17 Giu [11:35]

Budapest, gara 1
Gunther vince e diventa leader

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Dopo una lunga rincorsa, Maximilian Gunther ha finalmente raggiunto la vetta del FIA F3 European Championship: il pilota tedesco ha vinto gara 1 a Budapest (la terza consecutiva dopo le due di Pau), volando a 162 punti in classifica generale. Partito dalla pole, il pilota della Prema è rimasto sempre al comando del gruppo con autorità, scavalcando nella generale i diretti avversari Lando Norris e Joel Eriksson incappati in una mattinata difficile. Il britannico ha chiuso solo ottavo, lo svedese ha invece raccolto un punticino risalendo fino alla decima piazza dal fondo della griglia, dopo la disastrosa Q1 di ieri pomeriggio. Ma ora si trovano rispettivamente a -19 e -22 da Gunther.

Alle spalle del tedesco ha terminato Jake Hughes, riuscito a contenere un arrembante Jehan Duravala: l'indiano di casa Carlin si è così attestato sul terzo gradino del podio, mentre il portacolori della Hitech festeggia il suo miglior risultato nella serie. Joey Mawson ha compiuto un bel sorpasso su Callum Ilott al giro 9 per prendersi il quarto posto. Una piccola consolazione per l'australiano del team Van Amersfoort, autore del secondo crono in qualifica ma costretto a scontare una penalità di tre caselle sullo schieramento.

A seguire, Harrison Newey e Guan Yu Zhou, sesto e settimo, mentre il già citato Norris ha avuto la meglio su Mick Schumacher dopo un rischioso ruota a ruota. Il figlio di Michael ha poi terminato nono, difendendosi strenuamente nel finale dalla minaccia di Eriksson, a cui ha più volte sbarrato la porta.

Subito ko Ralf Aron e Pedro Piquet, protagonisti al primo giro di uno spettacolare tamponamento causato dall'estone che ha richiesto una fase di Full Course Yellow, mai utilizzata prima d'ora nel FIA F3. Il brasiliano, rientrato ai box senza l'ala posteriore, dopo le riparazioni ha ripreso con cinque tornate di ritardo per accumulare chilometri di esperienza. Nelle retrovie Ferdinand Habsburg e Marino Sato, sanzionati con un drive-through.

Sabato 17 giugno 2017, gara 1

1 - Maximilian Günther (Dallara-Mercedes) - Prema - 21 giri 35'37"466
2 - Jake Hughes (Dallara-Mercedes) - Hitech - 5"873
3 - Jehan Daruvala (Dallara-VW) - Carlin - 6"509
4 - Joey Mawson (Dallara-Mercedes) - Van Amersfoort - 7"142
5 - Callum Ilott (Dallara-Mercedes) - Prema - 9"473
6 - Harrison Newey (Dallara-Mercedes) - Van Amersfoort - 12"034
7 - Guan Yu Zhou (Dallara-Mercedes) - Prema - 13"726
8 - Lando Norris (Dallara-VW) - Carlin - 14"313
9 - Mick Schumacher (Dallara-Mercedes) - Prema - 21"944
10 - Joel Eriksson (Dallara-VW) - Motopark - 22"406
11 - David Beckmann (Dallara-Mercedes) - Van Amersfoort - 24"440
12 - Nikita Mazepin (Dallara-Mercedes) - Hitech - 25"038
13 - Tadasuke Makino (Dallara-Mercedes) - Hitech - 25"911
14 - Keyvan Andres (Dallara-VW) - Motopark - 26"512
15 - Ferdinand Habsburg (Dallara-VW) - Carlin - 29"679
16 - Marino Sato (Dallara-VW) - Motopark - 1 giro
17 - Pedro Piquet (Dallara-Mercedes) - Van Amersfoort - 9 giri

Giro più veloce: Ferdinand Habsburg 1'35"829

Ritirati
1° giro - Ralf Aron

Il campionato
1.Gunther 162 punti; 2.Norris 143; 3.Eriksson 140; 4.Ilott 119; 5.Daruvala 55; 6.Habsburg 51; 7.Newey 51; 8.Schumacher 47; 9.Aron 46; 10.Hughes 42

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone