13 Mag [11:55]

Blancpain Asia a Buriram
La Porsche conquista gara 2

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Michele Montesano

È stata una gara perfetta quella dell’equipaggio del Panther/AAS Motorpsort nella seconda manche del Blancpain GT World Challenge Asia svoltasi sul tracciato di Buriram. Dopo un primo stint di Alex Imperatori, Vutthikorn Inthraphuvasak è stato bravo a finalizzare, rintuzzando gli attacchi di Yuan Bo. Doccia fredda per il team Absolute Racing che si è vista togliere il secondo posto dopo che la Porsche è stata trovata sottopeso alle verifiche tecniche. Seconda posizione che è stata ereditata dalla Ferrari del HubAuto Corsa di Yuya Sakamoto e André Heimgartner. Terzo posto per l’Audi di David Chen e André Couto.

Nella prima parte della gara a comandare i giochi è stato Alessio Picariello, al volante della Mercedes del Craft-Bamboo, che ha costruito un margine di sette secondi sui diretti inseguitori. Infatti a darsi battaglia per la seconda posizione c’erano Imperatori, Jazeman Jaafar (del Triple Eight) e Chris Van der Drift al volante della Porsche del JRM.

Dopo il cambio pilota obbligatorio Jaffrey Lee, subentrato a Picariello, ha vanificato la gara del suo co-equiper entrando in collisione con la Mercedes di Jefri Ibrahim. Ad avere strada libera è stato Inthraphuvasak, davanti a Bhruit Bhirombhakdi e Li Chao che è stato costretto a parcheggiare la sua Porsche quando mancavano 10’ al termine della gara. Per mettere in sicurezza la Porsche 911 è servito l’ingresso della Safety Car e, alla ripartenza, Bo ha cercato in tutti i modi di scalzare Inthraphuvasak per conquistare la leadership. Ma il pilota di casa è stato bravissimo a tenere a bada il pilota del team Absolute, andando a tagliare per primo il traguardo.

Ottima la gara della Lamborghini Huracan del Vincenzo Sospiri Racing che, con l’equipaggio Frederik Schandorff e Alex Au, ha ottenuto il suo miglior risultato con il quarto posto. A seguire i vincitori di gara 1 del Solite Indigo Racing Manuel Metzger e MG Choi, con quest’ultimo che mantiene la leadership di campionato.

In GT4 Takayuki Kinoshita e Sunako Jukuchou, del team BMW Studie, hanno conquistato la vittoria per soli quattro decimi dalla Mercedes del GTO Racing di Tony Fong e Brian Lee. Kinoshita ha resistito stoicamente ai continui attacchi di di Lee durati per tutto il secondo stint, con la Mercedes scesa in seconda posizione dopo l’handicap tempo scontato durante la sua sosta. Terzo posto per Frank Yu e Jean-Marc Merlin del Craft-Bamboo anche loro penalizzati da 15” durante il loro cambio pilota obbligatorio.

Domenica 12 maggio 2019, gara 2

1 - Inthraphuvasak/Imperatori (Porsche 911 GT3 R) - Panther/AAS - 36 giri
2 - Sakamoto/Heimgartner (Ferrari 488 GT3) - HubAuto Corsa - 5"990
3 - Chen/Couto (Audi R8 LMS GT3 Evo) - Audi Sport Asia Team TSRT - 6"692
4 - Au/Schandorff (Lamborghini Huracan GT3 Evo) - Vincenzo Sospiri - 9"828
5 - Choi/Metzeger (Mercedes-AMG GT3) - Solite Indigo - 10"297
6 - Bhirombhakdi/Kusiri (Audi R8 LMS GT3 Evo) - Singha Plan-B by Absolute - 11"447
7 - Tjia/Descombes (Porsche 911 GT3 R) - OpenRoad - 13"209
8 - Bhirombhakdi/Sawa - (McLaren 720S GT3) - ABSSA - 21"431
9 - Bilski/Kiks (Audi R8 LMS GT3 Evo) - B-Quik - 25"810
10 - Sathienthirakul/Hamprecht (Porsche 911 GT3 R) - Absolute - 27"617
11 - Asavahame/Asai (Lamborghini Huracan GT3 Evo) - Vattana - 27"795
12 - Shen/Simonsen (Porsche 911 GT3 R) - Modena - 39"164
13 - Macpherson/Porter (Lamborghini Huracan GT3 Evo) - AMAC - 57"828
14 - O'Young/Nielsen (Mercedes-AMG GT3) - Craft-Bamboo - 1 giro
15 - Lee/Picariello (Mercedes-AMG GT3) - Craft-Bamboo - 1 giro
16- Tjiptobiantoro/Haryanto (Ferrari 488 GT3) - T2 Motorsports - 1 giro
17 - Au/Moh (Mercedes-AMG GT3) - Craft-Bamboo - 2 giri
18 - Ibrahim/Jaafar (Mercedes-AMG GT3) - Triple Eight Australia - 2 giri
19 - Nagai/Kamimura (Porsche 911 GT3 R) - ARN - 3 giri
20 - Jukuchou/Kinoshita (BMW M4 GT4) - BMW Team Studie - 3 giri
21 - Lee/Fong (Mercedes-AMG GT4) - GTO Racing with TTR - 3 giri
22 - Yu/Merlin (Mercedes-AMG GT4) - Craft-Bamboo - 3 giri
23 - Santoso/Chongg - (Mercedes-AMG GT4) - Team iRace.Win - 3 giri
24 - Tantemsapya/Sathienthirakul (PorscheCayman GT4) - Racing Spirit Thailand - 3 giri
25 - Jingzu/Congfu (Audi R8 LMS GT3 Evo) - Audi Sport Asia Team Absolute - 4 giri
26 - Negro/Yeo - (Mercedes-AMG GT4) - Team iRace.Win - 4 giri
27 - Chao/Van der Drift (Porsche 911 GT3 R) - JRM - 9 giri

Ritirati
Au/Moh 
Tan/Rump 

Squalificati
Bo/Lester 

Il campionato
1.Choi 63; 2.Sakamoto 53; 3.Sathienthirakul/Hamprecht 48; 4.Inthraphuvasak/Imperatori 45; 5.Metzeger 35, 6.Heimgartner 30; 7.Piana 28; 8.Tan/Rump 27; 9.Au/Schandorff 26; 10.Lee/Picariello 25.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone