2 Apr [17:44]

Al Sakhir – 4° turno
A sorpresa Matsushita

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Antonio Caruccio

Nobuharu Matsushita ha conquistato a sorpresa il miglior tempo al termine della seconda giornata di test che la GP2 ha portato a termine in Bahrain, sul circuito di Al-Sakhir che tra due settimane vedrà l’esordio della stagione 2015. Il campione della Formula 3 giapponese, in forze alla ART, ha segnato il primato in 1’40”191 precedendo il francese Arthur Pic. Nei minuti finali della sessione pomeridiana il più rapido era stato Raffaele Marciello, che è arrivato in Bahrain dopo il suo debutto in Formula 1 nelle prove libere con la Sauber a Sepang lo scorso fine settimana, scavalcato nel finale da Matsushita e Pic. Si conferma tra i più veloci anche Sergey Sirotkin, che con Rapax chiude una seconda fila virtuale di squadre italiane.

Sergey, che aveva guidato questa vettura la prima volta in novembre ad Abu Dhabi, si sta facilmente adattando portandosi alla pari di piloti decisamente più esperti. È il caso di Marco Sorensen e Stoffel Vandoorne, che hanno chiuso alle sue spalle, al via della loro seconda stagione in GP2 rispettivamente con Carlin e ART. Porta entrambe le vetture in Top-10 invece MP Motorsport, con Daniel De Jong settimo e Sergio Canamasas ottavo. Sorprende la decima posizione di Artem Markelov, con Russian Time, che dopo una prima difficile annata nel 2014, potrebbe ora aver trovato una buona competitività.

Photo Pellegrini

Giovedì 2 aprile 2015, 4° turno

1 - Nobuharu Matsushita - ART - 1'40"191 – 31 giri
2 - Arthur Pic - Campos - 1'40"350 – 27
3 - Raffaele Marciello - Trident - 1'40"446 - 16
4 - Sergey Sirotkin - Rapax - 1'40"561 – 24
5 - Marco Sorensen - Carlin - 1'40"658 - 25
6 - Stoffel Vandoorne - ART - 1'40"666 - 26
7 - Daniel De Jong - MP Motorsport - 1'40"927 - 20
8 - Sergio Canamasas - MP Motorsport - 1'40"958 - 33
9 - Rio Haryanto - Campos - 1'40"981 – 29
10 - Artem Markelov - Russian time - 1'41"034 - 24
11 - Richie Stanaway - Status GP – 1’41”086 - 21
12 - Renè Binder - Trident - 1'41"097 - 25
13 - Robert Visoiu - Rapax - 1'41"128 - 27
14 - Norman Nato - Arden - 1'41"183 - 32
15 - Nick Yelloly - Hilmer - 1'41"227 - 22
16 - Alexander Rossi - Racing Engineering - 1'41"341 - 21
17 - Alex Lynn - DAMS - 1'41"352 - 22
18 - Mitch Evans - Russian Time - 1'41"372 - 16
19 - Zoel Amberg - Lazarus - 1'41"440 - 35
20 - Julian Leal - Carlin - 1'41"497 - 21
21 - Pierre Gasly - DAMS - 1'41"606 - 31
22 - Marlon Stockinger - Status GP - 1'41"669 - 33
23 - Nathanaël Berthon - Lazarus - 1'42"467 - 5
24 - André Negrao - Arden - 1'42"509 - 23
25 – Nigel Melker – Hilmer – 1’43”631 - 13
26 - Jordan King - Racing Engineering - 1'44"181 - 34

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone