4 Dic [17:39]

Yas Marina, 6° turno
Torna in vetta Matsushita

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Da Yas Marina – Antonio Caruccio

Si spengono ufficialmente i motori, ed anche le luci, della GP2. Con l’ultima sessione disputatasi in notturna nel suggestivo scenario di Yas Marina, la categoria ha decretato Nobuaru Matsushita uomo più veloce di giornata in 1’48”313, andando a precedere di 119 millesimi Nicholas Latifi. Il canadese di Dams aveva forse la possibilità di chiudere al top, dato che in occasione di una delle tre bandiere rosse che hanno interrotto il turno aveva il record nel primo settore. Terzo posto per il team Prema, con Sergey Sirotkin. Il russo era rimasto fermo nelle battute iniziali per un problema alla centralina, ma una volta risolto si è subito riscattato.

Resta in casa della squadra vicentina il rimpianto di non aver potuto far girare Pierre Gasly per un problema al cambio. Quarto Oliver Rowland, galvanizzato dalla chiamata in Formula E (vedi news nella apposita categoria), mentre continua a restare nella prima parte della classifica il team Rapax con Luca Ghiotto quinto ed Andrè Negrao sesto. Settima piazza per il russo Artem Markelov, motivato ad avere una stagione 2016 da protagonista, mentre risale la china Marlon Stockinger. Il filippino ci ha messo un po’ ad adattarsi alla vettura di ART, ma ha lentamente ridotto il margine con gli altri piloti. Chiudono la top-10 Richie Stanaway e Nick Yelloly. Escluso dalla classifica perché trovata sottopeso la vettura di Mitch Evans, quinto tempo.

Venerdì 4 dicembre 2015, 6° turno

1 – Nobuaru Matsushita – ART – 1’48”313 – 35 giri
2 - Nicholas Latifi – DAMS – 1’48”432 – 37
3 - Sergey Sirotkin – Prema – 1’48”465 - 24
4 - Oliver Rowland – Dams – 1’48”522 – 24
5 - Luca Ghiotto – Rapax – 1’48”668 - 34
6 - André Negrao – Rapax – 1’48”710 - 25
7 - Artem Markelov – Russian Time – 1’48”737 – 25
8 - Marlon Stockinger – ART – 1’48”752 - 33
9 – Richie Stanaway – Carlin – 1’49”046 - 32
10 - Nick Yelloly – MP – 1’49”068 - 17
11 - Norman Nato – Racing Engineering – 1’49”109 - 32
12 - Antonio Giovinazzi – Carlin – 1’49”192 - 36
13 - Jordan King – Racing Engineering – 1’49”249 - 29
14 - Gustav Malja – Status GP – 1’49”357 - 30
15 – Tio Ellinas – Trident - 1’49”433 – 34
16 - Jimmy Eriksson – Arden – 1’49”596 - 32
17 - Artur Janosz – Trident – 1’49”698 - 35
18 - Emil Bernstorff – Arden – 1’49”706 - 35
19 - Philo Armand – Status GP – 1’50”394 - 30
20 - Sean Gelael - Campos - 1'50"436 - 40
21 – Andrea Caldarelli – Russian Time – 1’50”471 - 37
22 – Salvatore De Plano – MP – 1’55”248 - 25
23 - Pierre Gasly – Prema – s.t.
24 - Sean Gelael – Campos – 1’50”436 – 40 *

Mitche Evans, 5° tempo, escluso per vettura sottopeso

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone