14 Apr [16:16]

Le Castellet, gara 1
Sargeant batte Fewtrell

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

La pole-position di questa mattina non è bastata a Max Fewtrell: il vincitore di gara 1 della Formula Renault Eurocup a Le Castellet, primo atto della stagione 2018, è il compagno di squadra Logan Sargeant. Al debutto nella serie, il pilota americano ha preso il comando già al via, per non mollarlo più fino al traguardo. Fewtrell dopo qualche giro si era portato nella sua scia, dando la sensazione di essere più veloce, ma a sorpresa Sargeant è riuscito ad aumentare il ritmo e a costruire un piccolo margine di sicurezza per garantirsi il successo. Lo conferma il best lap messo a segno in 2'02"851.

Fewtrell, staccato alla fine di quasi 2", si è dovuto quindi accontentare della piazza d'onore, ma domani sarà di nuovo in pole per provare a conquistare almeno gara 2. A festeggiare è sicuramente la R-Ace, che fa doppietta, mentre sul terzo gradino del podio sale Yifei Ye: il cinese del team Kaufmann ha vissuto una corsa relativamente tranquilla, ma nelle battute conclusive ha visto ingradirsi negli specchietti la sagoma di Lorenzo Colombo, quarto.

L'italiano della JD Motorsport alla seconda tornata aveva superato Christian Lundgaard, poi quinto, alle loro spalle invece il rookie Oscar Piastri ha tenuto sotto controllo Neil Verhagen e Alexander Smolyar per la sesta posizione. Completano la zona punti il driver di casa Charles Milesi e Alexander Vartanyan, con Victor Martins a mani vuote: il francese, terzo in griglia, è rimasto quasi inchiodato allo start precipitando a metà gruppo. Il suo recupero ha trovato un muro quasi invalicabile in Thomas Maxwell, che ha difeso l'undicesimo posto.

Tanti i duelli anche nelle retrovie (potrebbero arrivare delle penalità per vari episodi sotto analisi), mentre una fase convulsa in apertura è costata il ritiro agli attesi Max Defourny, Richard Verschoor e Alex Peroni, tutti rientrati subito ai box. Sorte analoga per Arthur Rougier, mentre più avanti Sami Taoufik è stato costretto a sostituire l'ala anteriore, danneggiata nel contatto con uno dei dissuasori che delimitano il cordolo all'esterno di curva 2.

Da segnalare infine la replica del giro di formazione, dato che alcune vetture non si erano allineate in modo non corretto sullo schieramento.

Aggiornamento: Penalità a Vartanyan, fuori dalla top 10
A motori spenti, i commissari hanno sanzionato Alexander Vartanyan: il russo, decimo al traguardo, ha ricevuto una penalità di 25 secondi come equivalente di un drive-through. Il portacolori della Arden è stato infatti il responsabile della ripetizione della procedura di partenza, non essendosi schierato correttamente, ma a dispetto del regolamento non ha poi presi il via dalla pit-lane. Vartanyan retrocede così in 19esima posizione, facendo entrare in zona punti Thomas Maxwell: l'australiano si era difeso da Victor Martins.

Sabato 14 aprile 2018, gara 1 (aggiornata)

1 - Logan Sargeant - R-Ace - 15 giri
2 - Max Fewtrell - R-Ace - 1"887
3 - Yifei Ye - Kaufmann - 6"493
4 - Lorenzo Colombo - JD Motorsport - 6"658
5 - Christian Lundgaard - MP Motorsport - 8"205
6 - Oscar Piastri - Arden - 12"316
7 - Neil Verhagen - Tech 1 - 12"668
8 - Alexander Smolyar - Tech 1 - 13"016
9 - Charles Milesi - R-Ace - 15"407
10 - Thomas Maxwell - JD Motorsport - 21"481
11 - Victor Martins - R-Ace - 21"805
12 - Thomas Neubauer - Tech 1 - 28"364
13 - Raul Guzman - Fortec - 30"453
14 - Najiy Razak - JD Motorsport - 33"977
15 - Clement Novalak - Kaufmann - 34"713
16 - Eliseo Martinez - AVF - 35"111
17 - Frank Bird - Tech 1 - 35"691
18 - Xavier Lloveras - AVF - 36"442
19 - Alexander Vartanyan - Arden - 41"645 *
20 - Axel Matus - AVF - 44"669
21 - Vladimir Tziortzis - Fortec - 45"757
22 - Christian Munoz - AVF - 45"832
23 - Sami Taoufik - Arden - 1 giro

* Penalità di 25 secondi

Giro più veloce: Logan Sargeant 2'02"851

Ritirati
6° giro - Arthur Rougier
2° giro - Richard Verschoor
2° giro - Alex Peroni
2° giro - Max Defourny

Il campionato
1.Sargeant 25 punti; 2.Fewtrell 18; 3.Ye 15; 4.Colombo 12; 5.Lundgaard 10; 6.Piastri 8; 7.Verhagen 6; 8.Smolyar 4; 9.Milesi 2; 10.Maxwell 1

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone