2 Ago [14:02]

Budapest, libere 1
De Vries fa... il capitano

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Massimo Costa

Nyck De Vries ha cominciato al meglio il weekend Formula 2 a Budapest. Il pilota olandese del team ART, ha fretta di cancellare la non eccezionale trasferta di Silverstone per far capire a tutti chi è il leader della categoria. De Vries comanda la classifica generale con 170 punti e non ha voglia di concedere altro terreno agli avversari. Il suo tempo nel turno libero è stato di 1'29"236 mentre Nicholas Latifi e Luca Ghiotto, rispettivamente con 139 e 122 punti in campionato, non hanno cercato particolari prestazioni risultando ottavo l'italiano e dodicesimo il canadese.

Al secondo posto nel turno libero ha terminato Mick Schumacher del team Prema. Il tedesco ha realizzato il tempo di 1'29"520 battendo di 24 millesimi Anthoine Hubert (Arden). Entrambi campioni 2018 rispettivamente di F3 e GP3, il tedesco e il francese hanno avuto qualche problema in frenata, ma senza rimediare particolari danni. Che invece, ha sofferto il rientrante Ralph Boschung. Al termine del rettifilo principale, in frenata la Dallara del team Trident ha improvvisamente scartato a sinistra colpendo con violenza il rail e concludendo la sua corsa frontalmente contro le protezioni della prima curva.

Buona quarta posizione per Jordan King di MP Motorsport che ha avuto la meglio sul miglior rookie del 2019, Guan Yu Zhou, pilota Academy Renault e in forza al team Virtuosi. Da rilevare che Arjun Maini ha proseguito il suo accordo con Campos anche per la gara ungherese (inizialmente doveva disputare solamente Spielberg e Silverstone) mentre Sean Gelael dopo i fatti in Gran Bretagna dove per protesta contro una assurda penalità ricevuta non ha preso il via nelle due corse, è tornato al volante della Dallara targata Prema, ma si è girato subito alla curva 8 percorrendo appena 4 giri.

Venerdì 2 agosto 2019, libere

1 - Nyck De Vries - ART - 1'29"236 - 17 giri
2 - Mick Schumacher - Prema - 1'29"520 - 17
3 - Anthoine Hubert - Arden - 1'29"544 - 18
4 - Jordan King - MP Motorsport - 1'29"522 - 15
5 - Guan Yu Zhou - Virtuosi - 1'29"621 - 16
6 - Jack Aitken - Campos - 1'29"705 - 16
7 - Sergio Camara - Carlin - 1'29"801 - 17
8 - Luca Ghiotto - Virtuosi - 1'29"821 - 17
9 - Nobuharu Matsushita - Carlin - 1'29"842 - 18
10 - Callum Ilott - Sauber by Charouz - 1'29"854 - 17
11 - Louis Deletraz - Carlin - 1'29"888 - 19
12 - Nicholas Latifi - DAMS - 1'29"954 - 18
13 - Juan Manuel Correa - Sauber by Charouz - 1'30"039 - 18
14 - Giuliano Alesi - Trident - 1'30"154 - 17
15 - Nikita Mazepin - ART - 1'30"189 - 17
16 - Arjun Maini - Campos - 1'30"350 - 18
17 - Sean Gelael - Prema - 1'30"857 - 4
18 - Ralph Boschung - Trident - 1'30"898 - 10
19 - Mahaveer Raghunathan - MP Motorsport - 1'31"062 - 18
20 - Tatiana Calderon - Arden - 1'31"668 - 18

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone