17 Gen [18:36]

La World Series attacca la GP2
"Basta false notizie su di noi"

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Massimo Costa

Non c'è che dire, questo inizio di settimana è tutt'altro che soporifero. Lunedì gli annunci di Valtteri Bottas alla Mercedes, Felipe Massa alla Williams e Pascal Wehrlein alla Sauber, oggi la notizia che ha scosso l'ambiente. Alcuni team hanno reso noto una lettera "privata" inviata loro da Jaime Alguersuari senior, leader della World Series V8 3.5. Lettera inviata in primis all'organizzatore principe della GP2-GP3 Bruno Michel e in copia alle squadre di tali categorie oltre che naturalmente della World Series.

Alguersuari e il nuovo importante partner Daentsu Aegis Network hanno deciso di intervenire minacciando azione legale contro coloro dell'ambito GP2 e dintorni che da settimane sostengono che il campionato World Series 3.5 non partirà. Alguersuari è abituato a questi costanti attacchi, praticamente è da quando ha lanciato la categoria nel 2002 come World Series by Nissan, poi divenuta World Series by Renault dal 2005 al 2015, che puntualmente, prima dalla F.3000 internazionale, poi dall'ambiente GP2, ad ogni stagione iniziava la litania delle voci che volevano la serie sul punto di chiudere. Con annesse varie telefonate ricevute dai team manager della World Series affinché abbandonassero la categoria.

Evidentemente, considerando gli sforzi che Alguersuari e i suoi partner hanno sostenuto per mantenere in vita la 3.5 dopo l'addio di Renault alla fine del 2015, gli investimenti compiuti dai team per far correre i piloti, lo sforzo economico del gruppo Daentsu, le ennesime voci di fallimento del campionato che da settimane arrivano dall'ambiente GP2 hanno definitivamente stancato. Alguersuari, dopo una premessa nel quale rispetta il gran lavoro svolto da Michel in questi anni per promuovere GP2 e GP3, ha voluto puntualizzare alcuni aspetti:

"La compagnia RPM-MKTG proprietaria e organizzatrice della Formula V8 World Series 3.5, inequivocabilmente e chiaramente conferma la decisione di organizzare il campionato nel 2017".

"Nel 2017 la categoria sarà partner del FIA WEC in sei dei nove weekend in calendario e visiterà tre continenti: Europa, America, Asia".

"RPM-MKTG si prenderà cura di tutte le spese legate al trasporto intercontinentale dei team, delle monoposto e del materiale di equipaggiamento".

"RPM-MKTG vuole esprimere la propria gratitudine alla FIA per la decisione unanime di registrare la serie con la nuova denominazione di World Series Formula V8 3.5".

"RPM-MKTG è parte del gruppo Dentsu attraverso la società Dentsu Aegis Network Iberia S.L.U. La società RPM-MKTG è solo azionista".

Detto questo, Alguersuari va all'attacco: "Per riassumere, vorrei che le informazioni incluse in questa e-mail rappresentino un avvertimento legale per qualsiasi persona o organizzazione interessati a fare commenti con intento diffamatorio. O verso chi mette in giro notizie false e maligne riguardanti il presente e il futuro della World Series Formula V8 3.5. RPM-MKTG non permetterà tale comportamento e prenderà tutte le azioni legali necessarie per preservare i suoi legittimi diritti".

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone