17 Nov [10:00]

Australia - 1. giorno
Mikkelsen mostra i muscoli

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Minghetti

Cinque successi sulle otto prove speciali disputate, questo il bilancio di un concentratissimo Andreas Mikkelsen nella prima giornata di gara del rally d’Australia, Il norvegese, vincitore sulla polverosa terra australiana giusto un anno fa, ha dimostrato di aver trovato il giusto equilibrio con la sua Hyundai i20 Wrc e, approfittando anche della buona posizione di partenza, non ha fatto sconti agli avversari.

"È stato davvero un ottimo inizio. - ha detto Mikkelsen a fine giornata - Ho avuto una guida pulita per tutto il giorno senza commettere errori e con una sensazione incredibilmente positiva all'interno dell'auto. Mi sono concentrato sull'aumentare il vantaggio, laddove possibile, e i 20 secondi sono un bel bottino. Le cose davvero non potevano andare meglio di così…”.

La strada prima dell’arrivo, comunque è ancora lunga, e c’è da scommettere che sia Thierry Neuville sia Kris Meeke, i più immediati inseguitori del leader provvisorio non lasceranno niente di intentato per provare a riacciuffare il fuggitivo. Più defilato, invece, il neo campione del mondo Ogier: “Oggi è stata una giornata difficile. Abbiamo provato di fare del nostro meglio ma abbiamo avuto dei problemi al cambio che ci hanno complicato la giornata”.

La classifica dopo il 1. giorno

1 - Mikkelsen-Jaeger (Hyundai i20 WRC '17) - 57’51”9
2 - Neuville-Gilsoul (Hyundai i20 WRC '17) + 20”1
3 - Meeke-Nagle (Citroen C3 WRC ’17) + 20”8
4 - Latvala-Anttila (Toyota Yaris WRC '17) + 29”9
5 - Breen-Martin (Citroen C3 WRC ’17) + 30”8
6 - Tanak-Jarveoja (Ford Fiesta WRC '17) + 33”0
7 - Paddon-Marshall (Hyundai i20 WRC '17) + 38”2
8 - Ogier-Ingrassia (Ford Fiesta WRC '17) + 47”9
9 - Lefebvre-Moreau (Citroen C3 WRC '17) + 57”3
10 - Evans-Barritt (Ford Fiesta WRC '17) + 1’13”8

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone