28 Feb [16:15]

Test a Jerez - 6° turno
Calado chiude i giochi

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Dall’inviato Antonio Caruccio

Si chiude con il miglior tempo di James Calado l’ultimo turno dei test GP2 sulla pista di Jerez. L’inglese del team ART ha fermato il cronometro a 1’24”559, con mezzo secondo di vantaggio su Simon Trummer, che porta la Rapax al secondo posto. Terzo, dopo essere rimasto fermo tutta la mattina, Fabio Leimer con la vettura della Racing Engineering. Buon lavoro per la Rapax, dimostrato anche dal quarto tempo di Stefano Coletti, ieri per un soffio secondo nella sessione del mattino e costantemente al vertice di questi test. Molto bene sono andati anche i campioni della Dams, che questo pomeriggio chiudono con Stephane Richelmi quinto e Marcus Ericsson sesto.

Ha impressionato notevolmente il monegasco, ieri più veloce nel pomeriggio, che si è ben comportato nel confronto col pilota svedese decisamente più esperto di lui. Dopo essere stato il più veloce nel primo turno di martedì, Jolyon Palmer ha continuato a tenere un buon passo con la vettura del team Carlin, chiudendo oggi al settimo posto, davanti al campione della GP3 Mitch Evans, ancora una volta rimasto fermo in pista, come avvenuto nel primo giorno. Entra in Top-10 Julian Leal, apparso decisamente più a suo agio in questo finale di prove con la Racing Engineering, mentre al decimo posto troviamo Kevin Giovesi. Per l’italiano un buon risultato complessivo di questo test con Lazarus.

Nella foto, James Calado

I tempi del 6° turno, giovedì 28 febbraio 2013

1 – James Calado – ART - 1’24”559 – 54
2 – Simon Trummer – Rapax – 1’25”045 – 26
3 – Fabio Leimer – Racing Engineering – 1’25”133 - 27
4 – Stefano Coletti – Rapax – 1’25”138 - 35
5 – Stephane Richelmi – Dams – 1’25”148 – 38
6 – Marcus Ericsson – Dams – 1’25”269 – 39
7 – Jolyon Palmer – Carlin - 1’25”276 – 38
8 – Mitch Evans – Arden – 1’25”309 – 41
9 – Julian Leal – Racing Engineering – 1’25”318 - 44
10 – Kevin Giovesi – Lazarus – 1’25”497 – 40
11 – Robin Frijns – Trident – 1’25”572 – 23
12 – Daniel Abt – ART – 1’25”695 – 56
13 – Johnny Cecotto – Arden – 1’25”829 – 37
14 – Sergio Canamasas – Caterham – 1’25”833 – 47
15 – Renè Binder – Lazarus 1’25”862 – 17
16 – Felipe Nasr – Carlin – 1’25”883 – 33
17 – Ma Quing Hua – Caterham – 1’25”896 – 43
18 – Daniel De Jong – MP – 1’25”959 – 31
19 – Adrian Quaife-Hobbs – MP – 1’26”031 – 39
20 – Nathaneal Berthon – Trident - 1’26”049 – 21
21 – Jake Rosenzweig – Addax – 1’26”133 – 43
22 – Rio Haryanto – Addax – 1’26”767 – 38
23 – Tom Dillmann – Hilmer – Senza tempo

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone