1 Set [19:44]

Donington - Gara 2
Karthikeyan è agguerrito

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Claudio Pilia

Successo e rimonta di Narain Karthikeyan nella gara 2 dell’Auto GP a Donington. Sull’impegnativo tracciato britannico, il pilota di casa Super Nova ha conquistato una pesante vittoria, costruendola nell’arco dei 21 giri in programma. Partito bene dalla quarta fila, alla fine del primo giro l’indiano aveva già recuperato due posizioni, prima di farsi infilare da Campana una tornata più tardi e decidere di anticipare la sosta obbligatoria, al quarto giro. Con questa mossa, Karthikeyan ha così potuto sfruttare la pista libera per via del valzer dei pit-stop avversari, scalando in fretta la classifica.

Grazie a un ritmo altissimo, sottolineato anche dal giro più veloce in 1'17"824 (unico sotto il muro del minuto e 18”), l’ex pilota di Formula 1 ha così consolidato un successo meritato, lasciandosi alle spalle Meindert Van Buuren e Kevin Giovesi. Il 18enne portacolori della Manor MP, scattato dalla pole position in virtù dell’inversione di classifica di gara 1, ha dimostrato subito il desiderio di conquistare punti importanti nella trasferta d’Oltremanica, dimostrandosi un avversario ostico per tutti. Bravo a resistere agli attacchi di Sergio Campana - appena uscito dai box e finito, poche curve dopo, all’esterno dell’Old Hairpin - nelle fasi finali, l’olandese si è accontentato di gestire un secondo posto prezioso, garantendogli il primo podio stagionale dopo la penalizzazione del Mugello nel post-gara 1.

Non è andato altrettanto bene l’ultimo impegno del weekend per il compagno di squadra Daniel De Jong: in lotta per il podio nelle fasi iniziali, il cambio gomme all’undicesimo giro è risultato fatale, a causa di un problema di avvitamento della posteriore-sinistra che lo ha fatto scivolare in fondo alla classifica, davanti al solo Michele La Rosa. Sul gradino più basso del podio ci è quindi salito Kevin Giovesi, sempre più costante e concreto con la monoposto del team Ghinzani. Il veloce pilota lombardo, grazie a una gara attenta, è riuscito ad agguantare la top-3, dopo essere partito dalla terza fila ed aver infilato subito il compagno di squadra romeno Robert Visoiu (attardato da un problema ai box), lasciandosi dietro il vincitore di gara 1 Ghirelli e l’ex leader di campionato Kimiya Sato.

Domenica 1 settembre 2013, gara 2

1 - Narain Karthikeyan - Super Nova - 21 giri in 28'00"985
2 - Meindert Van Buuren - Manor MP - 13"684
3 - Kevin Giovesi - Ghinzani - 14"114
4 - Vittorio Ghirelli - Super Nova - 15"874
5 - Kimiya Sato - Euronova - 18"054
6 - Sergio Campana - Ibiza - 21"626
7 - Roberto La Rocca - Comtec by Virtuosi - 22"864
8 - Tamas Pal Kiss - Ibiza - 24"076
9 - Yoshitaka Kuroda - Euronova - 43"475
10 - Max Snegirev - Virtuosi UK - 45"113
11 - Robert Visoiu - Ghinzani - 45"396
12 - Andrea Roda - Virtuosi UK - 46"144
13 - Daniel De Jong - Manor MP - 46"523
14 - Michele La Rosa - MLR71 - 57"252

Giro più veloce: Narain Karthikeyan 1'17"824

Il campionato
1.Ghirelli 191 punti; 2.Sato 180; 3.Campana 174; 4.Karthikeyan 170; 5.Giovesi 85; 6.Pal Kiss 80; 7.De Jong 72; 8.van Buuren 55; 9.Agostini 53; 10.Visoiu 52.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone