formula 1

FIA e F1, missione compiuta:
approvate le regole sui motori 2026

Finalmente. Dopo mesi, per non dire un paio d'anni, di trattative e discussioni, sono ufficialmente confermate le regole ...

Leggi »
formula 1

Misure anti porpoising dal 2023:
la delibera FIA con un compromesso

Nel Consiglio Mondiale di oggi, oltre ad approvare le power unit 2026, la FIA ha deliberato le misure in vigore dal 2023 cont...

Leggi »
formula 1

Verstappen non ha dubbi: "La Ferrari
più competitiva della mia Red Bull"

Il suo ruolino di marcia è impeccabile, la stagione 2022 è senza dubbio una delle migliori della sua carriera. Otto le vitto...

Leggi »
World Endurance

Ferrari prosegue i test della LMH
Cosa nasconde la livrea mimetica

Michele Montesano È un’estate intensa e priva di soste quella del reparto Ferrari Competizioni GT. Gli uomini di Maranello ...

Leggi »
Regional by Alpine

Intervista a Dino Beganovic
“Tanto lavoro con Prema dietro i miei successi”

Una partenza eccezionale, con sette podi nelle prime sette gare della stagione. Quello di Dino Beganovic, pilota della Ferrar...

Leggi »
Formula E

Vandoorne, l'ennesimo campione che
la F1 ha snobbato con troppa fretta

Nelson Piquet, Sebastien Buemi, Lucas Di Grassi, Jean-Eric Vergne (due volte), Antonio Felix Da Costa, Nyck De Vries, Stoffel...

Leggi »
4 Ago [12:28]

Rally Finlandia – Shakedown
Rovanpera-Lappi doppietta Toyota

Michele Montesano

Superato il giro di boa, il WRC si appresta ad affrontare una delle sue prove più iconiche: il Rally di Finlandia. L’ottavo round del Mondiale Rally non può che vedere partire con i favori del pronostico il Toyota Gazoo Racing Team. Infatti la squadra nipponica, che ha base a Puuppola, prova le sue Yaris Rally1 proprio su queste strade. Inoltre i numerosi tifosi finlandesi affolleranno le speciali dell’ “Jvaskylan Suurajot” per sostenere il beniamino Kalle Rovanpera.

Il Flying Finn sarà sotto la luce dei riflettori, avrà il compito non facile di riportare la bandiera della Finlandia sul gradino più alto del podio che manca dal 2017, con l’affermazione di Esapekka Lappi. Infatti, su 70 edizioni finora disputate del Rally di Finlandia, sono ben 55 le vittorie di un equipaggio di casa. Inoltre, nonostante 6 round ancora da disputare, Rovanpera e il team Toyota potranno dare la spallata definitiva al Mondiale Rally.

Il finlandese comanda la classifica assoluta con un vantaggio di 83 punti su Thierry Neuville e 96 sul compagno di scuderia Elfyn Evans. Un vantaggio di quasi 3 gare che potrebbero consentire a Rovanpera di conquistare il suo primo alloro iridato già a settembre in Grecia. Discorso simile per il campionato costruttori con Toyota in vantaggio di 87 lunghezze su Hyundai Motorsport e addirittura 142 su Ford M-Sport.



A siglare il miglior crono nello Shakedown di Rannankylä, che mancava dal lontano 2010, è stato Rovanpera (nella foto sopra). Con un riferimento di 1’56”1 il pilota Toyota, nel suo ultimo tentativo, ha scalzato il compagno di squadra Lappi scivolato al secondo posto per mezzo secondo. Le Yaris Rally1 dei due finnici si sono dimostrate le vetture più competitive sui 4,48 km cronometrati. Più staccato Ott Tanak terzo, l’estone ha pagato 9 decimi dal capoclassifica non nascondendo di aver riscontrato problemi di assetto sulla sua Hyundai i20N.

Quarto crono per Takamoto Katsuta in grado di migliorarsi nel suo ultimo passaggio. Il nipponico, che risiede proprio in Finlandia, ha preceduto di 3 decimi la Toyota del vincitore della scorsa edizione Evans. Nonostante un testacoda nel primo tentativo e uno scarso feeling con il posteriore della Hyundai, Oliver Solberg si è piazzato in sesta posizione avendo la meglio su Craig Breen, il più veloce fra le Ford Puma Rally1 (nella foto sotto).

Solamente ottavo Neuville, autore del medesimo crono fatto registrate da Pierre-Louis Loubet. A seguire Adrien Fourmaux e il debuttante Jari Huttunen. A chiudere la classifica delle Rally1 Gus Greensmith, l’unico pilota che non è riuscito a rompere la barriera dei 2 minuti per affrontare lo shakedown. A comandare i giochi nel WRC2 è stato Teemu Suninen, al volante della Hyundai i20N Rally2 ufficiale. Da segnalare la presenza di Hayden Paddon nella classe cadetta, il neozelandese era stato costretto a dare forfait nel Rally d’Estonia causa Covid-19.



22 Prove Speciali per un totale di 322,61 km cronometrati, il Rally di Finlandia è da sempre famoso per le sue medie elevate nonostante si corra su sterrato. I numerosi salti, associati alle Rally1 ibride più pensanti, costringeranno i piloti ad affrontare le speciali con più cautela. Con il rischio dietro l’angolo, rappresentato da dossi e alberi, sarà fondamentale non perdere la giusta concentrazione. Di vitale importanza saranno le ricognizioni per definire le note, alla base del ritmo da sostenere in gara.

Centro nevralgico del Rally sarà la città di Jyväskylä, a sud della Finlandia con le foreste che faranno da sfondo alla sfida. Dopo la prova spettacolo di Harju, in scena giovedì pomeriggio, sarà la volta delle 9 prove del venerdì con la PS Lankamaa che tornerà per la prima volta dal 2017. Sabato il programma prevede altri 150,30 km cronometrati suddivisi in 8 speciali. Infine domenica le ultime 4 PS con la Vekkula che, nel secondo passaggio, ospiterà la Power Stage. Così come in Estonia, anche in Finlandia Pirelli porterà le Scorpion KX Soft come mescola principale, mentre le Hard rivestiranno il ruolo di seconda scelta.

Giovedì 4 agosto 2022, shakedown

1 - Rovanpera-Halttunen (Toyota GR Yaris Rally1) - 1'56"1
2 - Lappi-Ferm (Toyota GR Yaris Rally1) - 1'56"6
3 - Tanak-Jarveoja (Hyundai i20N Rally1) - 1'57"0
4 - Katsuta-Johnston (Toyota GR Yaris Rally1) - 1'57"4
5 - Evans-Martin (Toyota GR Yaris Rally1) - 1'57"7
6 - Solberg-Edmondson (Hyundai i20N Rally1) - 1'57"8
7 - Breen-Nagle (Ford Puma Rally1) - 1'58"1
8 - Loubet-Landais (Ford Puma Rally1) - 1'58"5
9 - Neuville-Wydaeghe (Hyundai i20N Rally1) - 1'58"5
10 - Fourmaux-Coria (Ford Puma Rally1) - 1'58"8
11 - Huttunen-Lukka (Ford Puma Rally1) - 1'59"2
12 - Greensmith-Andersson (Ford Puma Rally1) - 2'00"3
13 - Suninen-Markkula (Hyundai i20N WRC2) - 2'05"8
14 - Zaldivar-Der Ohannesian (Hyundai i20N WRC2) - 2'06"3
15 - Marczyk-Gospodarczyk (Skoda Fabia WRC2) - 2'07"3



Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone