28 Feb [12:13]

Test a Jerez - 5° turno
Quaife-Hobbs leader con MP

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Dall’inviato Antonio Caruccio

Si chiude con il miglior tempo del campione Auto GP il quinto turno dei test GP2 sul circuito di Jerez. L’inglese di casa MP ha conquistato il primato proprio negli ultimi minuti approfittando della pista in progressivo miglioramento, dopo che nella notte la pioggia si era abbattuta sull’Andalusia rendendo l’asfalto bagnato per la prima parte del turno. Con il crono di 1’26”442 il britannico ha preceduto la coppia Dams formata dal monegasco Stephane Richelmi, più veloce nella giornata di ieri, e lo svedese Marcus Ericsson. Quarto posto per Daniel De Jong, con la seconda vettura di MP, che chiude così con entrambi i piloti al vertice in questa sessione. Quinto tempo per Felipe Nasr, uscito come molti solo nell’ultima parte della sessione quando le condizioni dell’asfalto erano in fase di miglioramento graduale. Sesto Robin Frijns. L’olandese in forze alla Trident non ha ancora firmato un contratto per la stagione 2013 a causa del budget, ma la facilità con cui si è adattato alla GP2 dimostra quanto il campione della Formula Renault 3.5 e terzo pilota di Sauber per la Formula 1 meriti un sedile per questa stagione.

Quarta fila virtuale, se fossimo in qualifica, per il team Rapax. La squadra italiana ha infatti piazzato lo svizzero Simon Trummer e Stefano Coletti in settima e ottava piazza. Il monegasco, se non fosse stato rallentato nel finale da una bandiera rossa, avrebbe sicuramente potuto replicare la buona prestazione di ieri, dove per soli 18 millesimi si era piazzato secondo alle spalle di Tom Dillmann di Hilmer. Il francese oggi non ha girato, con anche la seconda vettura della compagine tedesca con una forte componente italiana al suo interno ferma ai box, dato che Pal Varhaug è ripartito ieri. Chiudono la Top-10 Nathaneal Berthon, francese vicino all’accordo con Trident, e Mitch Evans, campione della GP3 che il team Arden ha promosso nella serie cadetta alla Formula 1. Undicesimo l’unico italiano presente a questi test, Kevin Giovesi, con Lazarus

Nella foto, Adrian Quaife-Hobbs

I tempi del 5° turno, giovedì 28 febbraio 2013

1 – Adrian Quaife-Hobbs – MP – 1’26”442 – 28 giri
2 – Stephane Richelmi – Dams – 1’26”844 – 21
3 – Marcus Ericsson – Dams – 1’26”904 – 22
4 – Daniel De Jong – MP – 1’27”025 – 32
5 – Felipe Nasr – Carlin – 1’27”121 – 17
6 – Robin Frijns – Trident – 1’27”156 – 12
7 – Simon Trummer – Rapax – 1’27”208 – 24
8 – Stefano Coletti – Rapax – 1’27”239 - 6
9 – Nathaneal Berthon – Trident - 1’27”514 – 10
10 – Mitch Evans – Arden – 1’27”560 – 18
11 – Kevin Giovesi – Lazarus – 1’27”846 – 16
12 – Jolyon Palmer – Carlin - 1’28”299 – 25
13 – Johnny Cecotto – Arden – 1’28”379 – 21
14 – Jake Rosenzweig – Addax – 1’28”489 – 15
15 – Renè Binder – Lazarus 1’29”147 – 13
16 – Rio Haryanto – Addax – 1’29”198 – 10
17 – Sergio Canamasas – Caterham – 1’29”303 – 23
18 – Ma Quing Hua – Caterham – 1’30”372 – 23
19 – James Calado – ART - 1’48”064 – 21
20 – Daniel Abt – ART – 1’56”592 – 12
21 – Tom Dillmann – Hilmer – 2’04”861 – 1
22 – Julian Leal – Racing Engineering – Senza tempo
23 – Fabio Leimer – Racing Engineering – Senza tempo

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone