Rally

WRC 2022: al via la rivoluzione ibrida
Chi sarà il successore di Ogier?

Michele Montesano Quello che si appresta a partire non sarà il solito Rally di Montecarlo, bensì l’inizio della nuova era p...

Leggi »
formula 1

Gomme da 18 pollici in Formula 1,
la grande sfida del 150° anno Pirelli

Nasce come anno importante, il 2022 della Pirelli. È il 150esimo di attività dell'azienda, con numerose novità in ambito ...

Leggi »
World Endurance

Test ad Alcaniz per la Peugeot 9X8
Il team salterà la 1000 Miglia di Sebring

Michele Montesano Continua senza sosta la tabella di marcia per il ritorno nel FIA WEC da parte di Peugeot Sport. Il team s...

Leggi »
altre

Adria sotto sequestro
Buco di 53 milioni di euro

Il paddock dell'area karting era strapieno, come sempre quando si è alla vigilia del primo evento internazionale organizz...

Leggi »
formula 1

La F1 pensa all'obbligo vaccinale:
non ci saranno casi simil Djokovic

Il caso di Novak Djokovic ha dominato la scena del dibattito internazionale, non solo sportivo. Il tennista serbo, numero 1 a...

Leggi »
Rally

Oreca obiettivo Dakar 2023 con l’ibrido
Allo studio anche un motore a idrogeno

Michele Montesano La quarantaquattresima edizione della Dakar è appena andata in archivio, ma Oreca punta lo sguardo già al...

Leggi »
13 Nov [22:31]

Stoner e la Ducati,
si chiude la collaborazione

La storia tra Casey Stoner e la Ducati arriva al capolinea. È stata infatti ufficializzata la decisione, presa di comune accordo e nell'aria da qualche tempo, di concludere la collaborazione che durava da tre stagioni. Nel 2016 l'australiano era tornato alla corte di Borgo Panigale ricoprendo il ruolo di collaudatore (anche per la produzione stradale) e di ambasciatore del marchio, senza mai affrontare almeno qualche Gran Premio da wild-card come avrebbero però sognato tanti appassionati.

"Voglio ringraziare la Ducati per i grandi ricordi e per il supporto dei tifosi, sono cose che non dimenticherò mai. In questi tre anni ho amato il mio lavoro con la squadra test, gli ingegneri e i tecnici per migliorare il pacchetto della Desmosedici", ha commentato il due volte iridato della MotoGP. "Per il futuro, auguro con sincerità tutto il massimo al team".

"Casey sarà sempre nel cuore dei ducatisti, anche a loro nome lo ringraziamo per l'importante contributo che ci ha offerto negli ultimi tre anni. Le sue indicazioni e suoi suggerimenti hanno aiutato la Desmosedici a diventare una delle moto più competitive in griglia, e altrettanto preziosi sono stati i suoi consigli per i modelli di serie", ha invece dichiarato l'amministratore delegato Claudio Domenicali.

Stoner è stato l'unico pilota a conquistare l'iride della classe regina con la Rossa, nel 2007, al suo secondo campionato in MotoGP. Dopo un totale di 23 successi, Stoner passò nel 2011 alla Honda, vincendo subito il suo secondo Mondiale, per poi concludere l'attività agonistica a fine 2012.