Formula E

Seoul - Gara 1
Evans domina e spera ancora

Mitch Evans detta legge in gara 1 a Seoul e tiene aperti i giochi per il titolo 2022 di Formula E. Si deciderà tutto nella co...

Leggi »
nascar

Raikkonen per cancellare il 2011
Trackhouse, top-team di ampie vedute

Kimi Raikkonen è pronto a debuttare nella NASCAR Cup Series 2022 dopo un positivo test al Virginia International Raceway in v...

Leggi »
Formula E

Seoul - Qualifica 1
Pole bagnata per Rowland

Pole-position marchiata Mahindra per gara 1 della Formula E sull'inedito tracciato di Seoul, che ospita la tappa conclusi...

Leggi »
indycar

Il nervosismo regna in IndyCar
È finito il cameratismo tra i piloti?

Sembra un po' in bilico l'idillio tra i piloti IndyCar. O meglio, l'idillio che era percepito dall'esterno, i...

Leggi »
formula 1

Binotto stupisce: "Nessun errore,
le nostre strategie sempre corrette"

Dagli errori si cresce e sarebbe meglio non ripeterli. Ce lo dicono fin dalle scuole elementari ed è sicuramente una eccellen...

Leggi »
formula 1

Per Zhou buon esordio in F1,
ma il rinnovo rimane in sospeso

Guanyu Zhou ha fatto ricredere gli scettici. L'unico rookie al via quest'anno in Formula 1 ha saputo farsi valere in ...

Leggi »
10 Gen [13:11]

Dakar - 8° tappa
1-2 Audi e Loeb guadagna ancora

Jacopo Rubino

Arriva la seconda vittoria marchiata Audi nella Dakar 2022, che in realtà è una doppietta: l'ottava tappa, in programma da Al Dawadimi a Wadi Ad Dawasir con 395 chilometri cronometrati, ha visto infatti imporsi Mattias Ekstrom, che ha preceduto di 49" il compagno di squadra Stephane Peterhansel. Per lo svedese, due volte campione DTM e poi iridato nel Rallycross, si tratta del primo successo personale in assoluto in questa competizione.

Ekstrom ha preso il comando nell'ultimo punto di controllo, al km 358, in una giornata in cui le RS Q e-tron elettriche hanno mostrato un notevole potenziale occupando anche le prime tre posizioni provvisorie. La tripletta finale è "saltata" perchè Carlos Sainz, quarto, è stato battuto di un soffio da Sebastien Loeb: il francese, sul buggy Hunter di casa Prodrive, ha così guadagnato altri sette minuti e mezzo nella generale su Nasser Al-Attiyah, oggi undicesimo.

Il qatariota ha patito problemi alla trasmissione che lo hanno costretto a viaggiare con la sola trazione anteriore sul suo pickup Toyota, ma dall'altro lato Loeb aveva rimediato una foratura al km 28, riuscendo comunque a recuperare in fretta terreno. Adesso il suo ritardo in graduatoria di Loeb su Al-Attiyah è di 37'58, ancora molto consistente quando restano quattro prove da disputare da qui a venerdì, ma mai dire mai.



Il miglior portacolori Toyota è stato perciò Henk Lategan, quinto, mentre l'altro sudafricano Giniel De Villiers ha chiuso nono e Yazeed Al Rajhi, sulla vettura del team Overdirve, decimo. In mezzo alle vetture giapponesi, sesta posizione per Orlando Terranova, seguito da Mathieu Serradori e da Jakub Przygonski, con il francese Serradori che si affaccia in top 10 generale al volante del suo buggy Century. Ma a braccarlo c'è proprio Ekstrom, undicesimo a nove minuti di distacco, e meglio piazzato della pattuglia Audi.

Prova difficile anche per Lucio Alvarez, che ha perso la quarta piazza nell'assoluta, mentre si segnala il ritiro dei gemelli Coronel: Tim nella frazione di venerdì aveva rimediato un infortunio alla schiena, e nemmeno il riposo di sabato e la fisioterapia hanno placato il dolore. Questa mattina, al bivacco, l'olandese "faticava a camminare", ha raccontato il fratello Tom, abituale protagonista nel Mondiale Turismo. "Lui ha fatto quindici Dakar, io dieci, ce ne sarà un'altra il prossimo anno", è stata la promessa. Per questa edizione, tuttavia, meglio non rischiare oltre.

Lunedì 10 gennaio 2022, 8° tappa (top 10)

1 - Ekstrom/Bergkvist (Audi) - 3'43'21
2 - Peterhansel/Boulanger (Audi) - 49"
3 - Loeb/Lurquin (Hunter) - 3'08
4 - Sainz/Cruz (Audi) - 3'11
5 - Lategan/Cummings (Toyota) - 3'20
6 - Terranova/Oliveras Carreras (Hunter) - 4'53
7 - Serradori/Minaudier (Century) - 7'03
8 - Przygonski/Gottschalk (Mini) - 8'11
9 - De Villiers/Murphy (Toyota) - 9'00
10 - Al Rajhi/Orr (Toyota) - 9'51

La classifica auto generale (top 10)

1 - Al-Attiyah/Baumel (Toyota) - 27'45'52
2 - Loeb/Lurquin (Hunter) - 37'58
3 - Al Rajhi/Orr (Toyota) - 53'13
4 - Przygonski/Gottschalk (Mini) - 1'28'06
5 - Terranova/Oliveras Carreras (Hunter) - 1'31'39
6 - Vasilyev/Uperenko (BMW) - 1'40'57
7 - De Villiers/Murphy (Toyota) - 1'46'05
8 - Halpern/Graue (Mini) - 2'08'42
9 - Prokop/Chytka (Ford) - 2'09'05
10 - Serradori/Minaudier (Century) - 2'31'31

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone