8 Ago [20:29]

GP del Messico, ora è ufficiale:
rinnovo per tre anni con la F1

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Come previsto, è arrivato l'annuncio: il Gran Premio del Messico resta nel calendario della Formula 1 con un rinnovo triennale. Nel periodo 2020-2022 la corsa si svolgerà senza il sostegno economico del governo federale, decisione che in questi mesi ha messo a forte rischio la conferma della gara all'autodromo "Hermanos Rodriguez".

"Ci sarà un nuovo modello di finanziamento", ha spiegato Claudia Sheinbaum, sindaco di Città del Messico, "in cui il governo cittadino farà l'intermediario attraverso la creazione di un fondo che raccoglierà gli investimenti privati. Il prezzo dei biglietti rimarrà lo stesso degli anni precedenti".

Tornata nel Mondiale dal 2015, la tappa in Messico ha raccolto fin qui un totale di 1,3 milioni di spettatori sulle tribune: un dato altissimo, complice il tifo per l'idolo di casa Sergio Perez. Secondo Liberty Media, il paese centroamericano ha una base di 45 milioni di appassionati, che lo rende un mercato molto interessante. "L'evento si è rivelato incredibilmente popolare tra il pubblico, non solo in messico ma in tutto il pianeta. Ne è prova il premio assegnato dalla FIA agli organizzatori per quattro anni di fila", ha inoltre ricordato Chase Carey, amministratore delegato della categoria regina.

In attesa dell'ufficialità per i GP di Italia e Spagna, la strada è ormai spianata per una stagione 2020 da ben 22 tappe, la più lunga di tutti i tempi. Ad aggiungersi alla lista, come noto, sono i round di Olanda e Vietnam.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone