27 Feb [18:20]

Test a Jerez - 4° turno
Guizzo di Richelmi, Dillmann leader di giornata

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Dall'inviato Antonio Caruccio

Miglior tempo per Stephane Richelmi nel quarto turno di test disputati dalla GP2 sul circuito di Jerez. Il monegasco di Dams, dopo essere stato sempre nelle prime posizioni nelle precedenti sessioni, questa volta si è issato al vertice della classifica con il crono di 1’24”604, per tre decimi più rapido di Tom Dillmann, che con i colori della Hilmer rimane comunque il più veloce della giornata di oggi. Terzo posto conquistato nel finale da Johnny Cecotto, anche se il venezuelano di Arden si è girato ad un minuto dal termine ponendo fine anticipata al lavoro di tutti con una bandiera rossa. Aveva percorso solo otto tornate stamattina Daniel Abt, a causa del contatto con Adrian Quaife-Hobbs, ma il tedesco questo pomeriggio si è fatto perdonare dalla ART conquistando il quarto posto, davanti a Robin Frijns.

Finalmente l’olandese, campione in carica della Formula 3.5, in pista per i colori di Trident, ha dimostrato una buona competitività chiudendo la Top-5. Completa un buon lavoro in casa Hilmer anche Pal Varhaug, ieri un po’ attardato, oggi autore del settimo tempo, alle spalle di Marcus Ericsson (Dams) e davanti a Sergio Canamasas (Caterham). Chiudono i primi dieci Jake Rosenzweig e Simon Trummer, rispettivamente alfieri di Addax e Rapax. Bene in casa Triden è andato anche Nathanel Berthon. Il francese ha ingranato il giusto passo e si è portato all’undicesimo posto, davanti all’unico italiano presente in queste prove, Kevin Giovesi. Dopo essere stati protagonisti questa mattina, si sono concentrati sul lavoro di messa a punto e long run piloti come Stefano Coletti, autore anche di un’uscita nel finale, Renè Binder, Fabio Leimer e Felipe Nasr.

Nella foto, Stephane Richelmi (Photo Pellegrini)

I tempi del 4° turno, mercoledì 27 febbraio 2013

1 – Stephane Richelmi – Dams – 1’24”604 – 37 giri
2 – Tom Dillmann – Hilmer – 1’24”932 – 18
3 – Johnny Cecotto – Arden – 1’25”292 – 22
4 – Daniel Abt – ART – 1’25”312 – 30
5 – Robin Frijns – Trident – 1’25”335 – 22
6 – Marcus Ericsson – Dams – 1’25”388 – 32
7 – Pal Varhaug – Hilmer – 1’25”391 – 42
8 – Sergio Canamasas – Caterham – 1’25”618 – 31
9 – Jake Rosenzweig – Addax – 1’25”677 – 33
10 – Simon Trummer – Rapax – 1’25”685 – 49
11 – Nathaneal Berthon – Trident - 1’25”725 – 16
12 – Kevin Giovesi – Lazarus – 1’25”920 – 33
13 – Adrian Quaife-Hobbs – MP – 1’25”925 - 18
14 – Stefano Coletti – Rapax – 1’26”022 - 29
15 – Ma Quing Hua – Caterham – 1’26”096 – 37
16 – James Calado – ART - 1’26”116 – 21
17 – Mitch Evans – Arden – 1’26”374 – 38
18 – Rio Haryanto – Addax – 1’26”462 – 41
19 – Daniel De Jong – MP – 1’27”075 – 22
20 – Renè Binder – Lazarus 1’28”039 – 29
21 – Julian Leal – Racing Engineering – 1’28”793 – 43
22 – Fabio Leimer – Racing Engineering – 1’29”189 - 38
23 – Jolyon Palmer – Carlin - 1’29”562 – 27
24 – Felipe Nasr – Carlin – 1’29”749 – 33

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone