"509 - 20
6 - Tio Ellinas - Manor - 1'51"567 – 29
7 - Robert Visoiu - Jenzer - 1'51"650 - 26
8 - Daniel Abt - Lotus - 1'51"660 - 24
9 - Alex Brundle - Carlin - 1'51"675 - 21
10 - Patric Niederhauser - Jenzer - 1'51"797 - 25
11 - Kevin Ceccon - Ocean - 1'51"893 - 19
12 - Antonio Felix Da Costa - Carlin - 1'51"906 – 25
13 - David Fumanelli - Arden - 1'51"918 - 26
14 - Marlon Stockinger - Status - 1'52"043 - 16
15 - Fabiano Machado - Manor - 1'52"187 – 25
16 - Tamas Pal Kiss - Atech - 1'52"343 - 23
17 - Antonio Spavone - Trident - 1'52"707 - 22
18 - Dmitry Suranovich - Manor - 1'52"864 - 24
19 - Robert Cregan - Ocean - 1'53"213 - 21
20 – Alice Powell - Status - 1'53"263 - 22
21 - Kotaro Sakurai - Status - 1'53"511 – 22
22 - Vicky Piria - Trident - 1'54"280 - 23
23 - John Wartique - Atech - 1'54"689 - 25
24 - Carmen Jorda - Ocean - 1'55"669 – 20
25 - Ethan Ringel – Atech - 2'09"819 - 2

Mercoledì 11 aprile 2012, 1° turno

1 - Mitch Evans - Arden - 1'50"276 - 23 giri
2 - Antonio Felix Da Costa - Carlin - 1'50"854 – 26
3 - Tio Ellinas - Manor - 1'50"942 - 26
4 - William Buller - Carlin - 1'50"951 - 32
5 - Marlon Stockinger - Status - 1'51"097 - 26
6 - Alex Brundle - Carlin - 1'51"119 - 38
7 - Robert Visoiu - Jenzer - 1'51"554 - 27
8 - Aaro Vainio – Lotus - 1'51"656 - 24
9 - Matias Laine - Arden - 1'51"672 – 26
10 - Kevin Ceccon - Ocean - 1'51"970 - 26
11 - Patric Niederhauser - Jenzer - 1'52"009 - 28
12 - Daniel Abt - Lotus - 1'52"030 - 21
13 - Conor Daly - Lotus - 1'52"099 - 28
14 - David Fumanelli - Arden - 1'52"102 - 33
15 - Kotaro Sakurai - Status - 1'52"979 - 39
16 - Fabiano Machado - Manor - 1'53"422 – 33
17 - Dmitry Suranovich - Manor - 1'53"478 - 33
18 - Antonio Spavone - Trident - 1'53"516 - 26
19 - Tamas Pal Kiss - Atech - 1'53"838 - 9
20 - Vicky Piria - Trident - 1'54"267 - 28
21 - Ethan Ringel – Atech - 1'54"386 - 24
22 – Alice Powell - Status - 1'54"498 - 20
23 - Robert Cregan - Ocean - 1'54"811 - 28
24 - John Wartique - Atech - 1'55"317 - 20
25 - Carmen Jorda - Ocean - 1'57"389 – 27

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone