11 Giu [14:30]

Michigan, gara: Logano di prepotenza

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Cortesi

Joey Logano ha vinto una battaglia a tre nel finale dell’appuntamento della NASCAR in Michigan. Sul veloce ovale della cittadina di Brooklyn, il pilota di Roger Penske ha avuto una vettura superiore per tutta la serata, dominando di fatto la corsa, posticipata al lunedì per le avverse condizioni meteo. Non che Logano non abbia dovuto faticare. Un testacoda di Erik Jones a pochi giri dalla conclusione ha infatti chiamato in causa la safety-car, ponendo in lotta diretta la vettura di testa con quelle di Kurt Busch e Martin Truex Jr in un vibrante overtime.

Alla fine, nonostante il continuo lavoro di concerto fatto da Truex e Busch per mettere sotto il giovane rivale, e gli attacchi finali del pilota di Las Vegas, Logano è stato troppo forte. Per lui, il successo dalla pole arriva insieme alla leadership di campionato: ha trascorso in testa 163 giri su 203. Al quarto posto ha concluso Daniel Suarez, con la prima delle Ford del team Stewart-Haas, seguito da Kyle Busch, non competitivo al top questo weekend ma in grado di massimizzare il risultato. Sesto invece Brad Keselowski, dopo aver recuperato un giro in seguito a una penalità per un'infrazione ai box sulla seconda vettura di Roger Penske.

Settima posizione per Kevin Harvick al termine di un'altra corsa molto travagliata. Il portacolori di Tony Stewart e Gene Haas ha lottato per tutta la prima parte di gara con una forte vibrazione. Una volta ritrovato il ritmo, il californiano ha optato per il cambio di quattro gomme nel finale, ma la strategia ha pagato meno del dovuto. Da segnalare diverse "grandi cadute" tra cui quelle di Jimmie Johnson, che ha colpito in uscita dalla sua piazzola box Matt DiBenedetto, finendo quindicesimo. A muro dopo un contatto è andato Clint Bowyer, mentre Chase Elliott si è toccato col compagno di squadra in Hendrick Alex Bowman.

Lunedì 10 giugno, gara

1 - Joey Logano (Ford) – Penske - 203 giri
2 - Kurt Busch (Chevy) – Ganassi - 203
3 - Martin Truex Jr (Toyota) – Gibbs - 203
4 - Daniel Suarez (Ford) – Stewart/Haas - 203
5 - Kyle Busch (Toyota) – Gibbs - 203
6 - Brad Keselowski (Ford) – Penske - 203
7 - Kevin Harvick (Ford) – Stewart/Haas - 203
8 - Ryan Newman (Ford) – Roush - 203
9 - Ryan Blaney (Ford) – Penske - 203
10 - Alex Bowman (Chevy) – Hendrick - 203
11 - Denny Hamlin (Toyota) – Gibbs - 203
12 - Daniel Hemric (Chevy) – Childress - 203
13 - Paul Menard (Ford) – Wood - 203
14 - Kyle Larson (Chevy) – Ganassi - 203
15 - Jimmie Johnson (Chevy) – Hendrick - 203
16 - Chris Buescher (Chevy) – JTG - 203
17 - Aric Almirola (Ford) – Stewart/Haas - 203
18 - William Byron (Chevy) – Hendrick - 203
19 - Ricky Stenhouse Jr (Ford) – Roush - 203
20 - Chase Elliott (Chevy) – Hendrick - 203
21 - Matt DiBenedetto (Toyota) – Leavine - 203
22 - Ty Dillon (Chevy) – Germain - 203
23 - Corey LaJoie (Ford) – GoFas - 203
24 - Matt Tifft (Ford) - Front Row - 203
25 - Ryan Preece (Chevy) – JTG - 203
26 - Austin Dillon (Chevy) – Childress - 202
27 - Michael McDowell (Ford) - Front Row - 202
28 - Bubba Wallace (Chevy) – Petty - 201
29 - Landon Cassill (Chevy) – Starcom - 201
30 - Garrett Smithley (Chevy) – Overkill - 200
31 - Erik Jones (Toyota) – Gibbs - 199
32 - Quin Houff (Chevy) – Premium - 198
33 - Josh Bilicki (Chevy) – Spire - 197
34 - David Ragan (Ford) - Front Row - 195
35 - Clint Bowyer (Ford) – Stewart/Haas - 130
36 - Kyle Weatherly (Ford) – Ware - 69

Il campionato (proiezione playoff)
1. Kyle Busch 2035; 2. Logano 2031; 3. Keselowski 2027; 4. Truex 2022; 5. Hamlin 2015.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone