29 Mar [14:51]

Test a Barcellona, 3° turno
Girolami balza al comando

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Da Barcellona – Mattia Tremolada

Prosegue il dominio Honda nella seconda giornata di test collettivi del WTCR sul circuito di Barcellona. Nestor Girolami ha infatti rilevato il testimone da Esteban Guerrieri, che aveva chiuso al comando in entrambe le sessioni del giovedì, issandosi a sua volta in cima alla graduatoria. Guerrieri, terzo in questa sessione, mantiene il primato assoluto nella classifica combinata.

Chiuso nella morsa delle Honda Civic troviamo Jean-Karl Vernay, mai fuori dalla top five nelle prime tre sessioni. Il campione in carica del TCR Benelux ha preceduto le Alfa Romeo di Ma Qinghua e Kevin Ceccon, impegnate in prove comparative dell’assetto. Il pilota cinese è stato molto rapido nonostante abbia dovuto fermarsi lungo il tracciato, per essere poi ricoverato ai box.

Appena fuori dai primi cinque hanno chiuso i rookie Niels Langeveld e Mikel Azcona. Il pilota olandese continua a macinare tantissimi giri a bordo della propria Audi, riuscendo sempre ad issarsi nelle prime posizioni della classifica. Gordon Shedden, ottavo con la terza RS3, ha separato i due piloti del team PWR, di proprietà dello svedese Daniel Haglöf, capace di precedere il veterano Tom Coronel.

Guai per Yvan Muller: la Lynk & co 03 TCR del pilota alsaziano ha avuto una perdita d’olio, che lo ha costretto ai box per l’intera durata della sessione. I meccanici del team Cyan Racing lavoreranno duramente per riuscire a rimettere in pista il quattro volte campione del mondo nel pomeriggio.

Gabriele Tarquini è invece rimasto l’unico alfiere Hyundai presente in Spagna: ieri sera Norbert Michelisz è ritornato in Ungheria per stare vicino alla propria famiglia in seguito alla scomparsa del nonno. Tarquini ha proseguito in solitaria il lavoro di svezzamento delle quattro i30 N TCR.

Venerdì 29 marzo, 2019 3° turno

1 – Nestor Girolami (Honda) – Munnich – 1’54”884
2 – Jean-Karl Vernay (Audi) – WRT – 1’55”023
3 – Esteban Guerrieri (Honda) – Munnich – 1’55”026
4 – Ma Qinghua (Alfa Romeo) – Mulsanne – 1’55.320
5 – Kevin Ceccon (Alfa Romeo) – Mulsanne – 1’55”613
6 – Niels Langeveld (Audi) – Comtoyou – 1’55”615
7 – Mikel Azcona (Cupra) – PWR – 1’56”305
8 – Gordon Shedden (Audi) – WRT – 1’56”329
9 – Daniel Haglöf (Cupra) – PWR – 1’56”336
10 – Tom Coronel (Cupra) – Comtoyou – 1’56”419
11 – Yann Ehrlacher (Lynk & co) – Cyan Racing – 1’56”564
12 – Andy Priaulx (Lynk & co) – Cyan Racing – 1’56”710
13 – Aurelien Panis (Cupra) – Comtoyou – 1’56”940
14– Tiago Monteiro (Honda) – KCMG – 1’57”023
15 – Gabriele Tarquini (Hyundai) – BRC – 1’57”029
16 – Benjamin Leuchter (Vw) – Loeb – 1’57”094
17 – Thed Bjork (Lynk & co) – Cyan Racing – 1’57”323
18 – Attila Tassi (Honda) – KCMG – 1’57”442
19 - Mehdi Bennani (Vw) – Loeb – 1’58”493
20 – Rob Huff (Vw) – Loeb – 1’58”947
21 – Johan Kristofferson (Vw) – Loeb – 1’58”960
22 – Yvan Muller (Lynk & co) – Cyan Racing – nessun tempo

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone