12 Lug [9:38]

Spielberg, libere 1
Hauger è inarrestabile

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Mattia Tremolada

Aver perso il duello nel finale della terza manche di Budapest contro Gianluca Petecof, non ha certo rallentato Dennis Hauger. L'alfiere dello Junior Team Red Bull a Spielberg è ripartito con lo stesso passo mostrato in Ungheria, conquistando il primo tempo nella prima sessione di prove libere sul circuito che lo ha visto dominare il round della Formula 4 tedesca a inizio giugno. In quell'occasione Hauger ottenne una brillante doppietta nelle qualifiche, ripetendosi in gara uno e gara due. Al termine della seconda manche venne penalizzato di 30" per non aver rispettato le bandiere gialle. Partito dal fondo nell'ultima corsa, prese la testa con una strepitosa rimonta, ma una foratura a due giri dal termine lo costrinse a chiudere nelle retrovie.

Si prospetta dunque un weekend in salita per Gianluca Petecof, che dovrà vedersela anche con i rookie Jonny Edgar e Roman Stanek, che lo hanno preceduto nella classifica di questa prima sessione. Interessante la crescita del pupillo di Helmut Marko, che completa così la doppietta Red Bull. Quinta piazza per Oliver Rasmussen, che dovrà rifarsi dal contatto della prima corsa di Budapest, con cui ha rimediato una penalità sulla griglia che ha vanificato la bella prima fila conquistata nelle qualifiche. Il migliore dei piloti italiani è Umberto Laganella, ventesimo.

Debutto in monoposto per Hamda Al Qubaisi, che raggiunge la sorella Amna nel team Abu Dhabi gestito dall'Iron Lynx Motorsport, togliendosi anche lo sfizio di mettersela dietro nella prima sessione ufficiale della propria carriera. Assenti invece ben quattro piloti italiani: Fabio Venditti di DF by Corbetta, Andrea Rosso e Lorenzo Ferrari del team Antonelli, e Francesco Simonazzi che ha corso le prime gare con Cram.

Venerdì 12 luglio 2019, libere 1

1 - Dennis Hauger - Van Amersfoort - 1'30"876 - 22 giri
2 - Jonny Edgar - Jenzer - 1'31"074 - 21
3 - Roman Stanek - US Racing - 1'31"212 - 16
4 - Gianluca Petecof - Prema - 1'31"303 - 18
5 - Oliver Rasmussen - Prema - 1'31"312 - 22
6 - William Alatalo - Mucke - 1'31"328 - 18
7 - Jushua Durksen - Mucke - 1'31"387 - 19
8 - Giorgio Carrara - Jenzer - 1'31"508 - 18
9 - Niklas Krutten - Van Amersfoort - 1'31"529 - 23
10 - Alessandro Famularo - Prema - 1'31"535 - 23
11 - Gregoire Saucy - R Ace - 1'31"560 - 21
12 - Jesse Salmenautio - DRZ Benelli - 1'31"669 - 24
13 - Mikhael Belov - Bhaitech - 1'31"756 - 20
14 - Ivan Berets - DRZ Benelli - 1'31"812 - 24
15 - Lucas Allecco Roy - Van Amersfoort - 1'31"814 - 23
16 - Ido Cohen - Van Amersfoort - 1'31"867 - 21
17 - Roee Meyuhas - Cram - 1'31"951 - 20
18 - Daniel Vebster - Cram - 1'31"964 - 23
19 - Paul Aron - Prema - 1'32"167 - 21
20 - Umberto Laganella - Bhaitech - 1'32"319 - 22
21 - Filipe Ugran - BVM - 1'32"575 - 24
22 - Pietro Delli Guanti - BVM - 1'32"695 - 23
23 - Axel Gnos - Jenzer - 1'32"774 - 18
24 - Nicola Marinangeli - Bhaitech - 1'32"817 - 21
25 - Nico Gohler - Mucke - 1'33"330 - 19
26 - Emilio Cipriani - Cram - 1'33"494 - 22
27 - Emidio Pesce - Jenzer - 1'33"588 - 19
28 - Sebastian Freymuth - AS Motorsport - 1'33"615 - 20
29 - Laszlo Toth - R Ace - 1'33"841 - 20
30 - Hamda Al Qubaisi - Abu Dhabi - 1'34"972 - 22
31 - Erwin Zanotti - Mucke - 1'35"486 - 18
32 - Amna Al Qubaisi - Abu Dhabi - 1'35"734 - 13

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone