30 Giu [20:33]

Nessuna penalità:
Verstappen tiene la vittoria

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Mattia Tremolada - Photo 4

Nish Shetty, Silvia Bellot, Tom Kristensen e Walter Jobst, ovvero i commissari di gara scelti dalla FIA per giudicare i fatti del Gran Premio d'Austria, hanno deciso di non prendere provvedimenti in merito all'incidente che ha visto coinvolti Max Verstappen e Charles Leclerc al 69° giro della corsa. La sentenza è giunta dopo un colloquio con i due piloti coinvolti e con i rappresentanti delle rispettive squadre.

Verstappen viene scagionato da qualsiasi colpa e mantiene così il trofeo di primo classificato davanti al rivale monegasco, che al termine della corsa aveva lamentato un comportamento scorretto del pilota olandese, reo di averlo spinto fuori dai limiti della pista. I commissari sono stati però di differente veduta e hanno giudicato l'episodio come un normale incidente di gara, stabilendo che non ci fossero gli estremi per penalizzare nessuno dei due piloti. Una decisione giusta e condivisibile, ma poco coerente con il metro di giudizio applicato nelle precedenti gare.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone