13 Lug [17:55]

Silverstone, libere
Leclerc parte bene, terzo Ghiotto

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Sono passati appena quattro giorni dalla Sprint Race a Spielberg, ma la Formula 2 ha già riacceso i motori a Silverstone: le prove libere questa volta sono state infatti anticipate al giovedì, ma è sempre Charles Leclerc a dettare l'andatura. In un turno che ha cambiato più volte padrone nella parte iniziale, il monegasco ha centrato la prestazione definitiva in 1'40"695, quando mancavano dodici minuti al termine. Il pilota della Prema era comunque si era comunque portato già davanti a tutti, per battere di 315 millesimi il suo principale inseguitore in classifica generale: Oliver Rowland della DAMS, qui di casa.

Comincia bene anche il nostro Luca Ghiotto, terzo, di pochi centesimi più rapido rispetto a Nicholas Latifi e ad Artem Markelov, trionfatore nella gara 2 austriaca. Sergio Canamasas è stato invece il primo a fare il ritmo, poi si è attestato in una interessante sesta posizione con la vettura targata Rapax, di un millesimo più rapido rispetto all'altro britannico Jordan King.

A completare la top 10 sono Nyck De Vries, Norman Nato e Louis Deletraz, mentre ha chiuso tredicesimo Antonio Fuoco. Reduce dall'ottimo fine settimana al Red Bull Ring, su questo circuito il giovane calabrese aveva conquistato dodici mesi fa il suo primo trionfo in GP3.

Avvio in sordina per la coppia della ART Grand Prix, con Nobuharu Matsushita e Alex Albon rispettivamente 14esimo e 15esimo. Da segnalare poi l'esordio al volante di una F2 per Callum Ilott: protagonista nel FIA F3 con la Prema, il 18enne inglese è schierato dal team Trident sulla monoposto numero 17 che in Austria era stata affidata provvisoriamente a Raffaele Marciello. Ilott non ha sfigurato siglando il 18esimo crono, e un ritardo di solo 1"6 dalla vetta.

Giovedì 13 luglio 2017, libere

1 - Charles Leclerc - Prema - 1'40"695 - 17 giri
2 - Oliver Rowland - DAMS - 1'41"010 - 18
3 - Luca Ghiotto - Russian Time - 1'41"247 - 16
4 - Nicholas Latifi - DAMS - 1'41"283 - 17
5 - Artem Markelov - Russian Time - 1'41"316 - 17
6 - Sergio Canamasas - Rapax - 1'41"328 - 17
7 - Jordan King - MP Motorsport - 1'41"329 - 19
8 - Nyck de Vries - Rapax - 1'41"359 - 20
9 - Norman Nato - Arden - 1'41"377 - 19
10 - Louis Delétraz - Racing Engineering - 1'41"631 - 18
11 - Sergio Sette Câmara - MP Motorsport - 1'41"660 - 16
12 - Gustav Malja - Racing Engineering - 1'41"742 - 13
13 - Antonio Fuoco - Prema - 1'41"755 - 16
14 - Nobuharu Matsushita - ART - 1'41"824 - 18
15 - Alex Albon - ART - 1'41"885 - 17
16 - Sean Gelael - Arden - 1'42"224 - 19
17 - Ralph Boschung - Campos - 1'42"284 - 15
18 - Callum Ilott - Trident - 1'42"314 - 17
19 - Nabil Jeffri - Trident - 1'42"317 - 17
20 - Robert Visoiu - Campos - 1'42"677 - 18

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone